E voi andreste al matrimonio del vostro ex? La parola alle blogger

E voi andreste al matrimonio del vostro ex? La parola alle blogger

Andare al matrimonio dell'ex o declinare gentilmente l'invito? Cosa ne pensi, ti sei mai trovata in questa situazione? Sentiamo che ci raccontano due blogger italiane

  • Eventi Zankyou
  • Intervista
  • Coppia

Il cinema ci ha insegnato a cercare principesse e principi per rendere felice il nostro cuore; e se ci ha inizialmente incantato con i vissero felici e contenti, si è sempre più accostato al reale, indicando che l’amore è eterno, sì, ma solo finché dura.

SalvareStudio Fotografico Santoni
Studio Fotografico Santoni

È la società liquida baby, si potrebbe dire parafrasando proverbi moderni. E in questo mescolarsi di cambiamenti relazionali, diventa difficile, non tanto capirci qualcosa, quanto riuscire a creare un elenco delle casistiche, date le così numerose eccezioni. Ed è con queste premesse che si è aggirata per la Redazione di Zankyou questa domanda: Andare o non andare al matrimonio dell’ex?“. Un dilemma che sicuramente può coinvolgere moltissime coppie, in primis perché è sicuramente più unico che raro sposare il fidanzatino del liceo, così come i motivi di rottura possono essere molteplici (ecco i più frequenti tra le coppie italiane) è sempre più difficile perdersi di vista in una società così connessa e per certi versi impicciona (occhio a tal proposito alle cose da NON raccontare al tuo partner sul tuo passato sentimentale).

SalvareMARACA FotoGrafia
MARACA FotoGrafia

Per citare due esempi celebri, che ultimamente hanno colorato alcuni articoli di rotocalchi italiani e internazionali, abbiamo la partecipazione di Alessia Marcuzzi al matrimonio di Pippo Inzaghi e Chelsy Davy e Cressida Bonas, le ex più famose del  Principe Harry, presenti al suo matrimonio con Meghan Markle. Insomma, non si tratta di casi isolati tra i vip, ma che succede tra noi comuni mortali?

“Non mi sono mai trovata nella situazione, anche perché ho un solo ex, con il quale sono in rapporti cordiali, ma non ci sentiamo né frequentiamo da anni ormai – ci racconta Francesca Favotto, blogger di We for Wedding – In ogni caso, perché no? Mi spiego meglio, sono una che non porta affatto rancore, quindi tutto dipenderebbe da che tipo di relazione si instaura dopo: se continuiamo ad andare d’accordo, ad avere un rapporto d’amicizia, senza strascichi sentimentali, e questa cosa non infastidisce il mio attuale compagno, ci andrei, certo. Quello che conta è la relazione presente: il passato per me non è mai motivo di preoccupazioni, forse perché sono una persona molto trasparente, sincera e risoluta e non ho mai doppi fini”.

“Io ci andrei ma sono un caso a parte – esclama Manuela Morara, blogger di Teaspoons of me – il mio ex è stato il mio testimone di nozze! Non credo le situazioni si possano giudicare a priori, le storie sono tutte diverse”. Parole da ricordare quando state per scegliere il vostro testimone di nozze, che ne dite?

 

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

MARACA FotoGrafia Fotografia e video
Valeria Santoni Fotografia e video