Come stilare la lista degli invitati per il tuo matrimonio in 5 semplici passi

La lista degli invitati è un aspetto di fondamentale importanza quando si organizza un matrimonio e deve essere concluso il prima possibile. Solo così si conoscerà il numero esatto degli ospiti, che a sua volta condizionerà la scelta della location, del menù e di un’infinito numero di dettagli relazionati con l’organizzazione e il budget del matrimonio. Di seguito i 5 passi fondamentali per intraprendere questo compito nel miglior modo possibile.

Passo 1: Stabilisci un numero approssimativo di invitati

Non è necessario chiudere la lista un anno prima del matrimonio ma, per poter cominciare a gestire anche gli altri aspetti delle nozze, sarebbe utile avere un’idea indicativa della quantità di ospiti con il giusto anticipo.
Stabilisci un numero approssimativo, in questo modo ti farai un’idea sul tipo di celebrazione da organizzare e quali saranno le location in grado di ospitarla. Come noto, alcune location hanno un numero minimo o massimo di capacità che la coppia deve prendere in considerazione.

Danilo Assara Photography
Danilo Assara Photography

Passo 2: Stabilisci un budget

Il matrimonio è un momento molto speciale che i protagonisti vogliono condividere con il maggior numero di persone possibile. Anche se ci sono alcune coppie che preferiscono non complicarsi la vita e invitare solo gli affetti più stressi, generalmente si tende ad invitare il maggior numero di persone possibile. Attenzione a non farvi sfuggire la situazione di mano dal momento che il numero degli invitati è strettamente legato al budget.

La scelta della location implica un costo che può variare notevolmente a seconda del numero degli ospiti, così come, possono variare il menú, il tipo di bomboniere e la presenza o meno dell’open bar. Tutto questo avrà un impatto sul budget, è importante quindi, pensare a quante persone hai realmente la possibilità di invitare.

Al momento di fissare il budget, cerca prima di capire se i rispettivi genitori parteciperanno alle spese; può sembrare una pratica antiquata, ma molte famiglie continuano a contribuire alle spese per il matrimoni dei propri figli, soprattutto quelli della generazione millenial, talentuosa ma sfornuta che per la prima volta si ritrova a vivere con più difficoltà rispetto ai propri genitori. Tradizioni a parte quindi, le famiglie se ne hanno la possibilità, possono partecipare attivamente, dandovi la possibilità di invitare qualcuno in più.

Paravano Photography
Paravano Photography

Passo 3: Scegli gli invitati

È uno dei momenti più divertenti e allo stesso tempo esasperanti dell’organizzazione del matrimonio; infatti, quello che inizia come un gioco può convertirsi facilmente in un incubo, nel quale si intrecciano vari fattori come il dovere, la coscienza, le necessità e la consapevolezza. Per affrontare questa complicata decisione, inizia a dividere i partecipanti in gruppi, ovvero: familiari più stretti, familiari più lontani, amici intimi, colleghi, colleghi e amici del passato. Da qui inizia a decidere.

Ci sono alcune regole da rispettare per non generare malcontento tra i diversi gruppi, ad esempio, non dovresti escludere nessuno dei familiari stretti come nessun membro dello stesso gruppo di amici. Pensa all’imbarazzo negli incontri successivi al matrimonio, meglio di no.
Ogni coppia deciderà chi potrà eliminare o meno dalla lista degli invitati. Ci sono familiari che i tuoi genitori ti chiederanno d’invitare, ma se il budget è ristretto o semplicemente non desideri la presenza di familiari sconosciuti, lo zio o il cugino di secondo grado potrai anche non invitarli.

Per quanto riguarda i colleghi di lavoro, i tuoi capi ad esempio, dovranno essere invitati solo se avete una certa confidenza o lavori direttamente con loro, ma non sentirti obbligata solo perché sono i tuoi superiori. Per quanto riguarda il resto dei colleghi, invita coloro con i quali hai stretto un vero rapporto di amicizia.

Poi ci sono quegli amici che non fanno parte di nessun gruppo specifico, o sono amici del passato con i quali però avete mantenuto un affetto che vi rende impossibie rinunciare alla loro presenza nel vostro grande giorno. Valutate il budget, pensate al resto degli invitati e tenete in considerazione il fatto, che non è mai bello ritrovarsi da soli ad un evento di questo tipo, capirete se è il caso di invitarli o meno.

Marco Angius Photography
Marco Angius Photography

Passo 4: Prepara una bozza

È giunto il momento di concretizzare e per questo realizzeremo due liste diverse: una per le persone che non potranno assolutamente mancare al tuo matrimonio, ed una ordinata a seconda delle preferenze, con alternative che comprenderanno le persone che vuoi invitare ma che non fanno parte del gruppo dei familiari né degli amici intimi, e quelle che fanno parte solo del tuo cerchio di amicizie ma non del tuo partner.
Con questo metodo, dopo aver spedito una prima serie di inviti e aver ricevuto conferme e rinuncie, potrai sostituire i nomi di chi non parteciperà con i primi in ordine di preferenza della seconda lista.

Puoi anche stilare 3 liste, una per ciascun membro della coppia e una con le persone che avete in comune; cercate di far sì che le liste individuali siano eque, togliete persone da una lista che ne ha troppe per aggiungerne altre in quella che ne ha meno. Con questo metodo eliminerete facilmente coloro che non fanno parte della vostra vita attuale, o familiari con i quali siete poco o quasi per niente legati.

Celli Fotografi
Celli Fotografi

Passo 5: Ricorda i consigli di Zankyou

Se hai dubbi sull’ invitare o meno una persona, pensa ad alcuni dettagli, ad esempio: se credi che la vostra amicizia durerà indipendentemente dal tempo e dallo spazio allora non esitare nemmeno un secondo, ma se pensi che sia solo una relazione temporanea, che non avrà molta influenza nella tua vita, meglio non invitarla e lasciare spazio a qualcuno che per te conti davvero.

Esistono 3 regole per l’invio delle partecipazioni e riguarda i nomi da scrivere sull’invito; innanzitutto se questo è rivolto ad un parente e alla sua famiglia, nell’invito va inserito il nome della persona seguito dalle parole “e famiglia”. Se l’invitato non è un familiare ed ha un partner, si includeranno nell’invito i nomi di entrambi.
Nel caso in cui la presenza dell’accompagnante non sia certa, o non conosci la persona perché non ancora ufficiale, l’invito includerà il nome dell’ospite ed il tanto utilizzato +1.

Ricorda che la famiglia di origine deve essere invitata al completo, ma nel caso in cui si voglia includere un membro della cosiddetta famiglia allargata, non si dovrebbero fare preferenze in modo da evitare malumori. Con gli amici non ci sono regole ferree, ma ogni gruppo ed ogni persona sono un mondo a parte, quindi fai attenzione.

Alessio Tagliavento Wedding Photography
Alessio Tagliavento Wedding Photography

Prima di inviare le partecipazioni ufficiali, sarà buona cosa rileggete la vostra lista più e più volte: alcune amicizie possono evolvere, alcune coppie possono lasciarsi, altre decidere di sposarsi nel vostro stesso periodo… Aspettatevi, in media, circa il 20% di risposte negative: un aggiornamento sarà, quindi, d’obbligo.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Lascia un commento

Come organizzare i tavoli in 5 semplici passi
Come organizzare i tavoli in 5 semplici passi
Come organizzare i tavoli del tuo matrimonio? Come evitare musi lunghi? Chi dividere necessariamente? Chi far sedere vicini? Ecco le risposte a tutte le vostre domande
Come scegliere le scarpe da sposa in 5 semplici passi
Come scegliere le scarpe da sposa in 5 semplici passi
Le scarpe sono l'unico dettaglio che ha il potere di trasformare un sorriso raggiante in una smorfia di dolore. In questo articolo trovate 5 suggerimenti che vi permetteranno di riconoscere le scarpe da sposa perfette per voi!
Come scegliere l'abito da testimone perfetto in 5 semplici passi
Come scegliere l'abito da testimone perfetto in 5 semplici passi
Quello della testimone di nozze è un ruolo di fondamentale importanza per questo bisogna saper scegliere un outfit all'altezza del ruolo.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni