Intimo sposa: scoprite le ultime tendenze ed esprimete la femminilità che è in voi

Sotto l'abito da sposa...c'è di più! Scoprite le ultime tendenze in fatto di intimo sposa e qual è il più adatto a voi: sentitevi sexy ed uniche nel vostro grande giorno

  • Accessori sposa
  • Shop
  • Intimo
  • Sposa
  • 2016
  • Galleries

È tanto importante scegliere l’abito da sposa per il grande giorno in cui direte sì alla persona con cui volete condividere il resto della vita, ma lo è altrettanto scegliere l’intimo da sposa perfetto per l’occasione. L’intimo è uno “state of mind”, non tutte le donne sono sensibili alla bellezza della lingerie e alla carica di sensualità che questo capo antichissimo porta con sé. Fu all’inizio del Seicento nella raffinata Francia quando si pronunciò per la prima volta la parola lingerie. Le donne indossavano i “caleçon”, mutandoni. Con l’insediamento del nuovo Secolo ci fu una sorta di boom, un culto vero e proprio della biancheria intima: sottogonne, giarrettiere, calze, bustini. Tutti elementi che costituivano una specie di corazza per la donna. Elementi che piano piano, a pari passo con la liberazione femminile, andavano svanendo per dare spazio ad una concezione del tutto diversa di biancheria intima, intesa come un piacere, un risalto, un omaggio alle donne. Una concezione legata alla libertà delle donne che finalmente potevano esprimere i propri gusti e la propria fantasiaNoi pensiamo che se siete qui a leggere questo articolo, fate parte di coloro che hanno un occhio di riguardo per ciò che non si vede ma che porta con sé tanta bellezza quanta quella di un capo che si sfoggia esternamente. Abbiamo voluto scrivere questo articolo perché scegliere l’intimo da sposa, al di là dei gusti personali è uno step delicato perchè spesso deve essere la soluzione tecnica a scollature, trasparenze e necessità dell’abito

Indice

  1. Come scegliere l’intimo da sposa
  2. Quale intimo indossare sotto l’abito da sposa
    1. Body
    2. Completino sexy 
    3. Intimo invisibile senza cuciture
    4. Intimo modellante
    5. Corsetto
  3. I colori per l’intimo sposa
  4. Altri accessori per l’intimo sposa 
    1. Babydoll
    2. Vestaglia 
    3. Giarrettiera
    4. Calze e reggicalze

1.Come scegliere un intimo da sposa 

Ascoltando gli esperti dei settore, le grandi maison francesi e i rappresentanti di lingerie potremmo osare questa definizione, l’intimo da sposa si può scegliere solo dopo aver comprato o scelto l’abito perché è quest’ultimo che detta le regole in quanto a modello, colore e dettagli. Il cosa ed il come scegliere dipenderanno quindi da com’è fatto l’abito e dalle sue caratteristiche. Se l’abito presenta scollature profonde, trasparenze, gonne attillatissime o altro, l’intimo dovrà andare in aiuto. Sembra evidente quindi che almeno in prima battuta l’intimo da sposa debba essere un capo funzionale che risponde ad una necessità ben precisa. In secondo luogo bisogna considerare il corpo e la silhouette della donna che lo indossa. Reggiseni, soprattutto senza bretelle, corpetti, babydoll dovranno essere indossati con giustezza e grazia e per questo la scelta nel comprarli passa anche per un’analisi delle forme della sposa. Last but not least l’intimo va scelto seguendo la propria personalità e gusto. Un capo per antonomasia così sexy ha il ruolo fondamentale di far sentire la donna avvenente, sensuale e femminile e per questo motivo va scelto nel rispetto dei propri canoni. Ci sono donne che esprimono la loro essenza con completini di cotone a costine stile Sicilia anni ’20 e ci sono donne che amano completini minuti, string e triangolini da capogiro. Quindi regola fondamentale, non esiste giusto o sbagliato, esiste quello che piace a voi!

SalvareIntimo sposa
Credits- La Perla

2.Quale intimo indossare sotto l’abito da sposa

Riprendendo quelllo che abbiamo anticipato nel paragrafo precedente, quale intimo indossare sotto l’abito da sposa dipende essenzialmente..dall’abito da sposa! Vediamo insieme perché e vediamo insieme quali sono i capi più richiesti e indossati dalle spose.

1.Body

Il body, che come dice la parola stessa è icona del corpo della donna, nasce negli anni ’20 come indumento da utilizzare e nascondere sotti i vestiti per tenere al riparo e al caldo la schiena e la pancia! Fa il suo ingresso nell’intimo da donna negli anni ’70/’80 e dagli anni ’90 comincia ad essere declinato in forme e modelli più sexy. Rispetto al suo utilizzo come intimo da sposa, il body può avere due funzioni principali, può essere una guaina contenitiva che disegna e rimodella il corpo della donna o può essere un capo ammiccante e estremamente sexy che veste la sposa solo per vezzo. Nel primo caso può anche essere indosato senza bretelle e quindi diventare un capo tecnico, nel secondo avrete sicuramente il limite della bretella, quindi attenzione a come lo scegliete.

SalvareIntimo sposa
Intimissimi

2.Completino sexy

In questo paragrafo ragioniamo per tradizione, se la sposa non ha particolari necessità imposte dall’abito la scelta ricadrà nel 90% su un completino intimo. Buona notizia per chi non vuole rinunciare al proprio reggiseno preferito o si sente a proprio agio con una culottina di pizzo. Brand italiani ed internazionali, specializzati in intimo di qualità, trovano la loro massima espressione nelle collezioni da sposa, e soprattutto nel design dei completini perché il mix and match di articoli permette di creare collezioni che creano l’imbarazzo della scelta. Per il reggiseno si possono trovare capi a balconcino, push-up, a triangolo, a vela, senza bretelle, brasier..c’è solo da puntare il dito e scegliere. E riguardo la mutandina, ci sono altrettanti modelli e forme, spesso impreziositi da dettagli particolari come fiocchetti o piccolo strass. Quando si sceglie un completino intimo bisogna altresì pensare a come è fatto l’abito per valutare se può essere adatto un completino di pizzo o se piuttosto bisogna scegliere un completino in microfibra liscio.

SalvareIntimo sposa
Intimissimi

3.Intimo invisibile senza cuciture

Questo tipo di intimo non è quello che si definirebbe il capo più sexy del mondo ma è stato un indumento rivoluzionario quando è comparso tra gli scaffali dei negozi agli inizi degli anni ’90. L’intimo invisibile, o senza cuciture o con taglio laser è quell’indumento che elimina il problema dei “segni” sui fianchi o alla vita perchè come lo dice il termine, non ha cuciture. Il taglio laser è una tecnologia che elimina il bordo sulle estremita degli slip e dei reggiseni e rende il capo ideale per chi cerca un articolo che scompaia sotto l’abbigliamento. Quando scegliere l’intimo invisibile? Quando si ha un abito attillato sui fianchi, magari di un tessuto leggero e scivoloso che si appoggia sui fianchi e che impone che non ci siano elementi di disturbo.

SalvareIntimo sposa
Intimissimi

4.Intimo modellante

L’intimo modellante lo si sceglie quando si vuole disegnare e perfezionare la propria figura. E’ un intimo estremamente tecnico e per questo, in genere, poco sexy ma assicura risultati eccezionali quando si vuole mascherare un kiletto in più o quando semplicemente ci si vuole sentire ben strette nell’intimo. I capi più richiesti dalle spose sono i body contenitivi, con o senza bretelle, e con o senza stecche, le pancerine e le sottovesti. Il vantaggio dei body è che contengono e tirano su anche il seno, quindi potrebbero essere giusti per spose prosperose, mentre le pancerine assolvono il compito di contenere il ventre e le cosce, quindi possono esser scelti se l’obiettivo che si ha è semplicemente snellire la parte bassa del corpo. Le sottovesti infine sono un mini tubino che fascia e cinge il corpo dal seno alle coscie, garantisce maggiore sostegno e aiuta a modellare le forme.

SalvareIntimo sposa
Intimissimi

5.Corsetto

Nell’abbigliamento femminile per corpetto si indica un indumento che viene portato sotto la camicetta. Talvolta con corpetto si può intendere anche il corsetto che, a rigore, è un indumento portato sotto, come biancheria intima. Nasce come indumento di stile e iconico ma spesso non troppo tecnico. Può essere indossato se non si hanno troppe necessità legate all’abito e se le stecche non vanno in contrasto con la parte superiore del vestito. In genere è molto scollato, a balconcino o addiritura sotto il seno e può integrare il reggicalze. Leggermente in disuso negli ultimi anni perché la maggior parte degli abiti presenta già una struttura simile al corpetto integrata nell’abito o perché l’abito stesso è fatto da un bustino. E’ sconsigliato alle spose che hanno un seno troppo importante ma ancora una volta, siete voi le protagoniste della giornata ed avete il diritto di sentirvi belle e sensuali durante il giorno delle vostre nozze, quindi libere nella scelta, basta solo farlo con gusto.

SalvareIntimo sposa
Emmiol

 

3.I colori per l’intimo sposa

La palette di colori dedicati all’intimo potrete immaginarla, sfiora nuances delicate, romantiche, eteree. Si parte dal bianco ottico, che per tradizione è l’intimo della sposa che ama il colore deciso. Tutt’oggi rimane uno dei colori più richiesti nei negozi di corsetteria ed è in genere abinato ad abiti ultra moderni e minimal. Se ci si vuole discostare da questo colore che acceca un po gli occhi si possono scegliere tutte le tonalità del bianco più caldo, ottenute aggiungendo il giallo, che sono il bianco latte, il bianco avorio e il bianco antico. Questi colori saranno più adatti per abiti retro, boho e dal gusto antico. Sì al bianco ma solo se non si vede sotto l’abito da sposa, sia chiaro! Quando invece l’abito, per via delle trasparenze, non vi permette di indossare il bianco, dovrete puntare sull’intimo color nude.

SalvareIntimo sposa
Itamoby.com

4.Altri accessori per l’intimo sposa

Dopo aver visto la carrellata di indumenti che si possono indossare sotto l’abito da sposa, vediamo ora i capolavori che in genere si indossano alle prime ore della mattina, quando la sposa si sta preparando e quando la festa è finita, per la prima notte di nozze! Con questi capi avrete tutta la libertà di esprimervi, potrete osare nei colori, nei modelli e nei tessuti. Siete pronte? Andiamo!

1.Babydoll 

Il babydoll è un indumento molto femminile da notte, costituito da una specia di camiciola molto corta, spesso con slip coordinati e usata per dormire al posto del piagiama. Può essere di vari materiali, seta, fibre sintetiche, tessuti trasparenti e arricchita da frange e ornamenti lungo i bordi. Si chiama babydoll, se siete curiose di saperlo, perché evoca i vestitini delle bambole ed è certo che conferisce alla donna un allure a metà tra una femme fatale e una bimba. Il babydoll è il capo che in genere viene scelto per la prima notte perché è la giusta combinazione di dolcezza e seduzione. Appartenente alla stessa categoria dei babydoll, le sottanine o sottovesti, lisce o di pizzo, più o meno ricamate.

SalvareIntimo sposa
Credits- Victoria Secret

2.Vestaglia

La vestaglia è nell’immaginario un indumento fuorché sexy, associato a fredde mattinate d’inverno delle quali ci si alza e si ha bisogno di coprirsi fino ai piedi con il pile. La vestaglia da sposa però è un’altra cosa. La vestaglina accompagna la sposa durante uno dei momenti più intimi e personali dei preparativi, dà alla sposa un’aria sbarazzina e disinvolta mentre un pò emozionata si fa sistemare i capelli e il viso. La vestaglia o il kimono, si scelgono in genere anche per le damigelle d’onore e insieme formano un pre-outfit che spesso vale la pena fotografare! In genere viene regalata dalla mamma o dalle amiche, è in armonia con i colori scelti per il matrimonio e sicuramente con quelli dell’abito ed è in tessuti leggeri, pregiati e svolazzini.

SalvareIntimo sposa
Intimissimi

3.Giarrettiera

La giarrettiera è il dettaglio che non deve mancare, è il vezzo forse più antico e civettuolo che ogni sposa dovrebbe avere. Molte spose si chiedono oggi giorno se vale ancora la pena indossare la giarrettiera, noi di Zankyou ci consideriamo molto all’avanguardia ma con un cuore tradizionale quindi noi risponderemmo “sì”. Ciò che indubbio per noi però è che, oggi, la giarrettiera debba rappresentare solo un dettaglio e quindi vada scelta nel rispetto della grazia e delicatezza. Inoltre indossare la giarrettiera vi permetterà di avere quel qualcosa di “blu” che non deve mancare quel giorno perché avrà un fiocchetto o un particolare di quel colore, come vuole la tradizione. Le amiche sono in genere quelle che si occupano di regalarla e perché no, anche di infilarla alla sposa una volta pronta. Avete le calze? No panic, la maggior parte delle giarrettiere hanno una strisciolina di silicone. Avete le calze autoreggenti? Allora aderirà perfettamente alla pelle.

SalvareIntimo sposa
Boutique Gnisci

4.Calze e reggicalze

Abbiamo lasciato alla fine l’indumento più chiacchierato e che più amato le donne, il reggicalze. Se siete curiosi di saperlo sono stati gli inglesi che per primi aggiunsero dei laccetti ai corsetti per reggere le calze, verso la fine del 1800. I francesi poi, trasformarono questo indumento nel reggicalze che conosciamo oggi. Negli anni, da indumento funzionale si è trasformato in capo emblematico della sensualità femminile. Il reggicalze con le bas, che forse non tutti sanno essere le calze appositamente pensate per entrare nei gancetti di silicone, è arrivato anche nella moda bridal, declinandosi in colori tenui, crema, bianco per accompaganre la donna nel suo giorno più bello. Se siete allora di quelle spose che amano la tradizione e vorranno indossare le calze il giorno delle proprie nozze, perché non aggiungere un tocco di stile e scegliere un reggicalze con calze.

SalvareIntimo sposa
Bhdln

Speriamo di avervi ispirato con la nostra gallery e trasmesso che, come gli accessori e l’acconciatura, anche l’intimo da sposa completa il bridal outfit e dà quella carica di femminilità che non guasta per affrontare una giornata sotto i riflettori! 

Entra nella sezione degli articoli dedicati ai preparativi della sposa e scopri intimo, vestaglie, pantofole e tanto altro!

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Lista di nozze Zankyou. Ricevi il 100% degli importi regalati sul tuo conto corrente.