9 mete estive 2018 di cui nessuno ti parla!

9 mete estive 2018 di cui nessuno ti parla!

Luoghi sconosciuti dove tu e la tua dolce metà potrete godere di intimità. Quanti di questi posti hai riconosciuto?

  • Destinazioni viaggio di nozze
  • International
  • 2017
  • 2018

Oggigiorno è difficile trovare un posto dove andare in vacanza che non sia pieno di turisti. Se ti consideri un vero viaggiatore, che sogna di scoprire il mondo e riempire il suo bagaglio personale di aneddoti, forse hai bisogno di fuggire dalle tipiche destinazioni turistiche. Ti meriti molto di più e, per questo, ti vogliamo aiutare.

Bosnia-Herzegovina

Tutto lo Stato si merita un’opportunità. Possiede il peso della guerra nei Balcani, ancora recente e avvertibile tra i muri e le piazze, e forse per questo la sua magnificenza rimane nell’anonimato. Eppure questo paese ha un 50% di superficie boscosa e una meravigliosa posizione sul mediterraneo nella parte sud. La sua vegetazione è abbondante, i suoi paesaggi incredibili e la cultura si sposa perfettamente con la natura. Un luogo in concreto? Le incredibili Cascate di Kravice.

SalvarenomadFra
Foto: nomadFra

Roatán (Honduras)

E’ parte delle Isole della Baia e ospita una delle migliori spiagge dei Caraibi, con un posto privilegiato per i suoi caratteri quasi inediti. Vengono organizzate alcune crociere che fanno sosta tra le sue acque, ma in generale arrivano solo fino a questa zona le persone più avventuriere. Tra i suoi segreti, le scogliere che disegnano i fondali marini ad acquarello, l’immaginazione non avrà più limiti.

SalvareTony Moran
Foto via Shutterstock: Tony Moran

Selva de Irati (Navarra)

Navarra è una regione spagnola tra le meno conosciute della geografia del paese e che, quindi, si conosce meno. Oltre alla celebre Pamplona, con il suo San Fermín e la sua storia, Navarra possiede tesori che vanno al di là del buon bere e mangiare. La Selva de Irati è piena di abeti e bacche, boschi di 17.000 ettari per gli amanti della natura. E’ uno dei grandi boschi d’Europa ed accoglie nel suo seno il lago Irabia, perfetto per farsi un bagno e osservare le vaste e impressionanti, nonchè misteriose acque cristalline.

SalvareNdS fotografia digital
Foto via Shutterstock: NdS fotografia digital

Santo Tomé e Príncipe (Golfo di Guinea)

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Situato praticamente nella metà del mondo. Sì, letteralmente, perché forma un’insenatura tra l’Ecuador e il Meridiano di Greenwich. Eppure lì, nel mezzo del paradiso, la tranquillità è assoluta. La sua posizione è fantastica, ma in pochi lo sanno. Infatti, questo arcipelago africano conserva il suo tesoro nei meravigliosi e densi boschi, nelle ricchezze delle sue spiagge vergini, di pallida sabbia bianca e fantasie multicolori sott’acqua. Il corallo è il tappeto che ricopre i fondali marini, mentre dall’altro lato si alzano al cielo le piante di cocco, i baobab e altri splendidi regali di Madre Natura.

SalvareSanto Tomé y Príncipe
Foto via Luso Viajes: Santo Tomé e Príncipe

Bhutan

La moda del sud-est asiatico di andare in India e in Cina, ha lasciato una pietra preziosa nascosta tra i tesori dell’Asia. Bhutan è una di queste, uno Stato sconosciuto e millenario con il 70% di superficie boscosa e una cultura che fa eco dal suo passato remoto. Così, la barriera dell’Himalaya abbellisce il paese, costruendo al fianco della vegetazione circostante, un panorama imperiale della natura. In più, Bhutan è il responsabile della Felicità Nazionale Bruta, ovvero un indice che misura la felicità del posto, dato che i suoi abitanti sono tra i più felici del mondo. Sarà anche dovuto all’assenza di turisti in massa?

Salvarekhomson srisawasdi
Foto via Shutterstock: khomson srisawasdi

Isola di Bornholm (Danimarca)

Si trova al sud della Svezia, ma la sua natura e la sua posizione hanno creato un microclima caldo che l’ha trasformata nella perla del mar Baltico. Inoltre, è esclusiva, intima, riservata ai grandi sognatori. E, ovviamente, ci sono spiagge da togliere il fiato, che ipnotizzano, forse per le cascate che si osservano dall’alto, o per le acque cristalline, dune e passaggi impressionisti. In più, quest’isola di origine vulcanica, ha sofferto la mano dell’uomo, ma solo nella collocazione strategica di chiese e affumicatori di pesce per complementare gli spazi naturali. Fantastica in tutti i suoi 600 km2.

SalvareCinematographer
Foto via Shutterstock: Cinematographer

Takayama (Giappone)

Il Giappone è misterioso e ha sempre paesini, templi e vita da scoprire. Takayama, situato tra le Alpi Giapponesi, è autentico e molto speciale. La sua economia (artigianato, sake…) viene da lontano e si focalizza nella cultura giapponese. Risalta anche la natura, verde e frondosa che riveste di eleganza i paesini e i templi sacri.

SalvareYupgi
Foto via Shutterstock: Yupgi

Isola di Skye e Ebridi (Scozia)

Si trova nella costa delle cosiddette Highlands, ovvero, la zona nord e montagnosa della meravigliosa e verde Scozia. Qui si formano le isole Ebridi, con Skye come punto di riferimento e il suo incredibile panorama naturale, solo per occhi sofisticati… Il mare e il cielo si abbracciano e si confondono, le scogliere disegnano forme impossibili e le colline, i laghi e le cascate formano parte dell’insieme. E per unirvi alla civiltà troverete le casette colorate, i ristoranti-barche con il loro salmone, e il meraviglioso castello di  Eilean Donan al margine di un mare che sembra di cristallo.

SalvareZoltan Gabor
Foto via Shutterstock: Zoltan Gabor

Riga (Lettonia)

Nominata Capitale Europea della Cultura nel 2014, inizia a diventare più importante in un mondo che l’aveva quasi dimenticata. Perchè? La sua essenza medievale è evidente, la sua storia interessante e i suoi paesaggi urbani bellissimi, con i tetti rossi come principale attrazione. In più è economica e conserva esperienze uniche come una notte all’Opera Nazionale. Il centro storico e la torre di San Pietro sono gioielli che conserverai tra i tuoi ricordi più preziosi.

Salvarekavalenkava
Foto via Shutterstock: kavalenkava

Lasciati trasportare dai tesori più belli e sconosciuti del pianeta. Perché non scoprire luoghi che in pochi conoscono?