IT Login
IT

La lista dei TO DOs da un anno a un giorno prima del tuo matrimonio

Quanto manca al giorno del tuo matrimonio? Hai appena ricevuto la proposta e non sai da che parte iniziare? O manca pochissimo ma non sei sicura di aver pensato proprio a tutto? Niente panico! Sono qui apposta… In questo articolo, infatti, farò un recap di tutte le cose più importanti da fare per l’organizzazione del matrimonio con un’indicazione delle tempistiche ideali. Una lista dei TO DOs completa e dettagliata da appendere in cameretta per non perdere di vista nulla!

Mario FelicielloScopri di più su “Mario Feliciello”
Mario Feliciello

Partirei da un anno prima rispetto alla data fissata (o stimata), perché spesso, soprattutto nelle grandi città, un anno è il tempo giusto per fare tutto. Ma non ti preoccupare, può bastare anche molto meno! Io, per esempio, ho fatto tutto in 4 mesi, senza particolare stress, anche perché mi sono affidata a una Wedding Planner che mi ha notevolmente semplificato le cose! Ovviamente può capitare che con l’avvicinarsi della data, i fornitori che vorresti scegliere (tieni sotto mano la nostra check list per la scelta dei fornitori) siano già impegnati e che sia necessario, quindi, scendere a dei piccoli compromessi. In ogni caso, con la lista dei TO DOs sarà tutto più semplice? Sei pronta?

My wedding’s to do list
  • UN ANNO PRIMA

L&V PhotographyScopri di più su “L&V Photography”
L&V Photography

Sì, lo so che è un po’ difficile, ma l’organizzazione di un evento deve necessariamente partire dalla definizione di un budget e di un’idea indicativa, ma realistica, del numero di invitati. Solo conoscendo queste due variabili sarà possibile, fin dall’inizio, fare le scelte giuste. Mi spiego. Se sapessi di poter spendere 10.000€ e volessi invitare 300 persone, avrei a disposizione un budget di soli 33€ a persona (e fra inviti, bomboniere, pranzo e allestimenti si fa presto a sforare!), un po’ pochino, no? Se, invece, il mio budget fosse di 10.000€, ma con 50 invitati, sarebbe decisamente meglio! Insomma, se fisserai subito queste informazioni, capirai se i tuoi desideri sono realizzabili così come sono o se è necessario aggiustare il tiro. Altre informazioni da definire il prima possibile sono il tipo di evento, lo stile e il tema. Su questa base compirai tutte le tue scelte d’ora in poi. Un esempio pratico? Un matrimonio civile, intimo e rustic-chic sarà diverso da un matrimonio religioso, esclusivo e lussuoso e diversi, quindi, saranno i “fornitori” da coinvolgere, dal celebrante all’atelier per l’abito, dalla location alle bomboniere.

L&V PhotographyScopri di più su “L&V Photography”
L&V Photography

Ora sei pronta per iniziare, e inizierei dalla data. Per fissarla devi avere il consenso del celebrante (sia per il rito religioso che per quello civile), deve essere disponibile quel giorno, insomma. Sarà lui stesso a informarti anche sulle procedure burocratiche da seguire, per la preparazione dei documenti per le pubblicazioni e l’eventuale iscrizione al corso pre-matrimoniale. Pensi di avvalerti dell’aiuto di una Wedding Planner? Questo è il momento giusto per contattarla. Dopodiché mettiti al lavoro per Una volta avuta la disponibilità di chi celebrerà la cerimonia, inizia a contattare le location per il ricevimento, per sondare la loro disponibilità e fissare un possibile incontro conoscitivo.

  • NOVE MESI PRIMA

Misuraca Wedding MilanoScopri di più su “Misuraca Wedding Milano”
Misuraca Wedding Milano

Una volta avuto l’ok sulla data dalla location che hai scelto e aver confermato la prenotazione con il versamento della caparra (mi raccomando, pretendi che tutto sia messo nero su bianco, definito con precisione da un contratto da leggere bene e sottoscrivere da entrambe le parti), puoi confermare la data anche per la cerimonia e iniziare a fissare gli appuntamenti con tutti i fornitori che ti seguiranno nelle varie fasi dell’organizzazione (ti può essere d’aiuto, a questo punto la nostra super fornita directory!). E, poi, arriva il bello! Il tuo abito! Questo, infatti, è il momento giusto per iniziare le prove negli atelier, per trovare proprio lui, quello giusto (abito, fidanzato dovresti averlo già in questa fase…), quello che ti sta aspettando da quando sei bambina o quello che ti sorprenderà quando meno te lo aspetti. Vuoi fare una selezione fra i migliori atelier per la scelta del tuo abito da sposa? Qui te ne consigliamo 30, mentre qui ti anticipiamo tutte le tendenze per il 2016… La scelta dell’abito dei tuoi sogni sarà un momento particolarmente emozionante ed è giusto che ti faccia accompagnare in questo momento dalle persone giuste, che potranno consigliarti al meglio: ma ricorda che tu sei al centro di tutto, scegli quello che più ti piace e ti fa sentire bene. Quel giorno dovrai essere splendente e l’abito farà la maggior parte del lavoro. Vuoi una guida alla scelta? Allora leggi questo articolo, che raccoglie le sei domande che devi assolutamente farti, o questo, con sei preziosi consigli. Sull’abito da sposa potrei parlare ore, ma oggi voglio fornirti indicazioni pratiche sulle tempistiche, quando fare cosa… se vuoi sapere tutto, ma proprio tutto, sulla moda sposa, il nostro magazine è una fonte inesauribile e costantemente aggiornata!

  • SEI MESI PRIMA

RPS wedding photographyScopri di più su “RPS wedding photography”
RPS wedding photography

Resto un attimo in tema di abito, per ricordarti che dovresti confermarlo almeno 6 mesi prima della data del matrimonio, perché l’atelier deve avere il tempo per realizzare il modello su misura per te o apportare le modifiche necessarie al campione che hai scelto. Considera almeno 3 prove, per essere sicura che ti calzi a pennello. Meglio non arrivare con l’acqua alla gola, insomma. Io, come ti dicevo, ho fatto tutto in 4 mesi e l’abito, in effetti, è stata la prima cosa che ho confermato (primo atelier, accompagnata da mamma e sorella, terzo abito provato, abito scelto): considerando che mi sono sposata a fine agosto e che agosto è mese di ferie un po’ ovunque, le mie fatine/sartine hanno avuto solo 3 mesi per sistemarlo e, quindi, non ho potuto scegliere un abito da realizzare su misura, ma ne ho preso uno di campionario già della mia taglia, su cui sono state fatte solo piccole modifiche per adattarlo al mio fisico. Sono stata fortunata, non avevo un’idea “fissa”, ero disponibile a scegliere qualsiasi cosa mi stesse bene e mi piacesse e, in generale, sono poco esigente… ma se hai standard più alti… beh, 6 mesi MINIMO!

Azeta Studio FotograficoScopri di più su “Azeta Studio Fotografico”
Azeta Studio Fotografico

Ora, ti ricordi lo stile e il tema che hanno fatto da “guida” per le prime scelte ormai 6 mesi fa (il tipo di evento e la location)? È arrivato il momento di definire bene, con l’aiuto della tua Wedding Planner o della Wedding Designer, tutti i dettagli: colori, tipologia di decorazioni, allestimenti, materiali, composizioni, lo stile grafico… anche perché questo è il momento di preparare le partecipazioni, che a breve andranno spedite. Vuoi sapere cosa scrivere sulle partecipazioni? Leggi questo recentissimo articolo della nostra Simona. Ma non è finita qui. Dovresti anche iniziare a pensare alla luna di miele e alla lista nozze (che sempre più spesso coincidono). È fondamentale, infatti, che nel momento in cui partiranno inviti e partecipazioni, la lista nozze sia depositata, perché i vostri ospiti inizieranno a chiedervi informazioni in merito. Inoltre, per certi Paesi che potrebbero essere la meta per il viaggio di nozze sono previsti visti e documenti particolari o vaccinazioni e potresti aver bisogno di un po’ di tempo per sbrigare tutte le pratiche. Per la lista nozze, hai considerato l’ipotesi di avvalerti del servizio che offriamo noi di Zankyou? Si tratta del servizio leader nel settore non solo in Italia, ma anche in Europa, America e Messico che ti permetterà di ricevere sul tuo conto l’importo corrispondente al valore dei regali. Potrai comporre la tua lista nozze in modo semplice e flessibile, scegliendo tutto ciò che preferisci, senza limiti e gli invitati potranno pagare comodamente online (ma anche telefonicamente). Inoltre, con noi potrai creare anche il sito del tuo matrimonio, scegliendo fra tanti template realizzati su misura delle diverse esigenze: trovi qui il nostro catalogo con le demo per ogni proposta!

Sara di Nozzeggiando ha preparato un video-tutorial che ci spiega passo a passo come realizzare un sito con Zankyou in una manciata di click: non perdetevelo!

 

  • 4 MESI PRIMA

MarilouScopri di più su “Marilou”
Marilou

Dettagli dettagli dettagli. Questo è il momento di sbizzarrirsi con i dettagli. Le sfumature dei colori, i tipi di fiori per bouquet, centrotavola, bouttonier, la disposizione dei tavoli, il menù, il tipo di servizio fotografico, i ritocchi da fare al vestito, il vestito delle damigelle, gli accessori… un elenco potenzialmente infinito. Una Wedding Planner ti renderà la vita semplicissima: tu le avrai raccontato le tue idee e i tuoi desideri, lei si occuperà di tutto. Ma se hai deciso di fare tutto da sola, contatta i fornitori che hai scelto e definisci il tutto con loro. Per essere sicura che tutto sia sotto controllo, dopo averli incontrati di persona, manda loro una bella mail di recap (io le adoro) in cui, sotto forma di elenchi puntati come se non ci fosse un domani, riassumerai tutto quello che avete concordato. Servirà a loro e te ne saranno grati, ma anche a te, per essere sicura, in ogni momento di avere tutto sotto controllo. Parliamo un attimo di fiori, perché questo è anche il momento di scegliere il tuo bouquet. Prima cosa da fare, dare un’occhiata alle tendenze del 2016 e poi ricordarsi che anche il bouquet, come tutto il resto, deve essere abbinato, coordinato. Ultima cosa? Inviti e partecipazioni. È il momento di armarsi di pazienza, elenco degli invitati con relativi indirizzi, penna e mano ferma: gli indirizzi devono essere scritti rigorosamente a mano sulle buste e spediti per un invito più formale oppure consegnati a mano ad amici e parenti vicini. E ora che tutti sanno data, location, stile del matrimonio (che si evincerà dall’invito stesso) e i dettagli per lista nozze… è ufficiale, non si torna più indietro. Fra 3 mesi ti sposi!

  • 3 MESI PRIMA

Framelines Wedding PhotographerScopri di più su “Framelines Wedding Photographer”
Framelines Wedding Photographer

Tre mesi prima della data X, non dovresti dimenticarti di occuparti delle fedi e degli altri gioielli che vorrai indossare e delle scarpe e degli altri accessori (ricordati che le scarpe sono fondamentali per definire la giusta lunghezza dell’abito). Se hai seguito per filo e per segno i consigli nella nostra lista dei to dos, non dovrebbe esserci molto altro da fare, anche perché più si avvicina il fatidico giorno, meno cose dovresti avere in sospeso: devi dedicare tempo a te stessa e alla tua famiglia, riposarti, rilassarti, per non arrivare al giorno del matrimonio tesa, stanca e non al massimo della forma, per essere, quindi la sposa più bella di tutte! Ma prima di tutto non dimenticare bomboniere, intrattenimento (per grandi e piccoli) e dulcis in fundo… la torta nuziale! Come la vuoi? A più piani o a un solo piano? Alle creme o alla frutta? Stile americano o la attualissima naked cake? O addirittura una torta acquario?

  • 1 MESE PRIMA

Fotografi Matrimonio Milano Click & ChicScopri di più su “Fotografi Matrimonio Milano Click & Chic”
Fotografi Matrimonio Milano Click & Chic

Un mese prima: è il momento delle prove generali. Sì, perché dovresti fissare con il ristorante o il catering la prova del menù, per assicurarti che il tuo ricevimento sia davvero perfetto (anche dal punto di vista della mise en place) e appetitoso. Anche in questo caso, subito dopo la prova, sia che tutto sia andato per il verso giusto, ma anche in caso si rendano necessari dei piccoli aggiustamenti, manda una mail di recap dettagliata e precisa al responsabile, in modo da fissare tutto nero su bianco. Seconda prova da fare è quella per trucco e acconciatura. Per scegliere l’acconciatura più adatta devi considerare sicuramente le mode del momento (ad esempio il 2016 sarà sicuramente “l’anno del raccolto”), ma anche, come sempre, lo stile del matrimonio e dell’abito scelto e, poi, anche il tuo stile, il tuo viso, la sua forma… Idem per il trucco, sicuramente i tuoi colori – incarnato, capelli, occhi… – faranno da guida, ma l’importante è affidarsi a mani esperte. Quel giorno sarai letteralmente sotto i riflettori e con il trucco non si scherza! Ma ora smetti per un attimo di dedicarti a te stessa e chiedi a damigelle e testimoni se si sentono pronti, se conoscono tempistiche e orari, compiti a loro assegnati, se i loro abiti sono a posto, insomma se anche loro stanno affrontando la preparazione in maniera metodica e sistematica, come stai facendo tu. Sì? Tutto ok? Bene, allora concediti il tuo meritato addio al nubilato: lascia che le tue amiche facciano tutto, affidati alle loro mani e lasciati guidare, stai al gioco se necessario e pensa solo a divertirti!

  • 3 SETTIMANE PRIMA

Luigi Sauro Photographers StudioScopri di più su “Luigi Sauro Photographers Studio”
Luigi Sauro Photographers Studio

Come ti dicevo, è il momento di pensare a te stessa, di seguire i nostri consigli per arrivare in perfetta forma alle nozze: un po’ di esercizio e una dieta equilibrata, unitamente a qualche trattamento, un massaggio idratante, per avere una pelle perfetta, una pulizia del viso e poi depilazione, manicure e pedicure (che dovranno comunque essere ripetuti qualche giorno prima del giorno del Sì) ti aiuteranno sia a scaricare le tensioni che a far mergere la parte radiosa di te, quella che magari in questi giorni si sta facendo prendere un po’ dall’ansia. Avrai sicuramente anche l’appuntamento per l’ultima prova dell’abito, in cui dovrai indossarlo con tutti gli accessori, scarpe, velo, intimo… Dubbi sulla scelta dell’intimo? Non è certo in primo piano, ma non va sottovalutato: qui trovi i nostri 5 consigli da non perdere! Se, infine, sei ancora un po’ indecisa sui gioielli da indossare, non puoi perdere i consigli di Enzo Miccio, una garanzia nel mondo del Wedding!

  • 2 SETTIMANE PRIMA

Sara Cattaneo LabScopri di più su “Sara Cattaneo Lab”
Sara Cattaneo Lab

L’adrenalina sale… ma serve ancora un po’ di lucidità. Prima di tutto, devi confermare il numero di invitati per il ricevimento, in modo che il servizio di ristorazione organizzi l’approvigionamento degli ingredienti per il menù e i posti tavola. Sulla base del numero definitivo, dovrai anche riguardare la disposizione dei tavoli: è ancora tutto equilibrato? Serve togliere o aggiungere tavoli rispetto alle previsioni? In media il 30% degli invitati non conferma la sua partecipazione (altri impegni, impossibilità varie…) ma dipende anche dal numero di inviti spediti: se li avete consegnati solo agli amici e ai parenti più intimi, probabimente parteciperanno tutti, perché sentiranno davvero il desiderio di accompagnarvi e starvi accanto in questo giorno; se, invece, per “convenzione” li avete spediti a tutto il paese, la percentuale di adesione sarà sicuramente inferiore… Cogli l’occasione per fare un bel punto della situazione con tutti i fornitori, ricapitolando tutto quanto è stato concordato. Ricordi le mail che avevi spedito qualche mesa fa, al momento della definizione dei dettagli? Ecco, ora ti torneranno utili, basterà riprenderle e inoltrarle e il gioco è fatto (mi raccomando, assicurati, comunque, che la mail arrivi a destinazione!). Infine ritira tutto quello che non è ancora in casa: abito, scarpe e altri accessori, fedi… Ci sei quasi!

  • 1 SETTIMANA PRIMA

Filippo AngeloneScopri di più su “Filippo Angelone”
Filippo Angelone

Sette giorni, solo sette giorni. Giusto il tempo per gli ultimi “ritocchi” estetici – depilazione, manicure e pedicure – e pratici, come indossare le scarpe per qualche ora al giorno ogni giorno, in modo da abituarle alla forma del piede (o abituare il tuo piede alla loro forma) per evitare la tortura del male ai piedi proprio sui più bello. Il DJ ha preparato la scaletta dei brani musicali? Ci sono almeno gli indispensabili (la vostra canzone per il primo ballo e i classici riempi-pista evergreen)? Allora, puoi dedicarti alla valigia per viaggio di nozze: preparala il prima possibile, così ti renderai conto se ti manca qualcosa e potrai rimediare con una sessione di shopping nei giusti tempi (non il giorno prima del matrimonio o della partenza, insomma). Dai, ci sei quasi…

  • IL GIORNO PRIMA

Lenny Pellico Photo ArtScopri di più su “Lenny Pellico Photo Art”
Lenny Pellico Photo Art

Se hai seguito alla lettera la lista dei TO DOs, oggi non hai nulla da fare, se non rilassarti, svagarti il più possibile e cercare di fare una bella dormita: domani è il grande giorno! Un po’ di ansia è normale e sarebbe impossibile controllarla o, ancora peggio, cercare di eliminarla. Goditi anche quella, con la consapevolezza che non tornerà più e che domani sarà il giorno più bello della tua vita!

****************************

Piccolo post-scriptum: non ho mai nominato il meteo. Non farlo, lascia stare. Puoi controllare un sacco di cose e lo hai fatto egregiamente, ma non il tempo. E se proprio succede, ricordati che “sposa bagnata, sposa fortunata“!

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni