Le 7 cose da non dire MAI e poi MAI dopo aver fatto l'amore

Le 7 cose da non dire dopo aver fatto l’amore, ovvero come rovinare l’atmosfera rilassata che si crea immediatamente dopo aver dato il meglio di sé – o almeno si spera! – tra le lenzuola. Al di là del grado di intimità e confidenza che la coppia può avere, ci sono pensieri che è meglio tenere per sé, per non urtare la suscettibilità del partner e sembrare troppo disincantati, addirittura fuori luogo. Scopriamo assieme queste 7 affermazioni da non dire mai, 7 proprio come i vizi capitali!

1. Mi dispiace, devo andare!

Parafrasando i Pooh, sarà pure che il tuo posto sia chissà dove,  ma subito dopo non puoi andartene. Non è che bisogna per forza esaltare la dolcezza delle coccole post orgasmo, ma raccattare in fretta i vestiti, come se si stesse perdendo l’aereo, non è proprio da galantuomo e tanto meno da gentil donna. Ogni cosa richiede il suo tempo per essere goduta appieno: rilassati!

movies running run forrest gump run away

2. Faccio una telefonata

Lo sappiamo che la vita d’oggi è frenetica, ci sono delle priorità e mille cose da fare per forza, ma le telefonate possono essere rimandate a un momento diverso per farle. Dare a vedere di avere come prima preoccupazione l’urgente telefonata al collega può dare l’impressione di essere stati per tutto il tempo completamente assenti, su un altro pianeta. Vale lo stesso se non si vede l’ora di rispondere ai messaggi su WhatsApp. Insomma, pare di essere stati poco partecipi e la cosa può essere mortificante per il partner.

home phone call

3. Vado a fare la doccia

Va bene che si suda, vanno benissimo la pulizia e l’igiene, però alzarsi dal letto per fiondarsi sotto alla doccia non è proprio carino. Si dà l’impressione di sentirsi “sporchi”, come se si vivesse male l’eros. In altre parole, non solo si trasmette l’idea di non fidarsi molto dell’igiene dell’altro – qualche volta anche a ragione – ma correrre a farsi la doccia manifesta l’esigenza di volersi togliere da dosso qualcosa di sudicio. Forza, ormai è tempo di vivere meglio la passione!

 

4. Allora domani ti presento ai miei!

“Domani ti presento i miei!”: questa frase è un’arma a doppio taglio. Se ormai la relazione va avanti da tanto tempo, può anche essere accolta con positività, ma dipende molto dalle aspettative. Meglio rimandare ad altri momenti le discussioni serie, riguardanti le intenzioni e gli obiettivi futuri, come anche discorsi in cui entra in gioco…la suocera! Bisogna mantenere, almeno per un po’, un clima rilassato anche mentalmente.

witch sarah 1993 mary hocus pocus

5. Quanto mi dai da 1 a 10?

No, non si può chiedere una cosa simile, perché è una vera caduta di stile. Non è educato chiedere un voto per le performance, tanto meno darne. Piuttosto, è lecito cercare di “istruire” il partner a quel che ci è di più gradimento. Avere confidenza con qualcuno non significa concedersi quella specie di maleducazione, travestita da sincerità. Non è detto che tutto riesca in modo perfetto, per cui è meglio evitare inutili e imbarazzanti domande. È molto meglio scoprirsi e imparare ad ascoltare l’altro, con calma e senza stress.

HULU tv bravo facepalm rhoa

6. Sai, il mio ex/la mia ex sapeva fare…

Fare confronti con i precedenti partner è davvero di cattivo gusto, irritante. Vale il discorso di poco fa: perché rovinare l’atmosfera con insulsi paragoni? L’affermazione dichiara apertamente che chi la proferisce è un gran chiacchierone e che presto verrete giudicati, paragonati e soppesati, in presenza di terze persone. Non c’è da fidarsi!

mrw ex trys

7. Ti spiace se fumo una sigaretta?

Immancabile, ma decisamente borderline, chiedere di potersi accendere una sigaretta è come attivare una bomba a orologeria. Nulla vieta di pensare che fumare dopo aver fatto l’amore sia rilassante e piacevole per entrambi. Del resto, quante persone fumano concedendosi un buon caffè? Forse non sarà una pratica romantica, ma per qualcuno potrebbe coronare degnamente il momento di relax. Meglio sondare prima il terreno, per evitare di fare una gaffe.

smoking af

Ora siamo curiosi: cosa non vorresti mai sentirti dire dopo aver fatto l’amore?

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

Foto via Facebook Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez Official
5 motivi per cui la coppia Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez NON ci piace proprio
Sono la coppia più spiata e chiacchierata d'Italia ma a noi ci sono cose di loro che non ci piacciono proprio! E tu cosa ne pensi di Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser?
La prima coppia con Sindrome di Down festeggia 20 anni di matrimonio
La prima coppia con Sindrome di Down festeggia 20 anni di matrimonio
Maryanne e Tommy sono la prima coppia con la Sindrome di Down che si è sposata nel Regno Unito: due anni fa hanno festeggiato 20 anni di matrimonio!
Le 5 tappe della vita di coppia: le hai vissute tutte anche tu?
Le 5 tappe della vita di coppia: le hai vissute tutte anche tu?
Se hai superato la terza fase puoi essere certo che la tua storia avrà un lieto fine. Pronta a scrivere i capitoli successivi?

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni