9 trucchi perché il tuo banchetto nuziale non si faccia eterno

Le due principali preoccupazioni per il matrimonio sono in primo luogo che non ci sia abbastanza cibo per tutti gli invitati e, in secondo luogo, che gli ospiti si annoino al banchetto. Potrebbero fare al caso tuo queste regole base per far sì che il tuo matrimonio sia il più divertente e per nulla noioso, cosa che – come abbiamo visto – tutti giustamente temiamo.

Foto: elitravo via Shutterstock
Foto: elitravo via Shutterstock

Rendilo un giorno unico e speciale ricco di risate! Come? Ecco i 9 trucchi affinché il tuo ricevimento di nozze non diventi eterno.

1. Prolunga l’aperitivo

Sfrutta il più possibile il momento in cui i tuoi invitati possono chiacchierare liberamente tra loro: l’aperitivo. Decidi di rendere più lunga questa parte del matrimonio e rendila divertente con bibite particolari, finger food, showcooking e tanto altro senza dimenticare la musica e l’animazione. Uno dei più gettonati è il servizi per bambini e adulti del Photobooth che li intratterrà piacevolmente con foto e travestimenti permettendovi di allungare il tempo dedicato a questo momento. Secondo Giovanna di Giovanna Damonte Wedding planner & Event designer “sicuramente il modo migliore è organizzare un matrimonio itinerante ossia un aperitivo abbondante ad isole tematiche in un ambiente per poi spostarsi in un altro per il placèe composto da 2 primi piatti ed 1 secondo piatto di portata e concludere la serata in un altro spazio per il taglio torta ed il buffet dei dolci. Questo è il modo migliore per accorciare i tempi del banchetto che diventerà in questo modo più conviviale e darà la possibilità di sfruttare più ambienti della location scelta per le nozze”. Parlando di tempistiche per Garini Immagina Eventi Catania  “consigliamo di fare in modo che l’aperitivo non superi l’ora e mezza, stessa cosa per la cena placèe. Si lascerà posto quindi ad intrattenimenti e balli, tutto risulterà più snello e piacevole”.

Ricordate che, come afferma Francesca di Nuvole Rosa Napoli, il momento dell’apertivo per i vostri invitati è spesso quello che dedicate alle foto, ma ci consiglia di “scegliere o un posto molto vicino alla location e limitarle nella durata oppure, meglio ancora, farle direttamente in location, anche in un paio di momenti diversi nella giornata”

Per quanto riguarda poi la scelta della tipologia di aperitivo, The White Rose “propone tutto finger food e monoporzione, perchè molto più gestibile e le persone mangiano anche di più in proporzione”.

2. Accorcia il pranzo o la cena

Naturalmente se l’aperitivo è più lungo, il pasto da seduti sarà più breve. Questa è la scelta migliore se gli invitati sono soliti annoiarsi in cene lunghe. Avendo mangiato già molto prima, basterà un piatto principale per il primo ed un secondo “il galateo vieta che si stia seduti al tavolo oltre le due ore” ci ricorda Simona di Simona Rossi Eventi. Che continua: “scegliete un menù che preveda massimo tre portate da seduti anche se per me l’ideale è solamente un primo ed un secondo piatto, antipasti e dolci li preferisco a buffet, la trovo la soluzione più piacevole e divertente, movimenta il ricevimento e permette anche agli sposi di avere più tempo per poter conversare con i vari invitati”. Stefania Guastini di GuastiniStyle ci ricorda che “bisogna certo far presente, che non sempre è possibile optare per un menù a tavola rapido, lo si capisce subito osservando la propria lista degli ospiti, se l’età media è molto alta è segno di attenzione e gentilezza aggiungere una portata di primo per permettergli di stare un po’ più seduti e comodi. Certo il matrimonio è il vostro, ma dare un ricevimento significa anche assicurarsi che il proprio ospite sia a proprio agio”. Kairós Eventi aggiunge, infatti, “amo il passaggio dei camerieri per servire il vino. Così anche le persone più anziane o con problemi fisici non devono alzarsi”.

Per concludere, il segreto per accorciare la cena o pranzo è, come sostiene Barbara di Come nei sogni “spostare gli antipasti in un sorta di rinforzo al momento dell’aperitivo e di spostare il momento dei dolci in un’altra zona. In questo modo si rende l’evento meno statico” – come aggiunge lo staff di Lillà Bianco , che consiglia di prestare enorme attenzione nella scelta dei piatti più adatti, da servire nella giusta sequenza, nella giusta quantità e in tempi accettabili.

“L’obiettivo infatti”, dicono Roberta e Claudia, “è far durare il pranzo non meno di due e non più di tre ore, preferendo la qualità dei prodotti, se poi sono locali ed a km 0, gli invitati apprezzeranno ancora di più”.

3. Buffet dei dolci

Interessante l’idea di un Candy Bar, con l’aggiunta di frutta e formaggi, idea di Roberta di Italian Knot Dream Weddings in Italy: in questo modo, terminato il secondo, i vostri ospiti saranno di nuovo liberi di muoversi e chiacchierare con gli altri invitati. Sarà inoltre un’interessante elemento di decorazione nonché un passatempo per i vostri ospiti che potranno scegliere i dolci.

Suggerimento di Come nei sogni è lo Sweet table con caramelle, cioccolatini e l’immancabile degustazione di confetti.

4. Invita meno persone

Per realizzare un banchetto rapido una soluzione possibile è quella di avere un numero di invitati minore. Una celebrazione intima renderà infatti il momento del pasto più veloce. È importante perciò stilare una buona lista degli invitati, e qui trovate come fare.

5. Stabilisci i tempi

Definisci i tempi che vuoi che siano seguiti dal personale del catering, ma anche tutti gli altri professionisti che ti seguiranno nel tuo grande giorno. Tieni conto di ogni cosa e sfrutta i momenti di attesa tra una portata e l’altra organizzando qualche intrattenimento, ma soprattutto evita i tempi morti. “Il vero asso nella manica sta nel creare un’atmosfera che vada man mano incalzando: una volta capito come coinvolgere gli ospiti, tutto il matrimonio sarà un crescendo! Colpi di scena dall’aperitivo che promettono altre sorprese durante tutta la serata, fino alla conclusione!” suggerisce Ester di Estern Chianelli Weddings Events.

6. Limita i giochi e l’animazione

Se durante l’aperitivo o la cena hai previsto attività, non permettere che durino troppo per evitare che i tuoi invitati si possano annoiare. È bene intrattenerli, soprattutto se la scelta del menu comporta una lieve attesa tra le portate, ma ricorda che anche i troppi break durante il pasto renderanno il tutto più lungo e noioso. Ci suggerisce Cristina di Spose&Stile di non dimenticare l’accompagnamento musicale purché non troppo invasivo.

 7. Prepara un piano dettagliato per i fornitori

Quel giorno, a meno che non hai scelto di servirti di una wedding planner, non potrai occuparti di tutto. Dovrai per questo organizzarti precedentemente con i tuoi fornitori e stilare un piano dettagliato di ogni momento della giornata definendo quelle che sono le tue intenzioni e i loro ruoli. La weddign planner, ti aiuterà invece a gestire l’ingresso dei tuoi invitati e scandire i tempi del tuo giorno.

8. Limita l’alcool al pasto

Sappiamo che per il tuo matrimonio vuoi che sia organizzata una notte di divertimento per tutti, per questo dovrai calcolare i cocktail che andrai ad offrire per far si che nessuno si ubriachi. Prevedi un bar extra prima e dopo la cena in modo che la cena o pranzo duri meno.

9. Rispetta i tempi

Sappiamo che hai stabilito e che hai organizzato tutto in maniera corretta seguendo i nostri consigli su come organizzare un banchetto. Ora non ti resta che rispettare le tempistiche, non cambiare i piani durante il matrimonio e mantenere l’orario scelto. Ricorda che ogni momento è preceduto da un altro e andresti a ritardare l’intera giornata. E soprattutto andresti a togliere tempo alla festa finale dopo il ricevimento. Secondo Simona di Simona Rossi Eventi “con il rispetto dei tempi non si parla solo di banchetto eterno, ma di buona riuscita di un matrimonio. Quindi occorre innanzitutto che siano gli sposi ad essere puntuali, arrivando in chiesa all’orario esatto e non perdendo ore intere insieme al fotografo dopo la cerimonia. Così facendo non si corre il rischio di arrivare in ritardo anche nel luogo dove si svolgerà il banchetto e di conseguenza allungare eccessivamente i tempi.  Ovviamente il consiglio principale è quello di affidarsi a veri professionisti del settore in grado di garantire un servizio rapido e veloce tra le varie portate ed avvalersi anche dell’aiuto di una wedding planner professionista che si occupi dell’intera regia del dietro le quinte in modo da poter risolvere in maniera rapida ed efficace tutti gli imprevisti che possano sorgere”. E per fare tutto ciò utilissimi gli accorgimenti di Flaviana di Tulle & Cannella Wedding and Event Planner che suggerisce di “scegliere una chiesa, o una casa comunale, che sia nelle immediate vicinanze della location, così sposi e invitati giungeranno in breve tempo al ricevimento e i festeggiamenti non subiranno lunghi ritardi”.

A questi consigli Elena di Il filo dei Sogni aggiunge che “gli invitati rimarranno contenti perché non sono costretti a rimanere a tavola per ore e ore e si possono dedicare alla festa”.

Adesso che conosci i trucchi per far sì che il tuo banchetto non sia eterno scopri cosa potresti dimenticare nell’organizzazione delle nozze.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Lascia un commento

Andrea Calvano
Perché ci sposiamo così? Il matrimonio tra storia, tradizioni e miti
Vi siete mai chiesti da dove provengono le tradizioni relative al matrimonio come fiori d'arancio e damigelle? Ve lo spieghiamo noi
Simone Gavana Fotografo
Drone vs classico servizio fotografico per il vostro matrimonio: la parola agli esperti
Il Drone, un velivolo radiocomandato e con pilota remoto, non nasce certamente nel settore del Wedding ma qui ha trovato una interessante applicazione! Pro e contro secondo i nostri esperti fotografi.
Filippo Gabutti Photographer
10 tips per non trasformarti in una temibile Bridezilla durante i preparativi del tuo matrimonio
Come riuscire a tenere tutto sotto controllo senza essere vittima dello stress da preparativi? Come dormire sonni tranquilli quando la data si avvicina, e le lista di cose ancora in sospeso pare non diminuire mai? In una parola, come rifuggire dal rischio di convertirsi in quella che gli americani chiamano Bridezilla?

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni