IT Login
IT

Come conservare il tuo abito da sposa: 6 consigli da non perdere

Conservare gelosamente il proprio abito nuziale e custodirlo fra i ricordi più preziosi nel miglior modo possibile è un atto dovuto, anche in considerazione e rispetto di tutto il tempo e di tutte le aspettative che avete riposto in esso. A meno che non siate della scuola ‘trash the dess’, cercate di non rovinarlo durante i festeggiamenti e poi riponetelo con cura nell’armadio. Quasi sempre infatti l’abito da sposa a fine cerimonia risulta molto sporco e rovinato soprattutto se dopo il rito avete fatto festa, magari anche all’aperto o se il servizio fotografico è stato realizzato in campagna, al mare o addirittura nella neve! Eccovi 6 preziosissimi tips che vi permetteranno di far durare il vostro vestito da sposa per tutta la vita.

RPS Wedding PhotographyScopri di più su “RPS Wedding Photography”
RPS Wedding Photography

1. Un occhio di riguardo

Stiamo parlando del vestito dei vostri sogni, quello che vi è costato mesi di ricerca, tante piccole modifiche, diete e palestra e forse anche qualche taglio al budget. Vale la pena stare attente a non macchiarlo e calpestarlo subito giusto? Come regola generale evitate le pozzanghere e state lontana dal vino rosso, ma non stressatevi troppo nel tentativo di preservarlo. In fondo di tratta del giorno più bello della vostra vita, godetevelo al massimo!

2. Usate un secondo abito

Potete prevedere un cambio d’abito per il post-cerimonia e scegliere un vestito più sportivo e meno ‘prezioso’, magari corto, che vi premetta di muovervi con agio e ballare fino a tardi. Non solo è una buona idea, ma va anche di moda e potrete dire di avere avuto due vestiti da sposa! Cosa c’è di meglio?

Sara D'AmbraScopri di più su “Sara D'Ambra”
Sara D’Ambra

3. Non aspettate troppo

Se vi siete divertite qualche macchiolina ci sarà per forza! Niente di grave, l’importante è portarlo subito a lavare, senza aspettare il rientro dal viaggio di nozze. Eviterete che eventuali macchie e sporcizia si fissino sul capo in maniera irreversibile o peggio, qualora l’abito si sia bagnato sul fondo, ceda in lunghezza il tessuto (soprattutto se di tulle o pizzo). Incaricate una persona di fiducia, la mamma o la testimone della sposa, di portare l’abito e gli accessori (velo, giacchino, stola, guanti, ecc.) in lavanderia, meglio se subito dopo il matrimonio.

4. La tintoria giusta

Non vorrete certo metterlo in lavatrice vero?? Le fibre pregiate, i pizzi e i ricami di cui sono fatti gli abiti da sposa non possono subire trattamenti troppo aggressivi, quindi non solo la tempestività nella pulitura è un elemento fondamentale per conservare l’abito, ma anche la scelta di una lavanderia professionale. Non tutte le lavanderie tradizionali si assumono la responsabilità di eseguire il lavaggio di un capo così delicato, affidatevi a una tintoria specializzata nel lavaggio di vestiti da sposa, che rispetti scrupolosamente le indicazioni poste sulle etichette all’interno delle fodere.

Spose & Stile AtelierScopri di più su “Spose & Stile Atelier”
Spose & Stile Atelier

5. Protezione totale

Abito da sposa ed accessori, una volta puliti, vanno conservati nella stessa custodia in tessuto idrorepellente che vi è stata fornita dall’Atelier al momento della consegna o in alternativa in una grande scatola di cartone che possa contenerli senza forzature e che ovviamente dovrà essere riposta in luogo assolutamente asciutto.

6. L’ora d’aria

E’ molto importante non usare naftalina, ma bensì per preservare la bellezza del tessuto è utile far arieggiare l’abito almeno due volte l’anno. Per evitare l’ingiallimento del capo, dovrete avvolgerlo in un telo sufficientemente grande ed appenderlo poi normalmente nell’armadio in modo tale che ogni volta che aprirete le ante, l’abito prenderà aria.

Ivan FoisScopri di più su “Ivan Fois”
Ivan Fois

Tenete presente che la purezza ed il candore dell’abito nuovo e fresco di confezionamento, al momento del ritiro in Atelier, sarà difficilmente replicabile. Ricordate comunque sempre che nel giorno più bello della vostra vita non dovete lasciare che la paura di sporcare o rovinare l’abito da sposa vi impedisca di godervi appieno la giornata mettendo a freno la vostra voglia di divertirvi…Del resto la bellezza di un capo come questo sta anche nell’unicità del suo utilizzo!

Guest blogger:

Costanza di CLOtes.it

Fashion designer e blogger anticonvenzionale

Vuoi collaborare con Zankyou? Contattaci

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni