IT Login
IT

7 domande per scoprire chi dovrebbe essere sulla lista degli invitati al tuo matrimonio

Nell’organizzare il matrimonio alcune attività sono piacevoli e divertenti mentre altre un pò più stressanti e difficili. La più controversa di tutte è sicuramente la decisione della lista degli invitati; che potrebbe dar adito a discussioni con il partner e litigi durante i preparativi.

Da una parte vorreste essere circondati di amici nel vostro grande giorno, per condividerlo con tutte le persone che vi vogliono bene; dall’alta però né lo spazio né il budget a disposizione sono infiniti…Quindi dovrete necessariamente fare una scelta ed escludere alcune persone per mantenere un numero di invitati accettabile. Iniziate con lo scartare quelli che nessuno vorrebbe al proprio matrimonio e nello stendere la lista dei vostri ospiti metteteci amore e tutta l’attenzione possibile, ricordate che volete avere accanto le persone che amate!

Wemake studioScopri di più su “Wemake studio”
Wemake studio

Siete pronti? Carta e penna alla mano, iniziate col porvi queste 7 domande che vi aiuteranno a decidere i nomi della vostra lista di invitati:

1. Conosco davvero questa persona?

È evidente che non si invita un perfetto sconosciuto al proprio matrimonio, ma c’è sempre quel cugino alla lontana che era venuto al vostro compleanno, l’amica della mamma che era stata invitata al matrimonio di vostra sorella, o il compagno di scuola che però non vedete da circa 15 anni. Ecco, queste persone non vanno necessariamente inserite nella lista, è il primo ‘no’ del vostro elenco.

Foto: Ann Kathrin Koch

2. Sarei a mio agio con questa persona?

Il giorno del matrimonio è una festa, un giorno fatto ‘per ballare come se nessuno vi vedesse’. Per questo motivo chiedetevi se sareste a vostro agio in presenza di alcune persone, come ad esempio il vostro capo. Scegliete solo amici e parenti con cui potete condividere serenamente questo momento.

Riccardo Cigno Wedding Phtoography

3. Andrei al matrimonio di questa persona se mi invitasse?

Se lui/lei vi invitasse alle sue nozze ci andreste volentieri o cerchereste una scusa per evitarlo? Questa domanda (e la sua risposta) è molto importante per capire in che tipo di rapporto siete con la persona che sta per essere inserita (oppure no) nella vostra lista. Chiedetevi anche perché dovrebbe gradire di venire al vostro matrimonio se nemmeno a voi piacerebbe andare al suo.

Foto: Julio Trindade

4. Sono in contatto (adesso) con questa persona?

Potrebbe essere la migliore amica dell’adolescenza, ma se sono passati più di 365 giorni da quando vi siete viste l’ultima volta forse non è la miglior candidata per l’elenco. Al momento di invitare gli amici si dovrebbe pensare se queste persone sono veramente interessate alla nostra vita; se avete perso ogni contatto da anni, probabilmente non capirebbero l’invito.

Girafiore NaturArtisticaScopri di più su “Girafiore NaturArtistica”
Girafiore NaturArtistica

5. Se cambiassi lavoro resterei in contatto con questa persona dell’ufficio?

Il numero medio di ore che passiamo coi colleghi è molto più alto di quello che passiamo con la famiglia. Per questo motivo si creano sul lavoro tanti rapporti di amicizia, ma non tutti sono destinati a durare. Immaginatevi di cambiare lavoro e città, dopo 5 anni chi dei vostri ex colleghi sarebbe ancora in contatto con voi? Queste sono le persone, nella cerchia dell’ufficio, che dovreste invitare al vostro matrimonio, scartate invece quelle di qui scordereste il nome.

Foto: Alexandre Caipora

6. Invitiamo tutta la famiglia?

Alla fine chi deve veramente essere presente al matrimonio? Se avete due cugini a cui tenete non è elegante invitare loro ed escludere gli altri. A differenza di amici e colleghi, con la famiglia non valgono le stesse regole, funziona piuttosto come ‘un pacchetto completo'; quindi se proprio ci tenete ad avere quel cugino particolare dovrete invitare anche lo zio! A meno che non decidiate di organizzare un matrimonio intimo con una ristrettisima cerchia di amici. In questo caso la mancanza nella lista dei membri della famiglia trova giustificazione.

Catino FotografoScopri di più su “Catino Fotografo”
Catino Fotografo

7. Saremmo ancora amici se mi trasferissi?

Caso simili a quello dei colleghi d’ufficio. Se avete un vicino e una vicina di casa a cui siete molto legati, chiedetevi se non si tratti solo dell’abitare nello stesso posto. Ci si dovrebbe porre la stessa domanda per ogni invitato, amici, colleghi, compagni di squadra…Resterebbero nella vostra vita anche se foste lontani da tanto tempo?

Foto: Loveshake

Quello che avete appena fatto è un esercizio di sincerità! Dopo esservi posti le 7 domande precedenti dovreste avere le idee molto più chiare su chi invitare al vostro matrimonio (e chi no). Comunque vada ad ogni matrimonio ci saranno queste 25 tipologie di invitati e qualche amica un pò sopra le righe!

Guest blogger:

Costanza di CLOtes.it

Fashion designer e blogger anticonvenzionale

Vuoi collaborare con Zankyou? Contattaci

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni