IT Login
IT

Come “introdurre” il cioccolato nel tuo menù di nozze: le dritte del maestro Ernst Knam

È il Re del Cioccolato. È un moderno Demiurgo che plasma con le sue mani il cibo degli dei, per noi comuni esseri umani. È un artista che riesce a creare piccole-grandi opere d’arte che diventano estasi non solo per il palato ma per i cinque sensi nella loro pienezza. È un volto noto della televisione italiana e sicuramente vi ci sarete affezionati nel corso degli anni. Di chi parliamo? Ma del maestro Ernst Knam che noi di Zankyou abbiamo intervistato su un tema abbastanza “caldo”: come “introdurre” il cioccolato in un menù di nozze?

Foto via facebook.com/Ernst-Knam

Vi abbiamo già spiegato come scegliere un menù di nozze e soprattutto come innovarlo sperimentando. E dopo una panoramica sulle tendenze “dolci” del 2016, ovvero naked cake e sweet table, oggi ci concentriamo solo e soltanto sul cioccolato! Declinato in mille modi possibili per un matrimonio, diverrà l’elemento “stella” del vostro grande giorno. Proprio per questo chi più del grande Ernst Knam può darvi una mano?

Iniziamo…

1. Gentilissimo Ernst, lei è il “non plus ultra” del mondo del cioccolato (e non  solo). Le sue sono piccole opere d’arte che si combinano ad  un gusto che esalta i 5 sensi. Secondo lei che valore può  avere il cioccolato in un menù di nozze?

Il cioccolato viene definito il cibo degli dei e questo già dice tutto. La cabossa del cacao è piena di passione, una caratteristica che ci vuole sia durante le nozze sia nella vita insieme. Per questo per il mio matrimonio ho scelto dei cioccolatini al posto dei confetti e ho utilizzato il cioccolato  come fil rouge di tutta la giornata.

Foto via facebook.com/Ernst-Knam

2. In quali portate potrebbe essere “introdotto” il cioccolato?  Le va di svelarci qualche piccolo segreto culinario per esaltare i piatti?

Il cioccolato nasce amaro, in qualsiasi portata può trovare il  suo posto, soprattutto verso la fine, insieme ai formaggi, ovviamente nella torta di nozze e se si desidera nei  cioccolatini!

Foto via facebook.com/Ernst-Knam

3. E per quanto riguarda il lato “sweet” delle nozze, come  potremmo declinare il cioccolato? Come potrebbe essere inserito all’interno della wedding cake?

Ovviamente come ingrediente principale. Io ho realizzato un dolce, che ho chiamato proprio “Semplicemente Dolce”, che potrebbe essere la colonna portante di una wedding cake. È composto da mousse al cioccolato, cremino al cioccolato, pan di Spagna al cacao senza farina, gelatina all’arancia,  ganache al cioccolato e arancia e croccantino.

Foto via facebook.com/Ernst-Knam

Ringraziamo di cuore il maestro Ernst Knam per gli utili consigli e per la disponibilità dimostrata! E voi vi lascerete conquistare dal sapore, dall’aroma e dalla “scioglievolezza” del cioccolato? Come lo “declinerete” nel vostro giorno più bello?

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni