Addio al celibato: l'ultima grande festa da non sposato!

È il rito che simbolicamente rappresenta la chiusura con la vita da celibe. Scopriamo insieme tutti i retroscena di questa tradizione!

Addio al celibato: l'ultima grande festa da non sposato!
  • Attualità
  • Addio al nubilato
  • Consigli
  • Invitati
  • Sposo
  • Testimoni
  • Divertente
  • Originale
  • Coppia
  • Humor

Che sia qualche giorno prima delle nozze o anticipatamente alla data del matrimonio l’addio al celibato, importato anni fa dai Paesi anglosassoni, è la festa alla quale nessun futuro sposo dovrebbe rinunciare. E’ l’occasione per passare una serata spensierata, rivedere tutti gli amici di vecchia data e salutare simbolicamente la vita da single per addentrarsi in quella da marito. Ci sono molti miti da sfatare rispetto all’addio al celibato e ci sono anche delle piccole accortezze da seguire per fare in modo che la festa risulti gradevole a tutti e resti il ricordo di una notte indimenticabile. Capiamo insieme a chi spetta l’organizzazione di questa festa, quali sono i passi da fare e le cose da considerare e quali sono le ultime tendenze in tema di addio al celibato.

Indice

  1. Chi deve organizzare l’addio al celibato
  2. Come organizzare l’addio al celibato
  3. Cosa fare nell’addio al celibato 
  4. Dove andare per un addio al celibato
  5. Idee addio al celibato
  6. Consigli su cosa non fare all’addio al celibato

1.Chi deve organizzare l’addio al celibato

L’organizzazione dell’addio al celibato spetta in genere ai testimoni di nozze dello sposo anche se non c’è una vera e propria regola. Si potrebbe affermare che i testimoni essendo le persone più vicine allo sposo, e probabilmente conoscendolo bene, siano le persone più indicate per organizzare una serata che sia nelle corde del protagonista e che rispetti perfettamente i suoi gusti. Perché divertimento a parte, di questo si tratta, riuscire ad organizzare una serata a immagine dello sposo, scegliendo secondo le sue preferenze e mettendosi nei suoi panni. Questo sarà il modo più giusto perché possano rimanere, di quella serata, i ricordi più giusti e genuini.

2.Come organizzare l’addio al celibato

Prima di parlare dell’organizzazione logistica dell’addio al celibato vale la pena spendere due parole su come scegliere o radunare i futuri partecipanti alla festa. E’ probabile che lo sposo abbia diversi gruppi di amici, colleghi, persone con cui condivide momenti di svago e tempo libero. Agli organizzatori l’incombenza di scegliere, tra le persone che sono state invitate al matrimonio, quelle che si trovano in una cerchia relativamente ristretta e che allo sposo farebbe piacere avere accanto. In genere ci si confronta tra tre quattro amici e si decide chi sembra più giusto e logico invitare. Una volta ultimato questo passaggio si può procedere con l’organizzazione della festa. Ci sono diversi modi, più o meno efficaci per organizzare un addio al celibato. La prima cosa da fare sarà decidere un canale di comunicazione, mail, gruppo whatsapp, stanza su messenger, ecc. Una volta redunati i partecipanti si chiederanno le loro disponibilità, magari attraverso un doodle e in parallelo di sceglierà la data. Il giorno o i giorni, se si sceglie di partire per il weekend, dovranno essere decisi a seconda degli impegni dello sposo, magari con la complicità della sposa.

3.Cosa fare nell’addio al celibato

Una volta creato il canale di comunicazione e potendo contare sulla partecipazione di tutti si può cominciare a discutere delle idee e proporre alternative per la festa o per un indimenticabile weekend. Come dicevamo prima, a seconda di quanto si conosce lo sposo, si sceglieranno o escluderanno delle opzioni, si capirà se scegliere una serata in un super locale di Ibiza o se partire un weekend in Puglia tra bellezze paesaggistiche ed eccellenze culinarie. L’idea di base della festa è la celebrazione, il diventimento, le risate, gli scherzi ed è giusto che questo resti il fil rouge anche durante tutta la fase di organizzazione. A tal proposito, così come alle ragazze, per l’addio al nubilato, piace regalare dei gadget o dei ricordini a tutte le partecipanti, anche i ragazzi possono pensare di sigillare il ricordo di quella serata con dei souvenirs o, meglio ancora, con degli oggetti che useranno il giorno stesso. I maschietti, burloni e anche un po bambinoni diciamocelo, adorano i travestimenti e non escludono la possibilità di mascherare il futuro sposo e di seguirlo con dei costumi buffi durante tutta la serata. Un’opzione più sobria sono delle magliette a tema, uguali per tutti i partecipanti, che li accomunano e uniscono sotto un unico team!

Salvareaddio al celibato
Sea Crest Oceanfront Resort

4.Dove andare per un addio al celibato

Il “dove” e il “cosa fare” sono le parti più soggettive di tutta l’organizzazione. Come dicevamo prima l’addio al celibato deve rispettare i gusti e la personalità del futuro sposo e quindi la festa, organizzata in suo onore, dovrebbe somigliare a qualcosa che lui stesso avrebbe scelto per sé. Una volta chiaro il mood e la tipologia di festa o serata si può iniziare a scegliere dove sarebbe bello svolgerla. Vicino casa, all’estero, oltreoceano? La risposta sta nella disponibilità di tutti i partecipanti, sia a livello logistico che economico. Quanto prima si comincerà ad organizzare, tanto prima si potranno avere prezzi più accessibili, date libere e ferie da poter chiedere tranquillamente!

5.Idee addio al celibato

Sfatiamo il mito secondo cui gli addii al celibato sono solo feste alcoliche tra un gruppo di ragazzi scapestrati che non ricordano più quello che è accaduto la notte precedente. Innegabile che tra ragazzi, quella notte, ci saranno dei brindisi, delle bevute e dei cin cin ma sempre più spesso gli uomini, anche sulla scia delle donne, preferiscono per l’addio alla vita da single, esperienze piuttosto che serate. E se apriamo questo capitolo, potremmo stare qui a parlare molto ma molto tempo. Non possiamo dilungarci oltremodo ma possiamo darvi qualche idea su cosa scegliere di fare per la festa dell’addio al celibato.

Prima domanda, come per le vacanze, mare o montagna? Il futuro sposo è un amante della salsedine e di tutto ciò che ha a che fare con la nautica? Allora senza esitazione contattate uno skipper e fatevi trasportare su un catamarano o su una barca a vela per un intero weekend e brindate in mare aperto con un calice in mano. Se invece il futuro sposo è amante della montagna potrete scegliere tra interessanti alternative. Un escursione con pranzo in un rifugio, una lezione di gruppo di climbing, una via ferrata, un weekend in una casa sugli alberi. Se invece siete tutti amanti dell’adrenalina potreste scegliere un battesimo in parapendio, in aliante o in paracadute. Sport sì ma non avete voglia di faticare troppo? Scegliete una passaggiata con una e-bike tra le colline toscane e finite con una degustazione di vini.

Se invece l’interrogativo di prima proprio non si pone e siete amanti della città e della vita metropolitana potete pensare ad alternative tipo musei, concerti o festival, brevi corsi di cucina o di teatro. E se siete cittadini ma non volete rimanere nella vostra città, partite in esplorazione delle bellezze e degli intrattenimenti che offre l’intera Europa, anche se diciamocelo, l’Italia ha tantissimo da offrire!

Salvareaddio al celibato
Kimson Doan

6.Consigli su cosa non fare all’addio al celibato

Non volevamo concludere questo articolo senza mettervi in guardia, ma senza fare i moralisti, sulle cose che non si dovrebbero assolutamente fare quando si è invitati ad un addio al celibato. Quindi che voi siate invitati, organizzatori o il futuro sposo, eccovi le cose da evitare quando si festeggia l’ultimo giorno da single! C’è n’è per tutti, quindi maschietti, prendete nota su come non ci si dovrebbe comportare!

  • No ad ‘una notte da leoni’ con i parenti di lei. Ricordati che sarà sempre tuo suocero!
  • No agli scherzi di cattivo gusto.
  • Si agli addii al celibato originali.
  • Ovviamente, NO ai tradimenti con la giustificazione che è l’ultima notte da single.
  • No alle risse né alle discussioni.
  • Anche se durante il viaggio di addio con gli amici si conosce qualche ragazza, NO a mantenere i rapporti dopo il ritorno.
  • No ai tatuaggi durante l’addio al celibato, li pagherete troppo cari in futuro!
  • Non è che vale tutto solo perché è l’addio al celibato!

Ed eccoci alla fine, speriamo di avervi dato qualche idea su come organizzare e rispettare i passi da fare fino alla festa che avete organizzato o che organizzerà un vostro amico. Allora via libera al divertimento e non dimenticate di fare delle foto!

 

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Lista di nozze Zankyou. Ricevi il 100% degli importi regalati sul tuo conto corrente.