Come scegliere gli accessori per lo sposo in 5 semplici passi

Gli accessori dello sposo non sono cosa da poco. La loro scelta e abbinamento dipendono molto dal tipo di abito scelto e, anche se al giorno d’oggi  non si da più molta importanza alle regole d’etichetta è vero che alcune di esse vengono mantenute, soprattutto se si sceglie un outfit classico.
Qui analizzeremo tutte le varianti che compongono il ventaglio di possibilità per gli accessori da sposo, alcune soggette a regole e altre frutto della personalità del protagonista. Segui questi 5 passi e impara a vestirti come un autentico dandy.

Passo 1: Prendi come riferimento l’abito che hai scelto

Prima di tutto scegli l’abito che più ti si addice e che meglio si adatta alle tue esigenze visto che gli accessori, soprattutto se sono quelli tradizionali e che seguono l’etichetta, spesso vanno di pari passo con il vestito come nel caso del tight,  dello smoking e del frac.
Il tight è soggetto a regole piuttosto severe: la giacca è un redingote con un unico bottone e lembi a punta semicircolari sul retro che gli conferiscono il caratteristico aspetto. Si abbina alla camicia bianca con bottoni e doppio polsino per inserire i gemelli che si sposano perfettamente con questo tipo di outfit. Si utilizza la cravatta con nodo Windsor sotto il gilet che può essere dritto o incrociato e in vari colori. Il tight si completa con un pantalone nero, grigio o gessato, a seconda dei gusti. Le scarpe sono solitamente di cuoio e, se ami seguire la tradizione alla lettera, guanti e cappello sono accessori perfetti… anche se un pò eccessivi.
Altro capo soggetto a regole è lo smoking: grande classico nelle feste di gala. La giacca nera e retta è priva di lembi, il colletto della camicia bianca è ideale per il papillon, che invece dovrà essere nero (non consigliamo indossare la cravatta). Anche il resto degli accessori dovrà essere nero, ovvero: il gilet, i pantaloni e la fascia. I guanti sono bianchi o grigi anche se utilizzati raramente al giorno d’oggi.
Anche il frac, considerato il capo di massima eleganza, ha le sue regole. La giacca è un redingote che si distingue per i revers in seta, il taglio è orizzontale ed è corta sul davanti con lembi a punta, si abbina ad un gilet piqué avorio, papillon bianco, pantaloni neri e scarpe nere con lacci.

Tra le tipologie di abbigliamento più o meno formale, questi 3 abiti possono essere sostituiti con altri più casual e con regole meno rigide rispetto all’utilizzo degli accessori. In questo caso qualsiasi tipo di camicia, cravatta, papillon scarpe e altri dettagli sono accettati, devono essere sempre in linea con lo stile dell’abito però con maggiore apertura per quanto riguarda l’innovazione.

May Faber

Passo 2: Adatta gli accessori alla tua personalità

Come per tutti gli aspetti del matrimonio la tua personalità è fondamentale. Sarà dominante infatti nella scelta della location, nelle decorazioni e nello stile dell’abito da sposo, e anche gli accessori quindi dipenderanno da questo aspetto. Scegli accessori che si abbinino (più o meno) al vestito della sposa e allo stile del matrimonio.
Nel caso di un matrimonio classico basterà seguire i consigli che ti abbiamo dato poco fa, se invece cerchi uno  stile alternativo e poco formale dimenticati delle convenzioni e scegli tra le opzioni che più ti si addicono. In questo senso ci sono numerosi stili che non hanno niente a che vedere con quello che ti abbiamo esposto precedentemente. Coloro che seguono uno stile hipster per esempio, optano per giacche totalmente indipendenti dai pantaloni (sempre che la giacca venga utilizzata), camicie dai colori bizzarri, cravatte con stampe divertenti, papillon originali, bretelle e molto altro.

Se lo stile è casual lo sposo non deve indossare papillon o cravatta; l’abito è più semplice, senza fronzoli, e per questo, quasi senza accessori. Per gli sposi che non vogliono seguire le regole è l’informalità che detta legge per quanto riguarda la scelta degli accessori.

Per i matrimoni boho-chic o hippies, che solitamente si celebrano in campagna o in spiaggia, le spose scelgono abiti vaporosi e leggeri di colore bianco che danno una sensazione di libertà. Gli sposi invece, che possono scegliere un vestito di lino o semplicemente camicia e pantaloni di colore bianco, utilizzano pochissimi accessori anche se è comune vederli indossare fiori nell’occhiello della camicia o sul collo della giacca.

Photo 27

Passo 3: Conosci le varie opzioni di ciascuno degli accessori

Cravatta

Prima di cominciare, è importante sapere che alle solite cravatte con la pala larga ne sono state aggiunte altre più strette, fino al punto di rispettare lo stesso spessore dall’alto al basso. Entrando nello specifico, la cravatta stretta di colore nero è elegante e sta bene con tutto, per questo non è mai una cattiva scelta.
La cravatta rossa a righe è molto più formale e si usa principalmente in ambito lavorativo, forse per il matrimonio non è la scelta più adatta. Quelle di cotone sono tornate di moda (grazie anche al loro stile vintage) in vari modelli con quell’aspetto classico-moderno tanto richiesto in questo momento. Lo stesso hanno fatto le cravatte in maglia punto tricot, dall’aspetto vintage per eccellenza, molte di queste sono a taglio retto con la punta tagliata: ideali per sposi rivoluzionari che non seguono le regole.

Anche le cravatte ricamate stanno riscuotendo un grande successo: solitamente decorate con strisce e disegni che gli conferiscono una raffinatezza speciale. Questo stile è denominato preppy, ed è tipico dei più influenti college e università americane. I colori sobri di queste cravatte infatti, vengono spesso utilizzati come decoro per l’abbigliamento sportivo di questi centri universitari, o comunque i loro studenti le indossano per partecipare a determinate discipline.

Papillon

Questo accessorio si può dividere in due grandi gruppi: ready-tied o a clip e self-tie (che deve essere allacciato autonomamente). La prima è più informale e non è consigliata, se non addirittura proibita, per abiti formali.
In quanto ai materiali, il tessuto più elegante e comunemente utilizzato per eventi di alto livello è la seta, soprattutto per gli abiti classici (smoking o frac), anche se il cotone, il punto tricot e la lana, più informali, sono tornati in voga e si abbinano perfettamente con qualsiasi abito da sposo. Sono tipici quelli stampati, ma anche quelli tinta unita sono molto utilizzati.

Gemelli

Quando optiamo per uno stile classico accettiamo anche di seguirne tutte le regole. Questo stile comprende camicie con doppio polsino adatte per l’utilizzo di uno degli accessori chiave in questo tipo di outfit: i gemelli. Ampiamente utilizzati nei look formali e di gala, possono essere abbinati ad outfit più originali che si staccano dall’etichetta, generando un mix tra moderno e tradizionale molto di tendenza.

Esistono svariati tipi di gemelli: dai più economici prodotti in serie a quelli personalizzati. Tra le varie opzioni ci sono quelli in ottone smaltati oppure con le pietre, quelli in argento o in carbonio (resistenti e leggeri), quelli in vetro zafiro, in rame, in gomma e molti altri. Ti basterà scegliere quello che più ti si addice.

Gilet

Il gilet è un dettaglio obbligatorio negli abiti classici. Con il tight questo accessorio può essere grigio, giallo, verde viola e blu, anche se solitamente gli sposi lo scelgono dello stesso colore dell’abito. Per quanto riguarda lo smoking, il gilet è nero come il resto dell’abito mentre il frac richiede un gilet piqué color avorio per completare perfettamente il look.

Aldilà degli abbigliamenti più classici esistono svariati tipi di gilet, quasi sempre abbinati all’abito che danno vita ad un sofisticato tre pezzi. Altri invece si staccano completamente dalle regole che tra fantasie e colori danno una nota rivoluzionaria all’outfit.

Cintura

Esistono cinture in pelle, cinture intrecciate o scamosciate, ma per un matrimonio consigliamo sempre la cintura in pelle con una semplice fibbia: è elegante e non troppo ostentata.
La cintura funge da elemento decorativo anche se non è mai la protagonista, serve a completare il look ma senza marcarlo. Nonostante il nero e il marrone siano i colori più scelti, questo accessorio andrebbe sempre abbinato al colore delle scarpe.

Altri accessori

Gli sposi di solito portano fiori o fazzoletti nei risvolti o nelle tasche; questi elementi non dovrebbero mai essere combinati, almeno secondo le regole del protocollo, la combinazione risulterebbe eccessiva, per questo ti consigliamo di evitarla.

Le bretelle, un tempo associate ad un look vecchio stampo, sono tornate di moda portando con se un tocco moderno. Monocolore o decorate danno un tocco di spiccata originalità.

Molti sostengono che i calzini siano la parte divertente della biancheria intima, per il tuo matrimonio puoi avvalerti di questo accessorio optando per colori sgargianti, stampe divertenti, disegni o frasi che regalano originalità al look. Possono essere abbinati alla cravatta o al papillon e rendere l’outfit ancora più stravagante. Se invece punti alla sobrietà puoi scegliere un colore che si abbini alle scarpe per non attirare troppo l’attenzione, a te la scelta!

L’orologio perfetto è quello con tre lancette, preferibile al cronografo, dato che conferisce un aspetto più sofisticato all’interno look e considerando la grande varietà di quadranti a disposizione, che di solito non seguono nessuna etichetta, consigliamo di scegliere almeno il cinturino in pelle (marrone o nero) piuttosto che quello in metallo.

Andros

Passo 4: Protocollo

Abbiamo già visto quali sono le regole associate all’utilizzo di alcuni tipi di abiti, ma è anche interessante sapere cos’è appropriato indossare in base al momento della celebrazione ovvero se questa è di giorno o sera.

Il tight è un abito che anticamente veniva indossato dai gentleman inglesi per andare a cavallo, essendo questa una pratica che avveniva durante il giorno, questo capo dovrà essere indossato per matrimoni che si tengono di mattina o nel primo pomeriggio, visto che tra i suoi accesori include la cravatta e non il papillon che invece si utilizza di sera.

Lo smoking in quanto abito di gala viene utilizzato nelle ore serali, è infatti il capo più indossato durante le cene e gli eventi di gala. I cavalieri del diciannovesimo secolo lo utilizzavano per uscire a fumare (smoking) durante le cene nelle grandi case dell’aristocrazia, per questo è conosciuto con quel nome. Il papillon, in questo caso nero, è l’accessorio protagonista.

Stessa regola vale per il frac che è l’abbigliamento più formale fra i tre e si utilizza solo ed esclusivamente di sera. È l’abito più utilizzato durante le feste private che solitamente richiedono un dress code, è un outfit tipicamente aristocratico dalle regole molto rigide, il papillon è obligatoriamente bianco.

Wedding Storytelling

Passo 5: Segui i nostri consigli

Indipendentemente dallo stile scelto, sentirti comodo durante il tuo matrimonio è la cosa più importante. Non eccedere con gli accessori se il tuo obiettivo è la comodità e una certa libertà nei movimenti. Tutto ciò ovviamente dipende dall’abito e considera, come ti abbiamo spiegato precedentemente, che alcuni di essi hanno accessori che sarà obbligatorio indossare per la perfetta riuscita del look. Tieni sempre presente che un matrimonio può durare anche più di 12 ore e che è caratterizzato da molti fattori di stress e agitazione come l’accoglienza degli ospiti, la festa e i balli.

Un’altro cosiglio che vogliamo darti è quello di rimanere fedele a te stesso. Rileggi quindi il passo 2 e tiene in considerazione della tua personalità per stilare la lista degli accessori. Non indossare niente che non sia in accordo con il tuo modo di essere e non lasciarti condizionare dai convenzionalismi.

Antonio Matera Photography

Ci siamo, la lista è al completo! Manca solo un aggiustatina a barba e capelli e sarete perfetti! Non dimenticate inoltre di dare una lettura veloce ai nostri consigli per evitare di commettere errori il giorno del vostro matrimonio!

Sorriso fiero, testa alta e sguardo diretto verso l’entrata della chiesa, la marcia nuziale ha già cominciato a suonare!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Lascia un commento

Lanieri Atelier
Accessori indispensabili per un perfetto look da sposo
Il look dello sposo è importante tanto quanto quello della sposa e per questo va personalizzato al massimo scegliendo gli accessori giusti!
foto via shutterstock
Come scegliere acconciatura e make up per il tuo matrimonio in 5 semplici passi
Scegli il make up e l'acconciatura perfetti per te seguendo questi semplici 5 passi.
Come scegliere le scarpe da sposa in 5 semplici passi
Come scegliere le scarpe da sposa in 5 semplici passi
Le scarpe sono l'unico dettaglio che ha il potere di trasformare un sorriso raggiante in una smorfia di dolore. In questo articolo trovate 5 suggerimenti che vi permetteranno di riconoscere le scarpe da sposa perfette per voi!

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni