I found my blog in Portofino: anche Zankyou c'era!

“Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno della tua vita” diceva Confucio.

Come dargli torto ripensando a quello spettacolare press tour organizzato da Virginia Straneo, Wedding & Event Planner di Love in Portofino, in collaborazione con PortofinoNozze Wedding Planner di Fernanda Andriani?

Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi

Una tre giorni no stop prima di Pasqua, alla scoperta di uno degli angoli più belli della nostra amata Italia: Portofino, Santa Margherita Ligure, CamogliSan Fruttuoso, autentici gioielli incastonati nella costa ligure, sono stati i protagonisti di I found my blog in Portofino, un progetto realizzato con il patrocinio dei  3 Comuni ospitanti e dei Gruppo Albergatori locali, nonché delle realtà turistiche e commerciali della zona. Oltre una cinquantina i fornitori coinvolti, che nelle giornate del 10, 11 e 12 aprile ci hanno accolto e coccolato tra scorci mozzafiato, cenette da favola e graditissime sorprese.

Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi

Davvero impeccabile l’organizzazione di Virginia, che ci ha fatto assaporare con tutti e 5 i sensi le sue magiche terre racchiuse tra mari e monti, attraverso percorsi originali, che ci hanno fatto conoscere ed apprezzare scenari unici per chi sogna un matrimonio speciale e non solo. Il press tour, dedicato a giornalisti del settore wedding & eventi, mi ha vista coinvolta insieme ad altri fortunati compagni di avventura, quali Francesca Favotto, blogger per We for wedding e giornalista di Vanity Fair e già amica di Zankyou da tempo (ha partecipato ad entrambe le edizioni di Writemywedding ed al nostro primissimo Wedding Club di Milano); il direttore di Leggo Alvaro Moretti, le blogger Maggie Dallospedale di IndiansavageLisa Fontana di  Taste and Style, FoodwinetasteDaniela Ferrando, di Blogvs, la wedding planner Anna Marinello, giornalista per Libero quotidiano e I do in Italy, il giornalista Emilio Sturla Furnò, redattore di Prideonline.it e press agent per Gay Wedding Italia, il caporedattore di Gay.it Jonathan Bazzi, e la Web&Social editor per l’Agenzia regionale promozione Turistica In Liguria Chiara Repetto. Sintonizzati sui social seguivano la diretta con noi Giovanni Battista Sparacio e Laura Caccia, giornalisti rispettivamente per Elle Spose e White SposaVito Mandina, reporter per Travel365.it, Gaia Magenis, giornalista My luxury e Gianni Risso, giornalista di Sub Magazine.

Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi

Tra un aperitivo al tramonto ed una passeggiata tra gli ulivi, focacce appena sfornate e presentazioni su terrazze panoramiche da cartolina, abbiamo così avuto l’opportunità di esplorare alcune delle location nuziali più belle del Golfo del Tigullio sin dal primissimo giorno; dal Mulino del Gassetta, cornice ideale per matrimoni country-chic curati nei minimi dettagli da La Portofinese con le loro deliziose bomboniere enogastronimiche, al brindisi sulla promenade del Belmond Hotel Splendido con la sua piscina panoramica a strapiombo sul mare, dove la Public Relation Manager Nathalie ci ha raccontato alcune delle scene più belle dei ricevimenti da loro ospitati. Fantastico l’happy hour e visita presso La Cervara, ospitati della famiglia Mapelli che ci ha raccontato la storia di questa location davvero unica, in compagnia del Direttore Carlo Lazzeri. Quello che un tempo fu l’orto dei Monaci Benedettini è oggi il solo giardino all’italiana in Liguria che si affacci sul mare e che regala un ricevimento nuziale avvolto da una pioggia di glicine, tra agrumeti, chiostri, torri e sagrati. La nostra prima intensissima giornata si conclude con una cena presso il Ristorante Capo Nord di Augusto Sartori, mentre le onde si infrangono sugli scogli e degustiamo i Corzetti del Levante Ligure, pasta personalizzata con il logo dell’evento condita con i celebri gamberi rossi di Santa.

Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi

Il secondo giorno si apre a Portofino con un’allegra sorpresa che ci coglie a bocca piena: mentre degustiamo sua squisita focaccia assortita della mitica Mery del Panificio Canale, su un ape car  ape calessino sfrecciano una sposa vestita da Elide Zanzoni della Sartoria Filorosa di Genova, splendida in un bridal look curato da Vanni Coiffeur e con un  delizioso e colorato minibouquet della Flower Design Alessandra FerrettiI signori Barbagelata della Ponte Calvi Spa aprono le porte di Castello Brown dove ci viene servito un lunch da Chiara Bisso della Vernissage da”O Vittorio” Recco. Un menù speciale, dove il basilico è il vero protagonista dall’antipasto al dolce. La giornata prosegue con un aperitivo a Santa sulla chiatta dello Skipper, zona Corte, e una passeggiata sul molo per vedere i luxury yachts  con il Sig. Adriano Bena della Santa Marina Yachts Srl. Un’opzione originale ed esclusiva per chi sogna una cerimonia nuziale tra le onde della costa ligure! Al calar del sole un’ape calessino (guidata da GianTaxi) ci porta nella stupenda Villa Durazzo, un complesso prestigioso immerso nel verde dello splendido Parco affacciato sul mare. In posizione limitrofa, la Chiesa barocca di San Giacomo, che permette di celebrare il rito religioso alle coppie che scelgono la perla del Tigullio per il loro giorno iù importante. Ci attende una cena di gala sfiziosa ed esclusiva, che si conclude in dolcezza con la torta realizzata da Lucia Mosci Pastry Chef.

Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi

L’indomani ammiro già nostalgica l’alba che sorge dalla terrazza dell’Hotel Laurin che mi ha ospitato durante il mio soggiorno, prima di trovarmi con i miei compagni di avventura. Raggiungiamo via mare la spettacolare Abbazia di San Fruttuoso gestita dal FAI, prima di raggiungere Camogli, uno dei posti più speciali che abbia mai visto. Qui abbiamo l’opportunità di visitare il Castello della Dragonara risalente al XXII secolo, dove viene trasmesso il video di un matrimonio subacqueo celebrato al Cristo degli Abissi a San Fruttuoso, realizzato da Lost Images, che insieme al fotografo Federico Armodi e al Drone Fly View ha accompagnato la nostra 3 giorni di full immersion nella bellezza. Segue un tour per Camogli e una visita al Teatro Sociale della Fondazione Remotti che ha riaperto i battenti lo scorso mese di dicembre, dopo un lungo periodo di restauro che ne ha restituito gli antichi fasti.

Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi

Il nostro intensissimo tour si conclude con un’ultima sorpresa, grazie alla visita del sontuoso Imperiale Palace Hotel, che ha aperto anticipatamente apposta per noi. Era il Grand Hotel della Belle Èpoque nella baia di Portofino, che a inizio Novecento chiamava a raccolta regine e aristocratici, dive e intellettuali che trascorrevane le vacanze sulla riviera ligure. Una location nuziale esclusiva intrisa di sfarzo e fascino, con una splendida terrazza panoramica e uno staff a 5 stelle. Un brindisi ed una foto di gruppo finale suggellano uno degli appuntamenti di lavoro per me più belli della stagione, dove uno scambio di sinergie, curiosità, voglia di imparare e un amore sconfinato per la nostra bella Italia ci hanno tenuto per mano in ogni momento.

Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi

Un grazie infinito a tutti coloro che hanno reso possibile questa fantastica avventura; da chi ci ha omaggiato con tanti preziosi dettagli alle location che hanno aperto le loro porte per farci scoprire i loro scorci più belli, ai professionisti che ci hanno accompagnato.

Foto Federico Armodi
Foto Federico Armodi

Ma soprattutto un grazie davvero enorme a Virginia e Fernanda, perfette direttrici di orchestra, che hanno composto una melodia armoniosa e coordinato al meglio i vari musicisti!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

Il gruppo al gran completo del nostro Wedding Club Zankyou Christmas Edition in Portofino
L'ultimo Wedding Club Zankyou del 2017: il gran finale a Portofino
Non potevamo concludere al meglio questo intensissimo 2017, con un Wedding Club Zankyou in una location da sogno e una guest list semplicemente incredibile.
Enzo Miccio Events & Luxury Weddings
Wedding Party: il mio blog su Zankyou
E' un grande onore per noi presentarvi il blog che Enzo Miccio curerà in esclusiva per i lettori di Zankyou
Il mare d'inverno: uno shooting da sogno a Portofino durante il nostro Wedding Club Zankyou
Il mare d'inverno: uno shooting da sogno a Portofino durante il nostro Wedding Club Zankyou
Uno shooting in esclusiva durante il nostro ultimo Wedding Club Zankyou a Portofino, in una splendida giornata di inizio dicembre, tra arte e mare, bellezza e raggi di sole

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni