Come fare il nodo alla cravatta: tutorial contro il nemico numero uno dello sposo

Come fare il nodo alla cravatta: tutorial contro il nemico numero uno dello sposo

Durante i preparativi lo sposo affronta una grande sfida: fare un nodo perfetto alla cravatta! Oggi vi spieghiamo come farlo, con un tutorial accurato ai 5 stili più noti per annodarla.

  • Lo sposo
  • Zk Events
  • Accessori da uomo
  • Cravatta
  • Sposo

I preparativi del matrimonio sono uno degli attimi più emozionanti di tutta la giornata: intimi e raccolti, hanno come protagonisti gli sposi accanto ai loro genitori e fratelli e agli amici più importanti. Raccontarli senza intaccare l’intimità del momento è la specialità di PATCH Wedding, studio fotografico che vi garantisce professionalità, stile naturale e romantico, con immagini fresche e creative.

SalvarePATCH WeddingScopri di più su “PATCH Wedding”
PATCH Wedding

Anche lo sposo è protagonista di questi attimi e molto spesso lo vediamo intento ad affrontare una grande sfida della giornata: fare un nodo perfetto alla cravatta! Oggi vi spieghiamo come farlo, con un tutorial accurato ai 5 stili più noti per annodarla.

1. Il nodo semplice

Partiamo dal grande classico, in inglese ‘four-in-hand’ perché bastano 4 mosse rapide per ottenere il risultato. Adatto a tutti i tipi di camicia, se siete molto alti, posizionate la gambetta (il lembo che rimane al di sotto per intenderci) al di sopra della cintura.

SalvareWendy & Marion Wedding Fairies
Wendy & Marion Wedding Fairies
SalvareFoto via Facebook/bowsntiescom
Foto via Facebook/bowsntiescom

2. Il nodo doppio

È molto simile al nodo semplice, ma prevede un secondo giro. Lo consigliamo quando la cravatta che avete scelto è sottile o in tessuto particolarmente leggero, per dare più struttura al nodo. Basta eseguire una seconda rotazione prima di procedere con l’allacciatura. In inglese si chiama ‘Price Albert’, dal nome del principe di Inghilterra.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

SalvareOrdine della GiarrettieraScopri di più su “Ordine della Giarrettiera”
Ordine della Giarrettiera
SalvareFoto via Facebook/bowsntiescom
Foto via Facebook/bowsntiescom

3. Il nodo Windsor

Prende il nome dal duca di Windsor che lo ha reso celebre, è un nodo per le grandi occasioni ed è caratterizzato da un volume piuttosto importante, che risulta particolarmente adatto sui colli aperti o con colli Windsor (appunto). È il pià difficile da eseguire, vale la pena farsi aiutare dal papà!

SalvareMauro Silvestre FotografoScopri di più su “Mauro Silvestre Fotografo”
Mauro Silvestre Fotografo
SalvareFoto via Facebook/bowsntiescom
Foto via Facebook/bowsntiescom

4. Il nodo Mezzo Windsor

Dall’inglese Half Windsor. Assomiglia al precedente ma è più facile da realizzare; elegante e triangolare, è adatto a cravatte di ogni tipo e tessuto e si può indossare sia con colli aperti che classici.

SalvareLanieri - Atelier RomaScopri di più su “Lanieri - Atelier Roma”
Lanieri – Atelier Roma
SalvareFoto via Facebook/bowsntiescom
Foto via Facebook/bowsntiescom

5. Il nodo papillon

Infine per chi la cravatta proprio non la sopporta e vuole distinguersi con un look più audace, ecco la guida al nodo per il papillon secondo gli esperti del settore!

SalvareMay FaberScopri di più su “May Faber”
May Faber

Questa tutorial per il nodo della cravatta si aggiungono al prontuario dell’abito, per chi ancora non sa distinguere tight, smoking e frac, perché l’uomo del XXI secolo ama gli accessori e vuole essere stiloso esattamente quanto la sposa!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Ordine della Giarrettiera Fotografia e video
Lanieri - Atelier Roma Completi da uomo
May Faber Completi da uomo
Mauro Silvestre Fotografo Fotografia e video
PATCH Wedding Fotografia e video