Riso al matrimonio: tra storia, curiosità e innovazione

Riso al matrimonio: tra storia, curiosità e innovazione

Come mai agli sposi si lancia il riso? Il riso macchia? Come posso lavarlo? Quali sono le alternative al riso? Rispondiamo a tutte le tue domande!

Riso al matrimonio: tra storia, curiosità e innovazione
Patricia with love
  • Protocollo
  • International
  • Sposi

Il lancio del riso al matrimonio è una delle tradizioni più conosciute e consolidate. Ma sappiamo il perchè?

Le tradizioni sono comportamenti sociali che si consolidano nel tempo, per questo motivo si tramandano di generazione in generazione. Spesso però la loro origine è sconosciuta, soprattutto per le più antiche e capita che ognuno abbia la propria versione della tradizione. Nell’universo del wedding di tradizioni da rispettare ce ne sono moltissime, ma non dimentichiamoci che nei matrimoni 2.0 tutto è permesso, al grido di: innovazione!

Salvareriso matrimonio
Cinzia Bruschini

Riso al matrimonio: un po’ di storia

Le nozze sono un buon esempio di questo fenomeno sociale. L’usanza del lancio del riso, ad esempio, è quella con l’origine più misteriosa, dato che esistono numerose leggende sulla nascita di questa tradizione. Perché si lancia riso ai novelli sposi alla fine della cerimonia? Noi di Zankyou abbiamo indagato per voi e siamo risaliti a diversi miti che spiegano il significato di questa gioiosa usanza!

Salvareriso matrimonioScopri di più su “riso matrimonio”
Fotostè

Come succede per tutte le tradizioni che riguardano l’amore, i matrimoni e la famiglia, molte tradizioni legate alle nozze hanno a che vedere con la fertilità o la fecondità. È il caso del riso, un simbolo di queste due virtù che si associa all’augurio di buona fortuna per il futuro della coppia come marito e moglie, in pratica, col riso si augura loro di riuscire ad ampliare in poco tempo la propria famiglia. Si crede che la tradizione venga da Oriente, anche se sia l’Europa che l’America l’abbiano adottata come parte della loro cultura.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Anticamente, i grani non dovevano essere obbligatoriamente di riso, in realtà, l’uso dello stesso è successivo alla nascita di questa tradizione. Prima, qualunque cereale era valido per augurare alla coppia una vita prospera e soprattutto una bella e ricca prole. Nell’Antica Roma, le donne decoravano i capelli con delle spighe di grano e gli uomini ponevano sul loro capo una torta di grano; alla fine della cerimonia, la sposa distribuiva la torta fra gli invitati affinché, insieme a noci, mandorle ed altri frutti secchi, li lanciassero alla coppia di neo sposi

Salvareriso matrimonioScopri di più su “riso matrimonio”
Mauro Pozzer

Alternative al riso

Tuttavia, il cambiamento è parte dell’evoluzione e l’usanza del riso al matrimonio e sempre più spesso sostituita dal lancio di altri elementi. I petali di rose e di altri fiori sono molto utilizzati, ma anche bolle di sapone o il suono di piccole campane. Senza contare che così non si sprecherebbe il riso, le alternative sono anche meno “invasive” per gli sposi che non saranno costretti a togliersi i chicchi di riso dai capelli per il resto della giornata.

Salvareriso matrimonioScopri di più su “riso matrimonio”
Rosario Borzacchiello
Salvareriso matrimonioScopri di più su “riso matrimonio”
Luca Bottaro

Ora che conosci il significato del lancio del riso non ti rimane che decidere se restare fedele alla tradizione o innovarla!

Per esempio puoi provare a colorare il riso, per dare un tocco divertente al tuo matrimonio, senza voltare troppo le spalle alla tradizione.

Ma già sappiamo cosa stai pensando: il riso colorato macchia? Questa è la domanda posta da molte spose, che mettono in dubbio la possibilità che il vestito bianco immacolato si possa macchiare. La risposta è che se il riso contiene poco amido non macchia, che sia naturale o colorato. Quindi il riso che non macchia esiste, tutto dipende dall’amido.

Il riso, come il riso a grani lunghi, contiene già poco amido, ma per ridurre ulteriormente il quantitativo, deve essere lavato molto bene, in modo che assorba più colorante e macchi di meno. La mia raccomandazione è quella di preparare voi stesse il riso in modo che possiate testare se macchia e onorare la tradizione di tirare il riso ai novelli sposi. Una volta ultimata la preparazione, avrete tutto il tempo per provare e ritentare migliorandolo. Se, tuttavia, non volete rischiare, è meglio acquistarlo da professionisti in modo che i chicchi non macchino: in questo caso subiscono dei processi per assicurare che non ci sia nessuna macchia!

Salvareriso matrimonio
Riso Colorato

Ricetta per riso colorato

Vi diamo la ricetta per un riso colorato fai da te nel caso di un matrimonio di 100 persone:

1. Bustine di circa 50g per ciascuno. Per ogni chilo saranno preparati 20 sacchettini.

2. Riso parboiled, macchia di meno perché ha meno amido.

3. Colorante.

Mettere l’acqua in una casseruola, e quando bolle, versate e mescolate il colorante alimentare. Versate una manciata di riso, e lasciatelo nella casseruola fino a quando raggiungete il colore desiderato. Rimuovetelo dalla casseruola, scolatelo (conservando l’acqua) e risciacquate più volte, fino a quando l’acqua sarà incolore.

Nell’acqua messa da parte, versate un altro pugno di riso, lasciandolo più tempo (per ottenere i toni scuri), fino a che il colore raggiunge un tono un po’ più scuro, dopodiché seguite la stessa procedura di prima. La terza manciata, quella ancora più scura, lasciatela ancora più a lungo.

Sciacquate bene. I colori scuri richiedono più lavaggi.

Una volta sciacquato il riso, asciugatelo leggermente con la carta da cucina, poi stendetelo un foglio, e lasciate asciugare.

Stendetelo bene. In due giorni sarà sufficientemente asciutto. Infine cercate dei piccoli contenitori e riempiteli con il vostro riso colorato in modo che tutti possano gridare: Viva gli sposi!!!

Seleziona i fornitori che desideri contattare

Luca Bottaro Studio Fotografia e video
Mauro Pozzer Fotografo Fotografia e video
Fotostè Fotografia e video