"Sono pronta per il matrimonio?": 8 fattori da considerare

"Sono pronta per il matrimonio?": 8 fattori da considerare

Il dubbio è sintomo d'intelligenza, ma non in amore! Siamo sicuri, però, che una domanda te la sei fatta: "Sono pronta per il matrimonio?"

  • Prima del matrimonio
  • Consigli

E’ arrivata la proposta più bella di sempre, vi guardate continuamente quel magnifico anello che sbrilluccica sul vostro dito…e ora? Un turbinio di pensieri affolla la vostra mente, i pensieri sono tutti lì, schierati come soldatini, ma ce n’è uno che tra tanti si fa spazio e che ogni tanto non vi fà dormire la notte…la domanda che vi ronza in testa è: “Sono pronta per il matrimonio?”. In prima persona ho vissuto queste notti…e durante questo processo  ho elaborato 8 cose fondamentali che si dovrebbero attentamente valutare prima di pronunciare il fatidico Sì lo voglio!

SalvareMarco Schifa
Marco Schifa

1. Hai superato il periodo dell’infatuazione.

Sappiamo tutti che la prima fase, in un rapporto a due, è quella più bella, c’è l’emozione del conoscersi, il corteggiarsi, ma si sà questa fase dura poco, gli psicologi pensano che duri un anno o poco più. Con il passare del tempo, la relazione cambia, ci si conosce di più e si cominciano a fare dei progetti. In questa fase di transizione molte coppie prendono una decisione importante: o ci si lascia oppure si decide di portare avanti la relazione. E se siete sicure di voler passare tutta la vita con l’uomo che vi ha fatto perdere la testa allora non avete nulla da temere!!

SalvareGaetano Clemente
Gaetano Clemente

2. Sei felice, ma vuoi moltiplicare la tua felicità stando con lui

Nel matrimonio, come in qualsiasi relazione di coppia è sbagliatissimo pensare che la propria felicità dipenda dall’altra persona. In una coppia, la felicità deve appartenere ad entrambi. Un rapporto sano, cresce ed è sereno quando la felicità è la condizione primaria di ambedue le parti e cioè se le due parti vivono in piena armonia con se stessi e non “dipendono” affettivamente l’uno dall’altro. Se pensate di essere già delle persone felici e in armonia con voi stesse e l’unica cosa che volete è condividere ed accrescere questa felicità allora è giusto che vi avviate verso l’altare!

SalvareSimone Rossi
Simone Rossi

3. Rinunciare ai propri sogni?

Molte malelingue dicono che sposarsi equivale alla rinuncia dei propri sogni, del vostro lavoro, dei viaggi…niente di più sbagliato! Il matrimonio richiede tanta intesa e tanta fiducia, ma richiede anche la libertà di portare avanti i sogni che si avevano ancor prima di sposarsi. Quello che non deve mancare mai è il sostegno reciproco, è l’incoraggiamento continuo a fare ed essere sempre se stessi. Voi lo avete? Se la risposta è si, per stasera fate sogni tranquilli.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

SalvareIl Baccello di Vaniglia
Il Baccello di Vaniglia

4. Ama e accetta i suoi difetti

La persona che non ha difetti, scagli la prima pietra!! Se pensate di vivere con la convinzione che il vostro uomo non abbia neanche un difetto, state solo sognando oppure, siete ancora nella fase UNO dell’innamoramento = prosciutto sugli occhi. Dopo aver aperto finalmente gli occhi e dopo aver conosciuto i suoi amabili difetti, che fate? Se cominciate a sentire un certo fastidio o se cominciano a saltarvi i nervi per certi atteggiamenti allora c’è da chiedersi il motivo, magari è solo un piccolo allarme, parlatene con lui, mostrarvi nervose non servirà a nulla anzi, porterà, piano piano a una vera rottura del rapporto. Occhio!

SalvareElia Vaccaro
Elia Vaccaro

5. Vuoi che lui sia il padre dei tuoi figli

A un certo punto della vita, come donna, senti il desiderio di diventare madre e se stai con una persona e ti stai per sposare è normale chiedersi? Ma lui, che papà sarà?”. E’ giusto affrontare il tema bambini, sembra stupido e scontato ma non è così. A sua insaputa avete organizzato un pomeriggio da passare insieme ai vostri adorati nipotini? Studiate tutte le sue mosse e alla fine un qualcosa vi dice che è quello giusto? Io invito sempre al dialogo, Un conto è passare un pò di tempo con i figli degli altri, un conto è averne dei propri. Avete già affrontato l’argomento? Guardandovi negli occhi avete trovato le risposte che volevate? E allora…

SalvareAntonio Sgobba
Antonio Sgobba

6. La sua famiglia ti ama moltissimo

“Ma io sposo lui, non certo la sua famiglia!”. Io non sono molto d’accordo con chi la pensa così, ovviamente esistono le eccezioni, ma voglio affrontare la cosa, da un punto di vista generale. Come voi avete dei bellissimi genitori, che vi amano, che vi sostengono pur con i loro pregi e difetti, anche il vostro uomo possiede altrettanto. Ci vuole tanta maturità nell’affrontare serenamente questo discorso. Se amate il vostro uomo rispettate la sua famiglia  e ovviamente anche voi “pretendete” lo stesso. Sarete voi a impostare il rapporto con suoceri e consuoceri, sarete sempre voi, insieme, a mettere i famosi paletti senza far soffrire nessuno.

SalvareBottega Incontroluce
Bottega Incontroluce

7. Sacrifici o cambiamenti?

Qualcuno vi avrà detto che il matrimonio richiede tanti sacrifici, prima parlavamo di rinunce, qui tiriamo in ballo i “sacrifici”. Io non dico che la vita di una persona rimanga la stessa dopo il matrimonio ma sono del parere che la vita è un continuo cambiamento non come un sacrificio. Cambiamento è movimento e ogni movimento porta con sè una trasformazione e che ben venga!! I sacrifici di cui molti parlano sono sinonimo di nuove sfide, di scelte e di una continua crescita. Ma quanto è bello affrontare tutto questo confidando nella persona che vi ama…se siete pronti al cambiamento, buttatevi!!

SalvarePetix Fotografi
Petix Fotografi

8. Qualcuno ti sta mettendo fretta?

A tutte le Bridget Jones che tengono il famoso diario e che vedono passare i giorni troppo velocemente. Stop!! Fermatevi un attimo e siate sincere con voi stesse. E’ vero, è un dato di fatto: oggi ci si sposa sempre più tardi: l’università, il lavoro, poi arriva un lui, ops ma è lui o non è lui, “forse mi dovrei accontentare!!”. Se siete voi che state pensando a queste parole allora vi siete date la risposta!!

SalvareCerzosimo Fotografia
Cerzosimo Fotografia

Sono 8 semplici cose da considerare, fossi in voi qualche domanda me la farei e se come me avete dato un senso a questa domanda e soprattutto una risposta positiva allora che abbiamo inizio i preparativi!!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Cerzosimo Fotografia Fotografia e video
Elia Vaccaro Fotografia e video
Bottega Incontroluce Fotografia e video
Petix fotografi Fotografia e video
Gaetano Clemente Photographer Fotografia e video
Antonio Sgobba Photography Fotografia e video
Simone Rossi Fotografia e video