6 persone da NON invitare al tuo matrimonio

6 persone da NON invitare al tuo matrimonio

Ammettilo: in vista del matrimonio, una delle domande esistenziali che più ti affligge è "chi devo invitare"? Tutto facile fin quando si parla di parenti ed amici stretti, ma il dramma sopraggiunge quando si prende in considerazione tutta una serie di persone legate in qualche modo alla tua vita, per famiglia, lavoro o altro.

  • Attualità
  • Invitati

Ammettilo: in vista del matrimonio, una delle domande esistenziali che più ti affligge è “chi devo invitare“? Tutto facile fin quando si parla di parenti ed amici stretti, ma il dramma sopraggiunge quando si prende in considerazione tutta una serie di persone legate in qualche modo alla tua vita, per famiglia, lavoro o altro.

Innanzitutto bisogna tenere conto del tipo di matrimonio che si vuole, perché ovviamente più invitati equivale a dire più budget. Ma soprattutto il matrimonio dev’essere un giorno di festa, per cui evita persone che non siano importanti o che non aggiungano nulla di bello al tuo giorno speciale (hai presente quelli che si mettono in un angolo e non fanno altro che lamentarsi ogni minuto?)

Salvare
Foto: Rui Teixeira Photography

Abbiamo deciso di cercare di aiutarti nell’ardua scelta, perciò abbiamo stilato una lista delle 6 persone da NON invitare al tuo matrimonio: vediamole insieme

1. Siamo-amici-ma-non-tanto

La vostra relazione si basa su un incontro casuale per strada ed un “ehi quanto tempo! Prendiamo un caffé uno di questi giorni”, ma sapete bene che si tratta di caffé immaginari, perché in un modo o nell’altro non vi organizzerete mai. Sono persone con cui hai avuto un bel rapporto in passato, ti fa piacere rivedere, ma le vostre strade si sono divise e si è persa quella familiarità e routine. Se vuoi, puoi conservare per loro un sacchetto di confetti, così magari riuscirete anche a prendere insieme quel famoso caffé.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

2. L’amico di Facebook

Sì, ok, vi volete bene e vi stimate a forza di like e condivisione degli stessi pensieri su Facebook, ma probabilmente non ricordate neanche più l’ultima volta che vi siete visti. Non ti preoccupare se si ritroverà le foto del matrimonio pubblicate nella tua pagina, non si offenderà per non esserci stato, ma sarà pronto a gioire in maniera social con il pollice in su e con commenti sul tuo abito meraviglioso.

Salvare
Helder Couto Photo

3. Colleghi di lavoro

A meno che non lavoriate in un ufficio dove andate tutti d’amore e d’accordo e con colleghi con i quali uscite tutte le sere, fai selezione. Inizia scartando quelli di cui ricordi appena il nome o con cui scambi solo il “buongiorno/buonasera”: per loro i confetti andranno benissimo. Invita soltanto i colleghi con cui hai davvero instaurato un rapporto personale che va al di là dell’ufficio. Ah, e il capo, quello conviene sempre tenerselo tranquillo.

4. Ex-fidanzato/a

Se non fate parte di quello 0.1% (dato statistico del tutto intuitivo) che è riuscito ad instaurare con l’ex-fidanzato un rapporto di sincera amicizia e senza alcuna gelosia da parte del vostro imminente marito, evita di invitarlo. Se lo senti solo per gli auguri di Natale/Pasqua/Compleanno  non è necessario che sia presente, meglio tenere alla larga possibili situazioni imbarazzanti. Ovviamente lo stesso vale per lo sposo, non sia mai il rischio gatta morta al tuo matrimonio!

Salvare
Lounge Fotografia

5. La prozia del cugino di tuo padre

Sappiamo che al proprio matrimonio si cerca di accontentare anche genitori e parenti, ma ricorda: sei tu che ti stai sposando. A meno che non ci sia un rapporto speciale, è superfluo invitare parenti che non senti da anni o parenti lontani di cui a stento ricordi il nome.
E’ un giorno importante, e come tale devono essere le persone che vi prendono parte (poi se proprio volete fare numero, a questo punto invitate pure me, sono una personcina discreta)

Salvare
Paulo Castro Photography

6. Vicini ma non troppo

Anche se abitano nella stessa palazzina o in quella accanto, non è un motivo sufficiente per invitarli. Tagliati fuori quelli che “ah, sto tizio abita al terzo piano mi pare” e scarta coloro i cui i dialoghi si basano sulle briciole che cadono nel balcone del piano di sotto o sul volume della televisione. Invita  solo quelli di cui davvero hai piacere della loro presenza (la cara signora Maria che vi porta sempre una fetta di dolce mi sembra un’opzione sensata).

Salvare
João Almeida Fotografia

Insomma, non darti troppa pena: il giorno delle tue nozze dovrai stare bene e divertirti, circondati di persone che sai contribuiranno alla tua gioia e saranno sinceramente felici per te.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo