Sposarsi in Italia: i punti forti (e deboli) per le coppie straniere che scelgono il Belpaese per il loro matrimonio

L’arte degli italiani sta nella bellezza, diceva Kahlil Gibran.

Sapete che il nostro Stivale detiene il 75% del patrimonio artistico, architettonico e culturale del mondo? E che da nord a sud abbiamo l’onore di accogliere il 44% dei beni dell’Unesco? L’Italia, terra di primati, unica per la sua storia e la sua bellezza, è una delle mete più gettonate presso coppie di sposi stranieri che con sempre maggior frequenza decidono di pronunciare il loro sì più importante nel Belpaese. Dati ISTAT alla mano, nel solo 2015 oltre 7.000 i matrimoni registrati tra coppie straniere, con un fatturato di 380 milioni di euro per una media di 54.000 euro di spesa per ogni cerimonia.

Anna Pierobon Photographer Scopri di più su “Anna Pierobon Photographer ”
Anna Pierobon Photographer

Insomma, il Wedding Destination è una fetta di mercato importante e ricca di potenzialità ancora da snocciolare. Per questo motivo il 29 marzo abbiamo chiamato a raccolta presso il prestigioso Gran Meliá Rome una selezionata lista di esperti del settore wedding e giornalisti per analizzare insieme i punti forti (e deboli) della nostra bella Italia e come possiamo unire le nostre forze per offrire sempre e solo il meglio ai nostri sposi, internazionali e non.

Abbiamo rigirato poi qualche spunto ad altre voci autorevoli in materia; cosa ne è emerso? Ecco qualche spunto su cui riflettere:

Patrimonio unico VS Inghippi burocratici: 1-1

Ilaria Badalotti di Le Mille e una Nozze, una delle migliori wedding planner di Milano, concorda con noi riguardo alle bellezze di inestimabili valore che possiamo vantare, ma sottolinea giustamente alcuni limiti “Trovo che l’Italia abbia immense possibilità per organizzare matrimoni per stranieri – ci racconta Ilaria dal’alto della sua esperienza decennale – a cominciare da borghi e location da sogno, per continuare con la superba tradizione gastronomica e terminare con i grandi professionisti del settore wedding presenti ormai in ogni Regione. Ciò che manca, nella la mia esperienza, è la semplicità nella gestione burocratica che molto spesso è lasciata alla volontà del singolo: naturalmente la gestione delle pratiche per uno straniero che decida di sposarsi in Italia è leggermente più complessa di quella di italiani e qui, in genere, si incontrano le maggiori difficoltà con i Comuni”.

Barbara Zanon wedding photojournalismScopri di più su “Barbara Zanon wedding photojournalism”
Barbara Zanon wedding photojournalism

Ci sono località più gettonate e quindi con maggiore esperienza in cui lo svolgimento è semplice, mentre molte altre, meno avvezze a trattare con stranieri, in cui tutto si complica per via di inesperienza o cavilli burocratici. A parte questo aspetto, ho sempre potuto aiutare le coppie straniere a sposarsi in Italia con grande soddisfazione proprio per l’accoglienza e l’ospitalità tipiche delle nostre zone che fanno sì che gli sposi perdonino qualche piccolo ritardo o contrattempo. Io lavoro prevalentemente nel nord e centro Italia e spesso ho accompagnato sposi nella magica Liguria: Portofino, Santa Margherita, San Fruttuoso sono scorci raffinati e noti in tutto il mondo per la loro pregevole bellezza: incentivare il turismo del wedding con infrastrutture e facilitazioni varie mi sembra il miglior modo per dimostrare l’accoglienza tipica italiana”. Non potremmo essere più d’accordo, soprattutto dopo aver avuto la fortuna di visitare di persona queste splendide zone grazie al Press tour I found my blog in Portofino organizzato da Virginia Straneo, Wedding & Event Planner di Love in Portofino, in collaborazione con PortofinoNozze Wedding Planner di Fernanda Andriani: ecco il fotoracconto qui, per sognare ad occhi aperti!

Roma caput mundi (ma non ancora nel settore Wedding)

Maria Rita Moroni di Rose e perle, una delle migliori agenzie di wedding planner di Roma, i concentra sui punti di forza della Capitale, che di recente ha feteggiato il suo 2.770º compleanno: “La Storia, l’essere il Centro della Cattolicesimo ed i capolavori artistici che costellano la città ed i dintornisono indubbiamente dei punti di forza, accanto agli scorci sconosciuti ai più che consentono servizi fotografici e video unici. Per la celebrazione dei matrimoni religiosi c’è l’imbarazzo della scelta, come per quelli simbolici. Per i matrimoni civili, invece, mancano le sedi (ce ne sono solo 4 per tutto il comune, Ostia compresa, e non bastano già per gli sposi romani) e tra i contro aggiungo che per gli sposi stranieri sono necessari servizi ed informazioni migliori; personalmente amo il matrimonio ‘sartoriale’, fatto su misura per ogni coppia, ma forse gli sposi stranieri continuano a preferire pack all inclusive più comodi, ma forse più anonimi. Paiono infatti privilegiare la vicinanza al centro e gli spazi, quando anche i dintorni di Roma possono regalare grandi gioie”.

Matrimoni all'italianaScopri di più su “Matrimoni all'italiana”
Matrimoni all’italiana

Ne sono un esempio tangibile le location per matrimoni di Roma vicino al mare.”La qualità del cibo – continua Maria Rita – entra nei criteri di scelta per gli sposi gstranieri, anche se troppo spesso rischiano di perdersi dietro gli stereotipi, prediligendo locali creati ad hoc per i turisti; tra i contro aggiungo anche il budget, dato che la qualità costa e Roma non è una città economica, e le tempistiche, dato che spesso le coppie straniere richiedono informazioni con molto anticipo, salvo poi sparire per mesi e comparire di nuovo all’ ultimo minuto quando le buone soluzioni sono già state prese! Le location vanno infatti scelte con cura, in base a gusti ed aspettative di ogni coppia: non proporrei mai il palazzo nobiliare di una famiglia con un paio di papi fra gli antenati ad una coppia che non ha idea della storia della città!”. A tal proposito, ecco 20 aspetti da considerare durante il primo sopralluogo della vostra location di nozze!

A proposito di food

Parlare di patrimonio italiano senza aprire una parentesi sulla sua tradizione enogastronica sarebbe una mancanza davvero gravissima! Per questo abbiamo rigirato qualche spunto di riflessione a Servizi Cherubini Banqueting & Catering, nostro fornitore ufficiale del Wedding Breakfast di Roma organizzato in collaborazione con  Roberta Torresan Wedding Planner&Designer concorde nel sottolineare quanto uno dei punti più forti di Roma siaè la bellezza di una città carica di storia, accanto alla ricettività e alle numerose location che offre, anche private.

Servizi Cherubini Banqueting & CateringScopri di più su “Servizi Cherubini Banqueting & Catering”
Servizi Cherubini Banqueting & Catering

“Un vero provessionista – ci spiega Maria Paola Cherubini – va incontro alle esigenze delle coppie straniere assicurando loro professionalità, creando dei format di servizi che possano essere inclusi nella proposta o altrimenti consigliando fornitori con cui abbiamo creato con gli anni delle sinergie e in cui riconosciamo un’alta professionalità. Il tutto in base alle loro esigenze, che non potranno non considerare costi, qualità del cibo, spazi, vicinanza dal centro… Generalmente le coppie si muovono un anno prima per quelle che sono le info generali; l’intoppo maggiore a Roma sta nella burocrazia e nei costi del matrimonio civile e nella prenotazione delle chiese”.

Cosa cercano le coppie straniere?

“Gli stranieri – continua lo staff di Servizi Cherubini – tendono a ricercare lo stile italiano, che spazia dalla cultura contadina a location molto più altisonanti; mentre le coppie in cui soltanto uno sposo è straniero si affidano maggiormente ai motori di ricerca perché riescono a trasferire meglio quello di cui hanno bisogno. Dalla nostra esperienza abbiamo notato che quando entrambi gli sposi sono stranieri tendono ad affidarsi sempre ad una wedding planner; mentre le coppie in cui solo uno dei due sposi è straniero nella maggior parte dei casi riescono ad avere un contatto diretto con il catering o con la struttura”.

Il Baccello di Vaniglia PhotographyScopri di più su “Il Baccello di Vaniglia Photography”
Il Baccello di Vaniglia Photography

A proprito di quet’ultimo aspetto, ci risulta molto interessante la considerazione di Mary Tricarico, Wedding Designer de La Sposa degli Alberi, che nota come purtroppo, al di là delle figure delle Wedding Planner, manchino delle agenzie di riferimento che mettano i fornitori a contatto diretto con le coppie straniere. “Nel mio caso specifico – continua Mary – essendo una figura del settore piuttosto univoca in Italia, ho ad esempio grandi difficoltà ad essere raggiunta vuoi direttamente che indirettamente dalla coppia straniera perchè non c’è una giusta rappresentazione”.

Qualcosa di Blu - Wedding PhotographyScopri di più su “Qualcosa di Blu - Wedding Photography”
Qualcosa di Blu – Wedding Photography

“Essere una Wedding Designer qui in Italia è difficile – continua – perchè il tramite più comodo per me per lavorare con gli stranieri sarebbero potenzialmente le Wedding Planner che purtroppo ahimè non riconoscono il mio ruolo come loro fornitore ma bensì come loro competior, pur svolgendo tutt’altro, come spiega il termine stesso. Sicuramente avere un portale specifico di riferimento in grado indirizzare gli stranieri su vari aspetti potrebbe essere d’aito per soddisfare le loro esigenze. Credo si sentano molto spaesati nelle loro ricerche perchè non esiste una vera e propria agenzia di incoming. Chiaramente la scelta della location è soggettiva ma comune denominatore sono sicuramente: il cibo, l’accoglienza dei proprietari o commerciali, e la fruibilità dei sevizi, ed in quanto alla mia esperienza personale, aggiungo che la coppia media predilige location come agriturismi, mentre la fascia medio alta sicuramente casali e ville.

L’Italia non è solo Toscana e Colosseo

“L’Italia è un Paese meraviglioso. È senz’altro uno dei posti più affascinanti e romantici al mondo – concorda con noi la Redazione di maMa mariage. – Con il suo clima mite, il suo ricco patrimonio culturale e naturalistico, le sue stupende location e il suo cibo è una meta perfetta (e ambitissima) per celebrare le nozze. Le statistiche, d’altra parte, parlano chiaro: un numero sempre maggiore di stranieri decide di venire a sposarsi in Italia e il mercato del destination wedding è in espansione. Il Belpaese, sinonimo di eleganza e savoir faire in tutto il mondo, offre alle coppie straniere un’esperienza unica. Wedding planner, flower designer, stilisti, fotografi e videografi altamente specializzati sono davvero all’avanguardia, attenti alle esigenze degli sposi e pronti ad accogliere con professionalità e sentimento le particolari richieste che possono giungere da coppie straniere. Un grande punto a favore dell’Italia va riconosciuto alle location nuziali: fra ville di campagna, castelli e luoghi unici al mondo le coppie straniere possono realizzare un autentico matrimonio da sogno”. Ricordate la nostra selezione delle location per matrimoni più belle d’Italia? Un sogno a occhi aperti!

Morlotti StudioScopri di più su “Morlotti Studio”
Morlotti Studio

“Il vero punto debole – continua Antonella – è che non sempre queste realtà sono conosciute. La Toscana, bellissima, di facile accesso, con una bella e fitta rete di collaborazioni fra professionisti, naturalmente e storicamente votata ad accogliere stranieri (anche in maniera permanente), rimane sicuramente la meta più rinomata. Ma l’Italia non è solo la Toscana. Esistono realtà altrettanto belle e preziose che vanno promosse e portate sotto lo sguardo degli stranieri. Per questo motivo, il prossimo numero di maMa mariage sarà dedicato alle straordinarie location italiane e sarà distribuito anche in versione inglese. Scopo di quest’edizione speciale è quello di far conoscere agli sposi luoghi inediti, unconventional e di grande fascino per aiutarli a trovare la cornice ideale per il loro evento”. Infiniti, infatti, gli scorci magici che regala la nostra terra da Nord a Sud; non di solo gondole e Colosseo deve vivere lo sposo straniero, non siete d’accordo?

Cosa possiamo fare noi operatori del settore?

Su questo abbiamo le idee chiare: innanzitutto occorre creare rete perché l’unione fa la forza, sempre. Ne abbiamo avuta la conferma forte e chiara durante l’ultimo Wedding Breakfast tenutosi a Bologna presso il Loft B-e20, organizzato in collaborazione con le wedding planner Ghirigoro bottega ed Anna Rosso Eventi, dove alcuni dei nomi più significativi legati ai matrimoni unconventional ha condiviso esperienze e punti di vista. Ecco cosa ne è emerso qui.

Michela Iaccarino FotografiaScopri di più su “Michela Iaccarino Fotografia”
Michela Iaccarino Fotografia

Tra gli eventi dedicati alle Destination Wedding segnalimao la serie di workshop organizzati da Bussola Eventi e del suo patron Valerio Schönfeld, ideato per approfondire le potenzialità di questa fetta di mercato. ‘Buy Wedding in Italy in Tour‘ è una piattaforma di servizi di business to business di comunicazione e marketing multicanale progettata specificatamente per il mercato del Destination Wedding, e prevede degli incontri nelle diverse città italiane (Firenze, Padova, Bari, Torino, Caserta, Palermo, Milano, Bologna) in cui aziende, buyers ed operatori del settore affronteranno varin aspetti, dal evrsante burocratico a quello organizzativo, promozionale e turistico. “Questo Tour, realizzato con docenti e operatori del Destination Wedding, permetterà a un alto numero di aziende di avvicinarsi a questo importante mercato e di conoscere le nostre proposte di marketing per entrarci da protagonista” ci racconta Valerio Schönfeld.

Sara D'Ambra PhotographyScopri di più su “Sara D'Ambra Photography”
Sara D’Ambra Photography

Concludiamo con le parole di Maria Rita Moroni di Rose e perle che nota come Roma – come tutta l’Italia – è  per il mondo del wedding un tesoro da valorizzare che potrebbe portare molto lavoro in un periodo di crisi. Per questo, banditissima l’improvvisazione, , anzi: servono lavoro continuo, professionalità ed uno scambio proficuo di sinergie tra i migliori esperti. Torneremo su questo complesso quanto interessante tema legato al wedding tourism nel nostro prossimo Wedding Club Zankyou che si terrà presso la splendida Villa e Palazzo Aminta mercoledì 24 maggio. L’evento, realizzato in collaborazione con Elena Renzi Wedding & Event Planner e patrocinato da Elle Spose, sarà interamente dedicato al Made in Italy, in tutte le sue sfaccettature, dalla moda all’arte passando per food e storia, con un focus specifico sulle esigenze delle coppie straniere che ogni anno scelgono l’Italia per pronunciare il loro Sì, lo voglio. Anzi, il loro Yes, I do! Tra le rpesene confermate, avremo l’onore di avere con noi in sala grandi professionisti del calibro di Elisabetta Cardani, Angelo Garini, Monia Re, Anna Frascisco, Ilde Garritano, Nataly Olmetti, Elisa Mocci, Elisabetta Polignano, Peter Langner, Domo Adami e molti altri. Ne vedremo delle belle! Seguite la diretta sui social grazie agli hashtag #WeddingClubStresa !

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

Albert Pamies Fotografía
Attenzione alle 12 spese che (quasi) tutte le coppie dimenticano di calcolare nel budget del loro matrimonio
Fermo restando che ci sono degli aspetti su cui proprio non potrete risparmiare, ecco quali sono i dettagli che le
Ecco perché sempre più coppie scelgono il Giappone per la luna di miele
Ecco perché sempre più coppie scelgono il Giappone per la luna di miele
Scopri perché il Giappone è sempre più gettonato come meta per una fantastica luna di miele!
Paolo Soave Photography
Sposarsi in chiesa: tutto quello che dovete sapere sul matrimonio religioso in 10 punti
In 10 punti ecco la guida definitiva del matrimonio religioso: tutto quello che dovete sapere se vi sposate in chie
Matteo Castelli
6 errori che TUTTE le coppie commettono appena decidono di sposarsi
Avete appena deciso di sposarvi? Ecco gli errori più comuni che potreste fare presi dall'entusiasmo.
Sposarsi in una vecchia prigione: e se ti dicessimo che loro l'hanno fatto?
Sposarsi in una vecchia prigione: e se ti dicessimo che loro l'hanno fatto?
In barba a coloro che sostengono che il matrimonio sia la prigione dell'amore, questa coppia ha scelto di sposarsi proprio in un antico carcere dimostrando a tutti che amici, colori e sorrisi sono gli ingredienti essenziali per un matrimonio di successo!
7 cose che solo le coppie rodate possono capire
7 cose che solo le coppie rodate possono capire
Ti basta guardare il tuo ragazzo per capire cosa sta pensando, anche se ti sembra una cosa normale, succede solo alle coppie che si conoscono molto bene. Ci sono cose che i vostri amici non capiranno mai, soprattutto quello single. Sapete già quali sono? Date un'occhiata a questa lista.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni