Addobbi chiesa matrimonio: tutti gli aspetti da considerare

Addobbi chiesa matrimonio: tutti gli aspetti da considerare

La scelta degli addobbi della chiesa è una parte fondamentale dell'organanizzazione del vostro matrimonio e, se fatta bene, non è così facile come sembra. Ti sveliamo tutti i segreti per aiutarvi in questo passo così importante.

Addobbi chiesa matrimonio: tutti gli aspetti da considerare
Floreventi
  • Fiori
  • Guest-blogger

Scegliere gli addobbi della chiesa per il tuo matrimonio è un compito più difficile di quanto tu possa pensare.

É il risultato realizzato in mesi e mesi di studio, costruzione, dedizione e soprattutto interesse al tuo giorno più importante.

Ci sono tantissimi aspetti da considerare, la scelta della chiesa, la grandezza, lo stile architettonico, la luce, i colori, la stagione dell’anno in cui ci si trova, etc.

In questo articolo ti fornirò alcune indicazioni fondamentali, da utilizzare come un vademecum.

La scelta della chiesa

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Il più delle volte, la selezione della chiesa nella quale desideri convolare a nozze avviene per l’ 80% dei casi dando importanza solo alla parte emozionale. Sapere invece alcuni accorgimenti ragionati e pianificati in anticipo, potrebbero farti comprendere se la scelta che stai per fare sia veramente adatta alle tue esigenze.

Questo non significa non optare per la chiesa dei sogni, ma almeno essere informata prima potrebbe aiutarti parecchio.

Orientarti per una chiesa blasonata della città, nella parrocchia del tuo quartiere o nella chiesetta di campagna a volte annessa alla location, non cambia. Ottenere un allestimento floreale di successo, dipenderà molto dalle tue priorità e da scelte oculate.

Privilegiare una chiesa piuttosto che un’altra, dipende molto dal tuo gusto e dal tipo di matrimonio che vorrai improntare. 

Ti starai dunque chiedendo, cosa devo sapere prima di selezionare la mia chiesa? A cosa devo fare attenzione? Cosa devo considerare?

Ad ogni chiesa la sua decorazione: la dimensione del luogo

Innanzitutto, il primo aspetto da considerare, è senza dubbio l’ampiezza del luogo. Più sarà ampio e più avrà bisogno di decorazioni. Avrai dunque bisogno di stanziare un budget maggiore per le decorazioni floreali al suo interno.

Sorrido quando qualche volta mi sento dire “la chiesa è già bella di suo e non vorrei appesantirla” questa è una tipica frase di chi si è accorto solo dopo la prenotazione della chiesa che un allestimento ben fatto ha un costo inaspettato.

Quindi cosa accade? Spesso la mia clientela ripianifica il budget totale capendo l’errore commesso, oppure per alcuni può accadere di doversi accontentare di allestimenti dei quali poi potrebbero pentirsene.

Salvareaddobbi chiesa matrimonio
Floreventi

Un luogo ampio dunque avrà bisogno di decorazioni adeguate e proporzionate per avere il suo impatto scenografico. Piccole decorazioni sparse in una basilica per esempio non farebbero altro che creare un senso di dispersione da parte di chi le osserva. Se vuoi avere la massima resa con il danaro speso, allora dovrai concentrare decorazioni grandi.

Ambiente grande, decorazioni grandi, ambiente piccolo decorazioni piccole. Una regola semplicissima con la quale non potrai mai sbagliare.

Un buon allestimento di base per una basilica supera tranquillamente un migliaio di euro (almeno nel Lazio, nelle altre regioni sarà probabilmente diverso). Una base di partenza caratterizzata da un buon livello di competenza professionale e armonia della scenografia. Il costo sarà minore se ti orienterai sulle offerte da volantino o lavori old style per risparmiare qualche centinaio di euro, con la probabilità di ottenere un risultato del quale nessuno dei tuoi ospiti si ricorderà.

Diverso sarà se la chiesa è piccolina e raccolta. Un parametro per considerare una chiesa piccolina è per esempio di 8 panche per lato o anche meno. Di queste ne esistono in ogni dove. In questi casi gli allestimenti saranno molto ridimensionati, anzi io stessa tendo a progettare qualcosa di molto leggero da punto di vista floreale. 

In un piccolo ambiente, come ho già citato nell’articolo dedicato al rito civile, bisognerà considerare anche la massa che creeranno i tuoi invitati. Non vuoi che ci sia lo slalom per evitare di far cadere le composizioni floreali vero? Ecco perché l’addobbo dovrà essere molto snello con un budget sicuramente più contenuto

Quindi, la dimensione è la prima cosa alla quale dovrai porre attenzione, dopo aver avuto il primo impatto emotivo che ti porterà a scegliere la chiesa del tuo cuore.

Lo stile della chiesa

Secondo aspetto importante è lo stile della chiesa. A Roma e nelle campagne limitrofe per esempio, troviamo tantissime costruzioni realizzate in epoche storiche diverse tra esse.

Il romano, romanico, gotico, bizantino, rinascimentale neoclassico, barocco, rococò fino ad arrivare al contemporaneo. 

Le epoche del luogo vanno rispettate, questo compito spetta al professionista, egli disegnerà per te un progetto floreale che si fonda perfettamente con il luogo sacro e il tuo gusto personale.

In due parole, se parliamo di estremi, un addobbo floreale per una basilica in stile romanico sarà completamente diverso da una piccola chiesa in stile barocco, oppure una parrocchia di quartiere contemporanea riceverà un allestimento differente da una chiesa di campagna appena fuori città. 

Salvareaddobbi chiesa matrimonio
Floreventi

Queste indicazioni possono aiutarti sin da subito a capire il budget da stanziare e successivamente lasciarti consigliare sullo stile floreale da utilizzare all’interno del luogo sacro.

Oggigiorno alcuni floral designer osano progettare delle forti rotture architettoniche. Attenzione però perché esse richiedono una grandissima competenza da parte del professionista. Non vanno mai eseguite a caso. 

Una rottura architettonica va studiata attentamente e ci vuole molta ricerca prima di presentare un progetto al cliente. E’ più complessa rispetto a un progetto disegnato in stile.

Ed è proprio sullo stile floreale abbinato all’epoca storica del luogo che vorrei porre l’attenzione. Ogni chiesa è a se. 

Conoscere il posto dopo averlo visitato, darà una visione completa al professionista sullo stile architettonico, gli spazi, i colori degli affreschi, la luce naturale e artificiale al suo interno.

Lo sapevi che se ti affiderai a un professionista competente sulla storia dell’arte floreale egli saprà consigliarti le essenze adatte al periodo storico della tua chiesa? 

In una chiesa barocca il massimo dell’espressione si otterrà se si utilizzeranno suppellettili color oro e fiori dai colori accesi. Le essenze nell’epoca barocca sono le peonie, i gigli, le rose le ortensie e altri fiori che accostati assieme danno una sensazione di opulenza. Uno stile senza dubbio ridondante, che specialmente in questo ultimo periodo, sta prendendo molto piede, soprattutto con le coppie straniere.

Niente paura però! Questo non significa che se scegli per esempio una chiesa di epoca barocca dovrai necessariamente orientarti su un allestimento dai colori accesi e uno stile così sfarzoso. Ripeto, il disegno floreale si combina assieme al gusto del cliente.

Si rende necessario evitare di generare un addobbo totalmente inappropriato.

Vedrei del tutto stonato perciò, un allestimento floreale con orchidee e vasi in vetro all’interno di una chiesetta rustica di campagna. Qualcuno di inesperto potrebbe classificarlo come una rottura architettonica, oppure il tuo probabile amore per le orchidee potrebbe portarti a richiederle al tuo fornitore come fiore principale, non sapendo che sono del tutto inappropriate all’interno di una chiesetta rustica.

L’elemento trasparente lucido come il vetro è ben integrato in un ambiente elegante e moderno.

Anche l’orchidea è un fiore elegante e minimalista se utilizzata in poca quantità.  Un progetto quindi che sarà inadatto in un ambiente del genere.

Il colore degli affreschi e la luce

Oramai avrai capito che gli spazi e l’epoca storica sono l’asse centrale di un allestimento, ma non meno rilevante sono il colore degli affreschi e la luce.

Un buon disegno floreale considererà certamente il colore degli affreschi. Il colore dei fiori si fonderà con essi attraverso la luminosità del luogo. Questo non significa che se troverai degli affreschi nei quali la prevalenza è del blu cobalto il tuo allestimento dovrà essere necessariamente blu. Il floral designer considererà i colori in contrasto o in armonia in base al tuo gusto personale.

Salvareaddobbi chiesa matrimonio
Floreventi

Esaminerà la luce. Se la chiesa sarà luminosa oppure buia. 

Spesso i sopralluoghi si effettuano molti mesi prima delle nozze.

Un pomeriggio di Febbraio non sarà mai come un pomeriggio di Giugno. Sarà una valutazione da prevedere in anticipo. In questo caso quindi sarà da calcolare anche la luminosità in base al periodo dell’anno. Ma come fai ad immaginare la luce che ci sarà in Giugno se il sopralluogo si effettua a Febbraio? Il floral designer ha molta esperienza nell’immaginazione e riesce a calcolare come sarà il risultato finale del progetto che studierà per te con te. 

Una frase che sento dire da molte spose è “ La chiesa è buia, quindi avrei pensato di schiarire con dei fiori bianchi” 

Questa è senza dubbio una giusta considerazione, ma non nel senso assoluto.

Utilizzando solo il bianco potresti precluderti invece la possibilità di utilizzare colori che renderebbero tutto più integrato con l’ambiente. Le candele inoltre possono accentuare e completare l’illuminazione di un ambiente rendendolo magico e suggestivo.

La stagione dell’anno

Per quanto riguarda le essenze dei fiori la mia preferenza è quasi sempre utilizzare ciò che ci offre la stagione. E’ come per la frutta e la verdura. Di solito non mangi pesche in inverno giusto? Perciò lo stesso dovrai fare con i fiori del tuo allestimento.

Salvareaddobbi chiesa matrimonio
Floreventi

La decorazione esterna della chiesa

Altra cosa che dovrai valutare è la decorazione esterna della chiesa. In Italia le usanze sono diverse tra regioni.

Nel Lazio per esempio l’esterno della chiesa da alcuni floral designer non viene quasi mai considerato. La tendenza è di focalizzare le decorazioni principalmente in navata e nella zona sposi. A volte si contiene (forse per questioni di budget) anche il decoro degli altari maggiori.

A differenza della Campania invece, dove la decorazione è sviluppata principalmente all’esterno della chiesa e nella zona altare, tralasciando invece la navata.

Le caratteristiche dei luoghi, le usanze dei popoli e la storia, variano da regione a regione.

Luoghi da decorare in modi completamente diversi.

Salvareaddobbi chiesa matrimonio
Floreventi

Seguire il fil rouge

Un buon progetto dovrà seguire un fil rouge chiesa/ location per poter creare la vera eleganza.

Molto spesso,  per evitare sprechi, si tende, almeno qui nel Lazio, a riutilizzare le composizioni della chiesa in location. 

Sarà dunque utile combinare stile, colori e materiali vegetali che siano in linea tra i 2 luoghi. Bisognerà dunque studiare un progetto considerando questa circostanza.

Trasferire un addobbo dalla chiesa in location è sempre un’operazione delicata, considerando che si tratta di un matrimonio.

Quello che accade dietro le quinte è inimmaginabile. L’attenzione, la tensione, le tempistiche da rispettare e la dedizione del team è altissima,  finchè tutti i check sono giunti a termine.

Salvareaddobbi chiesa matrimonio
Floreventi

Accordi con il parroco

In ultimo, ma assolutamente importantissimo, è il rapporto da stabilire tra te, il fornitore e il parroco. Da non sottovalutare mai sono le regole da rispettare quando si entra in casa di qualcuno, soprattutto in un luogo sacro. Alcuni fornitori dimenticano questo aspetto, utilizzando un comportamento alquanto irrispettoso. 

Se queste regole vengono ignorate non sarà solo il tuo fornitore ad essere richiamato. Inevitabilmente anche tu verrai coinvolta trovandoti ad interagire con un parroco adirato. 

Quindi il mio suggerimento è, fai attenzione a chi ingaggerai, perché non dovrà fornirti semplicemente dei fiori, ma dovrà conoscere le regole della chiesa ( che a volte di stagione in stagione cambiano), essere educato e scagionare te da eventuali misunderstanding presenti e futuri con il parroco.

Un sopralluogo in presenza di sposi e parroco, stabilirà regole e accordi in maniera da coinvolgere tutte le parti evitando qualsiasi tipo di problema.

Questo non è valido per chi ha già lavorato più volte in quella chiesa. Non sarà comunque esente dall’informarsi sugli eventuali cambiamenti. 

A volte potrebbe essere nel frattempo cambiato il parroco e le sue regole.

Vi sono chiese per esempio che vietano l’utilizzo delle candele, anche se protette da vetri. 

Quindi se sei un amante delle candele e stai per prenotare una chiesa che ne vieta l’utilizzo, sarà bene saperlo prima. In questo modo valuterai se rinunciare ad un progetto con l’utilizzo delle candele, oppure prenotare un’altra chiesa.

Salvareaddobbi chiesa matrimonio
Floreventi

Conclusioni

Concludendo, dietro a un progetto floreale ci sono tantissime conoscenze e studi affinchè un allestimento sia bello da vedere.

Quando consegno un lavoro, che è stato progettato, vissuto, voluto da me e dai miei clienti, mi è capitato di ascoltare non volendo il bisbiglìo degli ospiti che si stupivano della bellezza degli addobbi floreali mai visti prima, senza capirne il perché.

Mi auguro di averti fornito gli spunti necessari per comprendere la complessità della scelta del luogo della cerimonia religiosa in funzione dei diversi parametri che entrano in gioco tra stili, colori, dimensioni, fil rouge, rapporto con il parroco e non da ultimo il floral designer, che avrà il compito di armonizzare tutto questo.