IT Login
IT

Una mini-guida per organizzare il ricevimento delle tue nozze in soli 5 passi

Vi siete innamorati della location non appena l’avete visitata (soprattutto se l’avete scelta consultando la nostra guida), e la sintonia con il vostro fotografo è stata immediata (qui vi suggeriamo come scegliere i migliori)…
Avete scelto lo stile delle nozze e adocchiato quale sarà il vostro abito da sposa, magari proprio tra quelli che vi abbiamo proposto qui…E adesso?

Adesso arriva la fase che più scoraggia molti futuri sposi: l’organizzazione del ricevimento!
Diplomazia, concentrazione, una buona strategia (ma quella ve la suggeriamo noi) ed una calcolatrice: ecco cosa vi serve per iniziare!

Kairos EventsScopri di più su “Kairos Events”
Kairos Events
  • Da che parte si comincia?

Organizzare un ricevimento può essere particolarmente stressante, ma ci sono una serie di risorse online e, naturalmente, il vostro wedding planner (tra cui Rosenvoile, Tres Jolie Eventi, White notes wedding Como, oltre che me naturalmente), che possono aiutarvi in questo processo scoraggiante. Per prima cosa dovete organizzare la vostra lista degli ospiti in un foglio di calcolo (execel andrà benissimo) per raggrupparli in tavoli. Dovrete inserire nella prima colonna i nomi degli ospiti: non è necessario che usiate l’ordine alfabetico per elencarli, in questa fase dovete solo ragionare su “chi siede a tavola con chi”. Ricordate che i tavoli generalmente usati dai catering non ospitano a sedere più di 12 persone perciò non esagerate con le associazioni di gruppi familiari o di amici. Una tavola da 13 ospiti non sarà mai consentita – e credetemi in questi casi la scaramanzia c’entra ben poco!

  • Creare il tableau

Ora che i vostri ospiti sono raggruppati in gruppi omogenei date un nome ad ogni gruppo, ossia ad ogni tavolo…e prima che possiate accorgervene avrete creato il famigerato tableau!
Il tableau è lo strumento che consente ai vostri ospiti di trovare il loro posto a tavola ed è un dettaglio decorativo sul quale molte coppie si stanno concentrando. Infatti, dal momento che il tableau accoglie gli ospiti all’ingresso della sala questo diventa il bigliettino da visita del vostro ricevimento e sono certa non vorrete dare una brutta immagine di voi, sbaglio?

  • Il seating plan

Se state organizzando un ricevimento con più di 150 ospiti e quindi con un numero uguale o maggiore a 10 – 12 tavoli prendete in seria considerazione l’idea di realizzare un seating plan ovvero una mappa dei tavoli da esporre accanto al tableau. Sarà più facile per i vostri ospiti visualizzare il loro tavolo ed avvicinarvisi a passo sicuro senza avventurarsi in cerca del segnatavolo che finalmente li conduca al tanto agognato posto a sedere.

RosenvoileScopri di più su “Rosenvoile”
Rosenvoile
  • I ricevimenti intimi

A differenza di quanto si creda i ricevimenti più piccoli richiedono molta più attenzione nell’organizzare i posti a sedere. Per un ricevimento con meno di 50 posti a sedere l’ideale è dedicare dei segnaposti ad ogni vostro ospite. Trattandosi si un evento intimo è bene riservare a ciascuno degli invitati la massima attenzione, proprio per ricordargli quanto sia speciale per voi! Dalla ceramica personalizzata al legno, ci sono infiniti modi di essere creativi, soprattutto se la vostra idea è quella di realizzare un segnaposto che sia anche un cadeau! Lasciatevi ispirare dalle creazioni di Madamadorè, Colorcotto, Tinta corda e troverete l’idea perfetta per voi!

ColorcottoScopri di più su “Colorcotto”
Colorcotto
  • Il servizio

Nei migliori ricevimenti i tavoli sono serviti contemporaneamente da una squadra di camerieri coordinati dal maitre che dirige il servizio come un direttore d’orchestra. Molti catering addirittura creano delle vere e proprie scenografie per rendere l’ingresso in sala dei camerieri un momento speciale che attragga l’attenzione degli ospiti e gli faccia venire l’acquolina in bocca.
Se state organizzando un ricevimento a buffet concordate la sequenza dei piatti con il maitre e chiedete che i vostri ospiti vengano informarti nel momento in cui i buffet vengono riforniti.
Sarebbe davvero cortese da parte vostra dedicare un cameriere agli ospiti più anziani, in modo da non costringerli ad alzarsi e recarsi al buffet: li farete sentire coccolati e a loro agio mentre voi continuerete a godervi i vantaggio di un ricevimento snello ed informale.
Negli ultimi anni poi sono cresciute tantissimo le nuove proposte che i catering hanno creato per intrattenere i vostri ospiti, i food truck, per esempio, sono solo l’ultima novità (nono ne avete ancora sentito parlare? Allora correte a leggere questo articolo!).

Tinta cordaScopri di più su “Tinta corda”
Tinta corda

Ricordate infine che la riuscita del ricevimento si basa anche sulla vostra bravura di abbinare allo stesso tavolo i giusti ospiti. Perciò ritagliatevi una serata e ragionate sugli abbinamenti ideali per favorire la conversazione e il feeling tra i vostri ospiti…Sarà divertente e chissà che grazie al vostro zampino non si creino incontri interessanti (magari seguendo i nostri consigli su come rimorchiare durante un matrimonio…)

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni