Il paggetto, un mini gentiluomo al fianco della sposa

Aprono il corteo nuziale, custodiscono le fedi e svolgono piccoli compiti che contribuiscono a creare l'atmosfera stupenda del giorno delle nozze!

Il paggetto, un mini gentiluomo al fianco della sposa
  • Protocollo
  • Bambini

L’organizzazione del matrimonio passa per varie tappe, dalle più formali e noiose che riguardano sopratutto la burocrazia e la prenotazione a quelle più intime e creative che investono tutta la sfera del design, dello stile, dei colori e degli outfit. Una volta scelti per sé l’abito da sposa, gli accessori e il tema generale del matrimonio si comincia in genere a pianificare i dettagli più particolari, le cose che ci piacerebbe fossero presenti e che con un piccolo tocco aggiungeranno unicità a quel giorno. Riguardo la cerimonia ci sono delle chicche che molte spose scelgono di avere, sopratutto le più romantiche, queste riguardano la presenza dei paggetti e delle damigelle e tutto l’universo che ci ruota intorno. Queste due mini figure, dolci ed eleganti a modo loro, sono entrate a far parte del quadretto della cerimonia religiosa italiana e non saremo certo noi a toglierle! Oggi vogliamo parlare dei paggetti, di come aiutano con la loro presenza e di come strappano sorrisi con la loro simpatia!

Indice

  1. Chi è il paggetto
  2. I compiti dei paggetti
  3. Consigli su come scegliere i paggetti 
  4. Come vestire i paggetti e damigelle 

1.Chi è il paggetto 

Così come in Inghilterra ci sono le flower girls che spargono petali all’entrata e i ring bearer che portano le fedi sul cuscinetto, in Italia ci sono le damigelle e i paggetti. Il ruolo che questi piccolini rivestono è essenzialmente lo stesso ma a seconda del tipo di matrimonio e di quello che desidera la sposa ad essi può essere chiesto di fare una cosa o un’altra. La presenza dei paggetti risale già all’epoca romana, quando damigelle e paggetti prendevano parte al corteo matrimoniale organizzato come omaggio alla dea dell’amore Venere, in segno di buon auspicio per gli sposi per figli sani e numerosi. La tradizione è rimasta nel tempo ed ha affinato il ruolo che questi bimbi hanno all’interno della cerimonia. In maniera generale possiamo dire che al paggetto vengono affidati dei piccoli compiti che hanno lo scopo di essere piuttosto scenografici che altro e che creano la scenografia generale del matrimonio.

2.I compiti del paggetto

Per tradizione al paggetto è affidato il compito di portare le fedi nuziali, sul cuscinetto o nel ring box, dapprima lungo la passaggiata di entrata davanti alla sposa e successivamente nel momento in cui c’è lo scambio degli anelli. Il pagetto sarà quindi in testa al corteo nuziale, insieme alla damigella e dovrà essere l’attento custode degli anelli, preventivamente ben annodati sul cuscinetto. Una volta concluso l’ingresso potrà raggiungere i suoi familiari e prepararsi per il momento successivo durante il quale dovrà portare il cuscinetto agli sposi. Un’altra cosa molto simpatica che può fare il paggetto è introdurre l’arrivo della sposa con la famosa lavagnetta con la scritta “la sposa sta arrivando!” oppure con altre frasi personalizzate.

Salvarepaggetto
Unsplash

Una volta conclusa la loro entrata in chiesa e la consegna degli anelli ai paggetti possono essere chiesti altri compiti..che fatica! Si può pensare di indirizzare i paggetti, alla fine della cerimonia, all’uscita della chiesa o del lugo predisposto per il rito civile e consegnare loro i cestini con i conetti di riso per il lancio agli sposi. E se questi paggetti sono così autonomi e servizievoli perché non far consegnare loro anche le bomboniere durante il ricevimento o alla fine. Gli invitati saranno deliziati all’idea di vedere questi piccolini sfrecciare tra i tavoli e consegnare regali!

3.Consigli su come scegliere i paggetti

Così come per la scelta dei testimoni di nozze, la scelta dei paggetti e delle damigelle è una scelta di cuore e di affetto. Sta alla sposa e allo sposo recrutare, tra parenti e amici, i figlioletti che possano essere adatti a ricoprire questo ruolo! La scelta infatti è in genere fatta così, si sceglie tra i figli delle persone care o vicine agli sposi o tra i nipotini. Spesso sono anche gli stessi figli degli sposi, in questo caso la complicità sarebbe ancora forte. I paggetti hanno in genere tra i quattro e i dieci anni, questo per fare in modo che a loro possano essere date direttive e che possano seguirle. Il numero di paggetti e damigelle è a discrezione degli sposi e può variare in genere per creare un’armonia di età, altezze nel corteo nuziale. Messe da parte le scelte numeriche c’è un fattore molto inportante da considerare riguardo la scelta dei paggetti, il carattere! Immaginate che questi bimbi dovranno varcare una chiesa, probabilmente imponenete, in autonomia e per primi, su di essi saranno puntati gli occhi e i telefoni di tutti gli invitati, dovranno svolgere compiti delicati, dovranno far attenzione a non far cadere le fedi, insomma è possibile che sentano sulle loro spalle un po di ansia da prestazione! Per questo motivo la scelta dei candidati deve essere oculata, i bimbi troppo timidi o introversi potrebbero non reggere l’emozione. Al contrario però quelli iperattivi potrebbero fare danni! Allora possiamo concludere che i paggetti da scegliere, se potete, dovrebbero essere dei bambini tendenzialmente calmi, per quanto possibile responsabili e soprattutto obbedienti alle raccomandazioni. 

Salvarepaggetto
Easy wedding

4.Come vestire i paggetti e damigelle 

Eccoci arrivati ad una delle parti più carine del nostro articolo che riguarda l’outfit e il look dei paggetti e damigelle. Una delle prime cose che ci sentiamo di consigliarvi è quella di scegliere una mise che metterà a proprio agio i piccolini. Come dicevamo poco fa i paggetti e le damigelle sono gli apri fila, entrano in chiesa timidamente e danno il via al corteo nuziale, farli sentire a proprio agio permetterà loro di non essere impacciati e ingessati nei movimenti. Scegliere un outfit comodo vuol dire non imporre loro di indossare completi troppo formali e scomodi, ricordiamo sempre che sono bimbi! E’ bello pensare che i paggetti e le damigelle siano delle mini rappresentazioni dello sposo e della sposa ma non bisogna mai perdere di vista il buon senso. Possiamo dire allora che la seconda regola sia proprio questa, far indossare ai paggetti e alle damigelle un outfit che sia in pendant con quello degli sposi e con il tema generale del matrimonio. Se la sposa ha un abito classico, stile principessa e lo sposo un completo altrettanto romantico, i paggetti e le damigelle saranno vestiti con camicia e gilet per lui e abitini romantici per lei, diverso è se la sposa avrà optato per un look più boho o retro, in questo caso ai paggetti starà bene un papillon o gli straccali e alle damigelle delle salopette in lino e un cappellino di paglia. E se la sposa rompe e regole con un abito corto o minimal con giacca e pantalone, i paggetti e le damigelle saranno altrettanto moderni. Per quanto rigarda i colori attenzione alla palette scelta per la cerimonia e per il matrimonio in generale, fate attenzione che gli accostamenti siano armoniosi. Per i maschietti i colori che si prediliggono sono il blu, il blu marine, il grigio chiaro e i colori pastello. Per le bimbe con i toni pastello e il beige non sbaglierete mai. Le scarpe dei bimbi saranno morbide, comode, tipo mocassino, cercate di non scegliere al contrario scarpe in vinile o lucide. Quelle delle damigelle saranno ballerine o sandaletti tipo menorquinas. Per quanto riguarda la pettinatura, i bimbi saranno sicuramente già bellissimi quindi potete pensare di lasciare i loro capelli “al naturale”. Se invece volete pettinarli, ai maschietti starà bene la riga al lato o i capelli tirati indietro, per dare loro un’aria biricchina ed elegante. Alle bimbe una mezza coda, uno chignon o una coda laterale o fiorellini nei capelli, sempre se il matrimonio lo vuole.

Salvarepaggetto
kaluan Spose

Dopo queste brevi raccomandazioni sui paggetti e damigelle e sul loro mondo incantato speriamo di avervi lasciato con qualche informazione in più e con meno dubbi. In ogni caso, come diciamo sempre, il matrimonio e la festa sarete voi insieme ai vostri familiari e amici e non ci sono regole o linee guide che tengano, vince sempre la spontaneità! Buon matrimonio a tutti!

Per organizzare un matrimonio perfetto scarica la nostra checklist!

 

 

 

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Lista di nozze Zankyou. Ricevi il 100% degli importi regalati sul tuo conto corrente.