Mise en place matrimonio: consigli per una tavola perfetta

La scelta della mise en place è un elemento che può davvero fare la differenza sul look & feel del vostro giorno speciale.

Mise en place matrimonio: consigli per una tavola perfetta
dabwedding_®eugenio_luti
  • Protocollo
  • Guest-blogger

Avete scelto la location, individuato il mood della giornata e vi siete fatti un’idea abbastanza precisa dell’allestimento del vostro matrimonio? É ora di pensare alla mise en place, ovvero la disposizione e la scelta degli elementi che andranno a comporre l’apparecchiatura dei tavoli del vostro ricevimento di nozze. 

Troppo spesso si trascura questo elemento così importante, probabilmente perché occupati da tutto il resto dell’organizzazione, da limitarci allo standard fornito dal catering o dalla ristorazione che seguirà il ricevimento, senza pensare all’importanza degli elementi che adorneranno la nostra tavola

Una mise en place curata salta subito all’occhio ed è il modo migliore di presentarsi ai vostri ospiti. È in grado di enfatizzare l’emozione del momento più conviviale di tutto il matrimonio, tanto da creare stupore negli occhi degli invitati. 

Piatti, bicchieri, posate… sono i protagonisti dell’apparecchiatura e contribuiscono a valorizzare l’allestimento e il piacere di sedere alla vostra tavola. 

Ora vi starete chiedendo «Ci sono delle regole da seguire?». Naturalmente il galateo impone alcuni aspetti che i vostri wedding planner, designer o banqueting manager potranno mettere a punto per il setting della vostra tavola!

  1. Mise en place: cosa dice il galateo? 
  2. Il tovagliato 
  3. I piatti
  4. Le posate
  5. I bicchieri
  6. Il pane
  7. Proposte di mise en place 

1.Cosa dice il galateo?

Quando si parla di galateo si pensa subito a qualcosa che riguarda il passato, un po’ noioso. In realtà questo concetto è più che mai attuale, senza tempo, e ci fornisce le basi per non sbagliare e cadere nell’errore. Scopriamo cosa dice riguardo la mise en place del matrimonio.

mise en place matrimonio galateo

2 Il tovagliato

Tovaglie e tovaglioli completano la tavola, i colori e i tessuti dovrebbero essere armoniosi tra loro e coerenti con lo stile della location. Le tovaglie, immacolate e ben stirate, devono arrivare a terra senza toccarla. 

Assolutamente banditi i tovaglioli in carta, vanno posizionati alla sinistra del piatto, ma sempre più spesso è preferibile (per questioni estetiche e di spazio) tenerlo al centro del sottopiatto insieme al menu. La misura ideale è di 50x50cm. Deve essere perfettamente piegato e stirato. Da evitare strane piegature poco adeguate o addirittura l’inserimento nei bicchieri.

3 I piatti

Il galateo prevede l’uso del sottopiatto, la scelta è preferibile su materiali come ceramica, argento o cristallo. Deve essere posizionato a 3 cm dal bordo del tavolo. Sarà l’elemento che rimarrà sulla tavola per tutto il ricevimento, quindi la sua scelta è estremamente importante. 

Salvaremise en place matrimonio
dabwedding_®eugenio_luti

4 Le posate

Abbiamo visto in molti film come ci sia spesso confusione sull’utilizzo delle posate nelle apparecchiature formali ma non c’è da spaventarsi. Si parte sempre dalla posata più esterna per arrivare al piatto.

Le forchette vanno posizionate a sinistra del piatto, con i rebbi verso l’alto e rivolti verso di noi. In caso le forchette abbiano lo stemma sul dorso le posizioneremo in modo che l’ospite possa vederlo. 

Cucchiai e coltelli trovano posto sul lato destro, con la lama sempre rivolta verso il piatto.

5 I bicchieri

Sono posizionati in alto a destra, in ordine decrescente di grandezza. A sinistra il bicchiere per l’acqua, il medio per il vino rosso, il vino bianco e infine (qualora sia previsto il dolce a tavola) quello per lo spumante. Grande attenzione alla forma dei bicchieri che non devono creare confusione e disordine sulla tavola.

Salvaremise en place matrimonio
dabwedding_®mara_brioni

6 Il pane

Elemento molto importante, il piattino del pane viene posizionato a sinistra dei bicchieri.

E’ inevitabile che queste regole subiscano delle modifiche a seconda delle esigenze estetiche e di spazio. Spesso si decide di non posizionare tutto quello che abbiamo descritto. Per evitare impedimenti o disagi si può scegliere di disporre le posate necessarie a seconda della portata servita.

Non dimentichiamo il centrotavola, elemento fondamentale di ogni ricevimento di nozze. Tutto deve essere armonioso quindi la scelta della mise en place non può essere slegata da questo importante componente decorativo che ricordiamo: non deve mai creare disturbo alla visuale del commensale.

7 Proposte di mise en place

Per ultimo vogliamo proporvi alcune proposte di mise en place da cui trarre spunto: “leggiadre”, eleganti, sognanti, adatti a gusti diversi e preludio di un menù di nozze innovativo.

7.1 Minimal chic

Tante sono le ragioni per dire di sì al minimal chic! Nella fattispecie, per ciò che concerne la mise en place, lo stile minimal chic snellirà il tutto rendendo più agevole tanto la decorazione come la fruizione del tavolo stesso. Un solo centrotavola ed inoltre piatti, bicchieri e posate basic. Less is more, anche a tavola!

Salvaremise en place matrimonio
Foto: Connie Whitlock Photography

7.2 Rustic chic

Chi sceglie l’allure rustic chic sa che con i colori-sapori-profumi della semplicità, della terra, della tradizione, farà un figurone! E scusate la rima! Segnaposto in legno o sughero accompagnati da piatti e stoviglie semplici, verrano adagiati su tavoli “scoperti”, sulla materia prima grezza, che tanto ricorda i picnic e le scampagnate all’aperto.

Salvaremise en place matrimonio
Foto: The Edges Wedding Photography

7.3 Ultra chic

E per gli inguaribili romantici, e soprattutto quelli che non dicono mai no all’eleganza, lo stile ultra chic, ultra ricercato, ultra raffinato si materializza anche a tavola. Tovaglie ricche, ricamate, impreziosite da pietre preziose e inserti floreali. Ed ancora piatti e bicchieri con dettagli in oro; candele e luci a riscaldare il tutto. Un sogno? Sì, il vostro…ma che diventa realtà!

Salvaremise en place matrimonio
Foto: Ashley Bosnick Photography

7.4 Industrial

Alzi la mano chi ancora non conosce lo stile industrial chic?! Così basic, tendente al “freddo” ma al contempo di grande impatto. Ecco perché anche la mise en place industrial dovrà seguire questi dettami: posate senza ghirigori, piatti squadrati, tovaglioli dai colori scuri. Ed ancora microluci ad illuminare il tutto. Vi piace l’idea?

Salvaremise en place matrimonio
Foto: Papered Heart Photography

7.5 A tema

Molte coppie di sposi sognano un matrimonio a tema: voi? Che siate amanti di Game of Thrones o semplicemente dell’americanissimo Halloween, non dovrete dimenticare di abbinare la mise en place al tema scelto.

Salvaremise en place matrimonio
Foto: JoPhoto

7.6 Proposte alternative alla mise en place classica 

Se siete amanti di piatti e stoviglie particolari non esitate a chiedere proposte alternative a chi seguirà la cucina del vostro evento, oggi esistono molte aziende di noleggio che possono aprirvi le porte di un mondo incredibile fatto di materiali, stampe e decori eccezionali. 

Ovviamente tutto questo può richiedere un certo impegno economico ma il risultato potrà rendere il vostro table set davvero indimenticabile.

Le nuove tendenze, poi, possono dare il via libera a scelte più azzardate o revisioni di stile che sono in grado di rendere comunque la mise en place elegante ed incantevole.

SalvareMise en place matrimonio
dabwedding_®eugenio_luti

Ora siete pronti per affrontare tutto ciò che riguarda la vostra tavola con grande serenità. Seguite queste semplici regole, metteteci tutto il vostro buon gusto e ascoltate i consigli dei professionisti che avete ingaggiato per le scelte finali: la vostra mise en place sarà fantastica!

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Lista di nozze Zankyou. Ricevi il 100% degli importi regalati sul tuo conto corrente.