Come scegliere l'abito da sposa perfetto? 5 passi da seguire alla lettera

Come scegliere l'abito da sposa/ Credits: Carolina Herrera
Come scegliere l’abito da sposa/ Credits: Carolina Herrera

Il grande momento è arrivato! Forse quello più atteso da ogni futura sposa: quel magico istante che tinge tutto di bianco e vi trasporta in una nuova dimensione di bellezza. Scegliere l’abito da sposa è un duro compito e noi siamo qui per aiutarvi! Gli abiti da sposa fanno parte di una categoria “multiforme e varia” che spesso spaventa le future sposine. Proprio per questo vi suggeriamo 5 tips da seguire alla lettera per arrivare a scegliere l’abito da sposa perfetto.

Passo 1: Scegli un abito che sia “tuo”

L’abito da sposa diventa una seconda pelle e per questo, oltre che alla silhoutte, deve adattarsi anche alla personalità di ogni donna! Molto spesso, quando si arriva in atelier, si è piacevolmente sorprese dal fatto che un abito che pensavamo lontanissimo da noi si riesca ad adattare perfettamente alle nostre caratteristiche. L’importante è sentirsi se stesse al 100% e che l’abito sia un “guanto” e non una maschera. In soldoni… deve modellarsi alla vostra personalità!

Classica: sei una sposa classica si punti tutto sulla tradizione, sui concetti “evergreen” che non passano mai di moda. E che, soprattutto, rimandano a mondi eleganti, raffinati e senza tempo. Una sposa classica sceglierà sempre un abito da sposa con scollatura a V o un modello con scollo a barchetta, impreziositi da gioielli e velo.

Romantica: è la sposa delicata e “sognante”. Le spose romantiche scelgono abiti eterei ed impalpabili, soprattutto in tulle e chiffon, vagamente principeschi ed impreziositi da ricami e motivi floreali.

Boho: le spose di nuova generazione amano lo stile boho. Così “spettinato” e casual ma con tocchi di estrema eleganza. Un abito boho è indicato per un matrimonio in spiaggia ad esempio. Tessuti “vaporosi”, leggiadri, suavi e colori che vanno dal cipria al perla.

Vintage: le spose dall’allure vintage sono quelle che amano il passato ma lo impreziosiscono con tinte futuristiche. Toni ambrati, tessuti ricchi ed accessori agée doneranno al vostro look quell’essenza retro che fa al caso vostro.

Moderna: le cosiddette spose della Generazione Y. Sono donne che amano innovare con gusto scegliendo, ad esempio, un abito da sposa corto o -perché no- un abito da sposa colorato.

Passo 2: Scegli il tessuto

Il tessuto è tutto in un abito da sposa! Sarà la prima cosa che verrà notata, anche a Km di distanza. Un tessuto di cattiva qualità “distrugge” l’essenza di un abito. Hai mai pensato ad un abito da sposa su misura? Molte spesso, erroneamente, credono che sia caro: molto spesso, invece, la relazione qualità-prezzo è ottima! Ma, come nel caso della “personalità”, anche per i tessuti esistono centinaia di declinazioni che possono complicare la scelta corretta. Ecco quelli più belli e più in voga!

Mikado: è un tipo di seta naturale brillante.

Broccato: tela con un disegno in rilievo, generalmente sui toni dell’oro e dell’argento. Le fantasie richiamo la natura e il mondo astratto.

Piqué: tessuto in cotone con piccoli con motivi geometrici in rilievo.

Abiti da sposa in broccato e piquè. Credits: Pronovias e Rosa Clará
Abiti da sposa in broccato e piquè. Credits: Pronovias e Rosa Clará

Taffetà: è un tipo di seta molto brillante, un tessuto che dona molto volume all’abito.

Organza: può essere di seta o di cotone. È un tessuto trattato ma molto raffinato sia al tatto che alla vista.

Crépe: è il tessuto ideale per gli abiti da sposa taglio sirena. Può essere in lana, georgette, plissettato: è una tela di aspetto irregolare spesso impreziosita da ricami e pietre preziose.

Abiti da sposa in crépe ed organza. Credits: Rosa Clará e Pronovias
Abiti da sposa in crépe ed organza. Credits: Rosa Clará e Pronovias

Pizzo: si ottiene dal mix sapiente di seta, cotone, lino e fili “metallici”. È un tessuto che non si utilizza da solo ma ne impreziosisce altri a mo’ di decoro.

Chiffon: tessuto leggere, suave ed impalpabile. Pensato per gli abiti scivolati o con molto volume: un esempio su tutti gli abiti per i matrimoni in spiaggia.

Tulle: è il tessuto più vaporoso e romantico, ideale per dar volume e quindi pensato per gli abiti da sposa principeschi.

Abiti da sposa in chiffon e tulle. Credits: Carolina Herrera ed Oscar de la Renta
Abiti da sposa in chiffon e tulle. Credits: Carolina Herrera ed Oscar de la Renta

Passo 3: Scegli un colore che si adatti alla tua carnagione

Il concetto di abito da sposa ha un sinonimo. Questo sinonimo altro non è che il colore bianco: la tonalità della purezza si ricollega all’angelicato abito da indossare nel grande giorno. Ma è davvero così? Per fortuna no! Esistono decine di nuance che potrete scegliere per il vostro abito e che, soprattutto, dovranno fondersi al meglio con il tono della vostra pelle.

Palette di colori dell'abito da sposa
Palette di colori dell’abito da sposa

Puro: un bianco totale e profondo con leggere sfumature azzurrine. Ideale per le spose dalla carnagione scura.

Neve: un tonalità radiante ma non così “splendente” come la precedente. Il bianco neve è pensato per le spose dalla carnagione ambrata.

Écru: anche detto “bianco sporco”. È la nuance più utilizzata dalle spose per la sua versatilità e per la sua natura poco artefatta. Un colore “nature” che convince anno dopo anno!

Perla: è la tonalità perfetta per un abito da sposa per un matrimonio civile e per le spose over 40. Molto simile alla tonalità precendente ma con leggere sfumature “vaniglia”.

Avorio: molto vicino al beige, l’avorio è quella tonalità pensata per le spose con una carnagione molto molto chiara.

Champagne: leggermente dorato e pensato per ogni tipo di pelle e carnagione. Spettacolare negli abiti da sposa per le spose più scure sia di capelli che di carnagione.

Nude: è il colore più vicino a quello della pelle. Per questo non viene utilizzato come colore principale ma soltanto in accessori e dettagli che arricchiscano l’outfit.

Rosa cipria: è il colore più romantico e quello che più si allontana dal bianco puro. È ideale per le spose dalla carnagione chiara e per quelle che amano l’allure vintage.

Passo 4: Scegli un abito che si adatti alla tua silhoutte

Ad ogni donna il suo corpo… e ad ogni corpo il suo abito perfetto. Sicuramente avrete un’idea prefissata dell’abito che vorreste ma un volta in atelier questa potrebbe cambiare. “Col corpo capisco” diceva un importante scrittore ed anche nel campo bridal è così. Ora passiamo ad analizzare le silhoutte femminili ed i relativi abiti ideali.

Foto: Shutterstock
Foto: Shutterstock

Corpo rettangolare: da evitare sicuramente gli abiti scivolati, scollature rotonde e quadrate. Da privilegiare, invece, gli abiti con scollatura a V, senza spalline e con le spalle scoperte.

Corpo triangolare: in questo caso la “mission” è quella di polarizzare l’attenzione sulla parte superiore dell’abito. Per questo dovresti optare per abiti da sposa con taglio ad A già che sono stretti in vita per poi aprirsi ampli.

Corpo rotondo: per le spose curvy l’ideale sarebbe un abito da sposa stile impero, tagliato sotto la cintura, che si apre vaporoso e leggiadro. Da eviatare gli abiti troppo stretti come quelli sirena. Per impreziosire la scollatura meglio sceglierne una a cuore ed evitare accessori e decorazioni troppo pompose.

Corpo a clessidra: questo tipo di fisicità è molto “bilanciato”! Quindi via libera alla scelta dell’abito con un focus sugli abiti da sposa sirena che sapranno impreziosire un corpo perfetto.

Corpo a triangolo invertito: la formula perfetta vede maggior risalto ai fianchi e meno alle spalle. Come? Grazie ad abiti da sposa con gonna ampia: un sogno ad occhi aperti!

Decolletée: per le spose che vogliono “nascondere” un seno troppo generoso, il consiglio è quello di optare per un abito da sposa con scollo a V o meglio un abito con scollatura sulla schiena. Per le spose che, al contrario, vogliano enfatizzare un seno piccolo il segreto è quello di NON esagerare con la scollatura e con tessuti troppo aderenti.

Passo 5: Chiedi l’aiuto di esperti

Ultimo ma non ultimo punto è l’apporto degli esperti. Ovviamente quelli presenti in atelier ma anche le opinioni di grandi designer e stilisti che troverete sulle pagine del nostro magazine. Fondamentale, infine, è l’aiuto delle persone che vi accompagneranno durante le prove dell’abito da sposa: la mamma, le sorelle, le amiche più care. Ma il consiglio può grande che ci sentiamo di darvi è quello di seguire il cuore, la pulsione primordiale che vi farà dire “sì, lo voglio” ad un abito che sta solo aspettando voi!

Scopri l’abito da sposa perfetto per te con questo test!

Scarica l’e-book gratuito “Un giorno perfetto: 10 tips per organizzare le tue nozze!

 

Più informazioni circa

Lascia un commento

Come scegliere il wedding planner per il tuo matrimonio
Come scegliere un wedding planner per il tuo matrimonio in 5 semplici passi
Non hai ancora capito come fare a scegliere il wedding planner perfetto per il tuo grande giorno? Segui alla lettera questi 5 passi!
Come scegliere i gioielli per il tuo matrimonio in 5 passi
Come scegliere i gioielli per il tuo matrimonio in 5 passi
Il bridal ourfit non è mai completo se non si scelgono i gioielli giusti. Ecco come decidersi per i gioielli da sposa perfetti in 5 passi.
Zerobriciole
Come scegliere menù di nozze adatti ad ospiti vegani, vegetariani e celiaci: spazio alla creatività!
I più grandi chef italiani, blogger ed esperti del settore ci propongo delle idee innovative per dei menù di nozze adatti ad invitati vegani, vegetariani e celiaci!

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni