Intervista a Paola Pizzo, editor di Sposi Magazine

Ogni insieme ha i suoi factotum e i suoi punti di riferimento, e il mondo del Bridal non manca per nulla di eccellenze, ma per tutti gli addetti del settore nozze di Paola ce n’è una sola: stiamo parlando, naturalmente di Paola Pizzo, l’editor di Sposi Magazine. Non si perde una sfilata, ha uno stile inconfondibile e soprattutto è sempre al passo con ogni iniziativa, a caccia di tendenze da proporre ai suoi lettori!

L’abbiamo intravista nelle intensissime giornate del Sì Sposa Italia, ma purtroppo è stato difficile prenderci un caffè con calma, entrambe di corsa tra stand, sfilate e interviste. Ma a riflettori spenti, ecco una bella chiacchierata per fare il punto della Bridal Week milanese appena conclusa.

1. Qual è il brand che non ti delude mai?

Non posso citarne solo uno, altrimenti farei un torto a quelli a cui sono più legata e che mi piacciono perché, anno dopo anno, sanno reinventarsi; dimostrando, di fatto, creatività ed eclettismo, pur restando fedeli ai loro diktat. E penso, dunque, a Bellantuono, le cui collezioni non deludono davvero mai e che quest’anno ha dato il meglio di sé sia nella linea Blumarine, preziosa per le sue colorazioni, che nella capsule collection con Efisio Marras. E poi, Alessandra Rinaudo che, per il 2019, ha portato una bella ventata di novità: ha rivoluzionato il suo modo di intendere l’abito da sposa, che è ora molto più contemporaneo e cosmopolita. Amo gli abiti di Maison Signore, azienda che si conferma uno dei fiori all’occhiello della sartoria italiana, con un mix perfetto di innovazione e tradizione. Mi piace molto Elisabetta Polignano, la più visionaria [come abbiamo visto qui – NdR], colei che ha tutto il coraggio di chi sa osare. Ultimo ma non ultimo, infine, voglio citare Antonio Riva.

Foto via Facebook.com/ElisabettaPolignano
Foto via Facebook.com/ElisabettaPolignano
Foto via Facebook.com/antoniorivamilano
Foto via Facebook.com/antoniorivamilano

2. La tendenza 2018 che più ti ha colpito?

Tra le tendenze che più mi hanno colpito, senza dubbio, le stampe floreali. I tocchi di colore, nelle pennellate più delicate degne dei migliori quadri ad acquarello, li trovo entusiasmanti. E in questo senso, le passerelle della Moda Sposa che ci hanno anticipato le attuali collezioni 2018 sono state antesignane. Il trend, infatti, sembra profilarsi all’orizzonte anche per il 2019. Si tratta di abiti contemporanei, per quella “famosa” sposa Millennials che rinuncia volentieri agli orpelli e, però, tende all’unicità. Sul fronte trend 2019, invece, con le Bridal Week ancora in corso, attenderei prima di dire!

Foto via Facebook.com/AlessandraRinaudo
Foto via Facebook.com/AlessandraRinaudo

3. Lo stile che possiamo dire ormai tramontato?

Tramontato forse è un aggettivo estremo, ma per gli abiti più sexy non sono i tempi migliori. Dopo un paio di anni in cui le silhouette sono state più che evidenziate, le scollature accentuate e la sposa ha avuto la sua svolta più che sensuale, oggi assistiamo – finalmente! – al ritorno di tessuti morbidi e volumi leggeri, di abiti belli e comodi da indossare, di vestiti in cui anche le scollature più pronunciate vengono smorzate.

Foto via Facebook.com/bellantuono
Foto via Facebook.com/bellantuono

4. Come sfuggi alla domanda ‘E tu quando ti sposi’, che io ho esaurito la scorta di idee?

È una domanda che comincia a mettere in difficoltà anche me! Mi garantisce, però, un ottimo scatto in avanti rispondere alla domanda “E tu?” con: “Io viaggio e racconto l’amore degli altri”.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Lascia un commento

Sara Events
Una wedding planner per amica: Zankyou intervista Sara Carboni
Zankyou intervista la wedding planner del momento: una chiacchierata domenicale con Sara Carboni di Sara Events
Foto via Enzo Miccio Press Office
Intervista a Enzo Miccio: arbiter elegantiae da Grace Kelly alla pioggia della campagna toscana
Oggi sui nostri schermi un'intervista a chi non solo di matrimoni se ne intende parecchio, ma che di nozze è sinonimo: cari lettori, con grande orgoglio eccovi un'intervista esclusiva al wedding planner più conosciuto d'Italia.
Foto via facebook.com/gianmaria.blog/photos
Il matrimonio dal punto di vista di uno dei blogger più seguiti d'Italia: Zankyou intervista Gian Maria Sainato
Zankyou intervista uno dei blogger più famosi in Italia: Gian Maria Sainato. Un viaggio fatto di tappe di stile, ricordi e consigli per sposa, sposo ed invitati

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni