"Mi gran boda sarda": il matrimonio italo-spagnolo di Laura e Carlo

"Mi gran boda sarda": il matrimonio italo-spagnolo di Laura e Carlo

Lei catalana e lui sardo: un grande amore senza confini e con un occhio alle nuove tecnologie. Scopri tutti i dettagli del grande giorno di Laura e Carlo

  • Real weddings
  • Country chic
  • Cagliari

Due cuori, due anime, due vite strette da un filo indossilubile. Il filo trasparente ma fortissimo dell’Amore. E non importano le differenze culturali e il background: di fronte alla grandezza di questo sentimento non possiamo che prostrarci. Gli sposi di oggi sono il chiaro esempio che un matrimonio misto è quanto di più bello possa esistere: sulle pagine di Zankyou le nozze di Laura e Carlo.

SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei

La preparazione

Laura è spagnola, catalana per la precisione. Viene dalla bella e gotica Barcellona. È il classico esempio di sposa della Generazione Y: affascinante, stoica, con le idee chiare. Due occhioni blu da togliere il fiato e un’allure sofisticata. Indossa un abito da sposa taglio A in tulle e corpetto ricamato. Carlo, invece, altrettanto attraente, ha tutta la bellezza italica e quel sorriso sornione che tanto piace.

Ma Laura non potrà recarsi in Chiesa senza l’accessorio sposa per eccellenza, ovvero il bouquet. Quello della nostra sposa catalane è stato realizzato con rose inglesi di David Austin raccolte in un fiocco di velluto blu! Stessa tonalità delle  stupende scarpe firmate Manolo Blahnik. Un tocco di blu che non può mancare in ogni sposa che si rispetti!

SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei

La cerimonia

Una romantica cerimonia religiosa in una chiesa che sembra nata dalla penna di un scrittore medioevale. Gotica e molto chic. L’emozione è palpitante: Laura e Carlo sono finalmente una cosa sola, un unicum composito in cui l’individualità lascia spazio alla coesione.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

La sposa ha organizzato tantissime sorprese per i sui ospiti! Gadget importati direttamente dalla Spagna: in Chiesa troviamo fazzoletti per le lacrime di felicità, coriandoli e bolle di sapone. Un’esplosione di gaudio e condivisione!

SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy

Laura, “detallista” come si dice in spagnolo, ovvero amante dei dettagli ha anche una grande passione per i fiori e i colori pastello. La Chiesa è stata addobbata con ghirlande e bouquet campestri realizzati con rami d’ulivo, margherite camomilla matricaria, lisianthus, dalie cafè au lait rosa cipria e rose talea.

SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei

Il ricevimento

Alla location ci si sposta a piedi. Una gran comodità per sposi ed invitati. Sotto un pioggia di microluci continuano le sorprese per gli ospiti: proteggi-tacco a spillo e ballerine per le donne, ciabattine da spiaggia per gli uomini, un photobooth con parrucche, occhiali e cartelli, omaggi per i bimbi con lecca lecca e colori da disegno.

SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy

E come in Chiesa, oltre ai gadget per viziare gli ospiti, una decorazione romantica e certosina allieta lo sguardo dei commensali. I centrotavola hanno avuto un ruolo importante durante tutto il  ricevimento: alti vasi di cristallo e grandi sfere floreali, alternati a vasi vintage e bouquet profumatissimi di ortensie bianche, eucalipto, ulivo, rose, dalie e lisianthus, il tutto con tantissime candele!

SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy

Due sposi Millennial che sanno benissimo che le nuove tecnologie devono essere ben integrate nel flusso degli eventi di un matrimonio. Ecco che creano il wedding hashtag #migranbodasarda (aka “il mio grande matrimonio sardo) da condividere sui social per poter monitorere, poi, tutte le fote, i tweets e le varie interazioni. Un’idea originale per raccogliere nell’etere i momenti salienti del loro giorno più bello.

SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFioreria Daisy
Fioreria Daisy
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei
SalvareFoto Silvia Taddei
Foto Silvia Taddei

Un grande amore, due sposi bellissimi per un matrimonio da Guinness World Record. Nozze romantiche, eclettiche, stilose che hanno colpito noi della redazione e siamo sicuri che avranno lo stesso effetto su di voi! Un augurio ed un abbraccio a Carlo e Laura che ringraziamo per aver condiviso con noi “su gran noche”!

CREDITS

Abito da sposa: Carolina Herrera | Location: Antiche Terme di Sardara | Fiori: Fioreria Daisy | Fotografia: Silvia Taddei | Allestimenti: Container Allestimenti

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Antiche Terme di Sardara srl Hotel per matrimoni
Silvia Taddei Fotografia e video

Lascia un commento

Lista di nozze Zankyou. Ricevi il 100% degli importi regalati sul tuo conto corrente.