IT Login
IT

Aperitivo rinforzato per il tuo matrimonio: ecco le dritte dei nostri esperti

Molto più di un semplice aperitivo. Molto meno affollato di un ridondante buffet. Decisamente più originale di una canonica cena. Frizzante per un matrimonio giovane. Di cosa parliamo? Ma dell’ormai celeberrimo aperitivo rinforzato, una trend che da anni spopola tra le spose di nuova generazione. Questo nuovo modus di organizzazione del banchetto che sembra essere una crasi tra il mondo culinario e quello dell’esercito, fa la gioia di sposi ed invitati.

Foto via Shutterstock: Shebeko

Ma quali sono le differenze principali tra un semplice wedding happy hour e un aperitivo rinforzato? Il primo è essenzialmente un servizio di catering con assenza di primi o secondi piatti, nel caso del fantomatico “rinforzo” saranno presenti, in maniera non sostanziosa e con servizio originale questi ultimi. Inoltre l’aperitivo rinforzato, per ovvie ragioni, si protrae per più tempo rispetto ad un semplice buffet per la quantità e la qualità delle pietanze, diventando un momento conviviale e di estasi per occhi e palato. Una sorta di aperitivo-cena, più ricco in pietanze sostanziose ma anche di “sfizi”, finger food ed antipasti caldi e freddi. Una maniera di innovare il classico menù di nozze, senza perdere in gusto e raffinatezza. Vi immaginate di essere colti da un’estasi dei sensi dinanzi ad uno spettacolo del genere in una location da sogno? Ecco, tutto ciò può diventare realtà con Tenuta Leone: il quid in più di Tenuta Leone è il culto della perfezione. Un percorso che il maitre, lo chef e tutto lo staff compie insieme agli sposi. La sua grande sala può ospitare fino a 350 persone. La spettacolare vetrata a forma di occhio apre vedute gustose sulla cucina, con lo chef all’ opera e magari gli sposi che vanno ad aiutarlo giocosamente nel dare l’ultimo tocco ai piatti da portare in sala o nel farcire una pasta.

Tenuta LeoneScopri di più su “Tenuta Leone”
Tenuta Leone

Dinamismo alla stato puro per Ester Chianelli

Ester Chianelli, una delle wedding planner più famose del napoletano, ha le idee molto chiare al riguardo: “L’aperitivo rinforzato è una buona soluzione per chi vuole rendere più dinamico il proprio matrimonio e non desidera annoiare con lunghi ricevimenti i propri invitati! Il modo migliore è quello di sfruttare la location in ogni punto, creando tutti angoli dedicati alle diverse tipologie di cibi, dal pesce alla carne, dai salumi ai fritti. Il concetto di base è che deve creare dinamismo, quindi un’ottima idea potrebbe essere quella di creare un vero e proprio percorso enogastronomico, con tanto di frecce che guidino i vostri ospiti. Ottima scelta anche per chi vuole festeggiare ma deve tenere d’occhio il budget”.

Servizi Cherubini Banqueting&CateringScopri di più su “Servizi Cherubini Banqueting&Catering”
Servizi Cherubini Banqueting&Catering

Degustare prelibatezze è uno dei piaceri della vita, uno di quei piaceri che dovrete “donare” ai vostri invitati. Ma una cornice onirica enfatizza ancor di più questo momento. Ecco perché vi consigliamo di celebrare il vostro grande giorno a Villa Vittoria: dal punto di vista culinario “sfilano” delizie preparate usando ingredienti e tradizioni del territorio, tutto reinterpretato per creare ricette originali e piatti capaci di conquistare a prima vista e fare innamorare al primo assaggio. Villa Vittoria è un pezzetto di Eden strappato al cielo, solo per il tui grande giorno!

Villa VittoriaScopri di più su “Villa Vittoria”
Villa Vittoria

Un momento conviviale per Melina Mirenghi

Una grande amica di Zankyou, un’importante protagonista del panorama wedding campano: la grande Melina Mirenghi ci dice la sua, come sempre in maniera dettagliata e professionale. Per lei infatti “L’aperitivo rinforzato è cosa buona e giusta! È una scelta importante, perché è una goduria per l’occhio, se ben allestito e per il palato, se è fatto con criterio. Uno dei criteri è chiaramente la qualità, poi la bellezza delle portate, sia versione finger che in vassoi, ma anche la simmetria della disposizione generale e l’organizzazione.

Antonio Perrone BanquetingScopri di più su “Antonio Perrone Banqueting”
Antonio Perrone Banqueting

Più pratico del grande tavolo da buffet unico, la disposizione a isole, ovvero tavoli tematici: degli affettati,dei formaggi, delle portate di pesce, del sushi che fanno meglio “defluire” il traffico di invitati famelici! Bisogna avere particolare attenzione ai dettagli. Ad esempio bisogna considerare che i finger food, che vanno tanto di moda fra i giovani, poco piacciono ai parenti di una certa età che preferiscono la stessa portata impiattata invece che in bicchierino o piattino mini. Inoltre bisogna considerare che a molti non piace fare la fila al buffet e che quindi resteranno seduti. Per queste persone organizzate che le portate vengano servite al tavolo, ma in generale fate in modo che passino camerieri con vassoi con finger food un po’ dappertutto, in modo da accontentare anche chi non ha piacere di avvicinarsi al buffet.

Maggioni Party ServiceScopri di più su “Maggioni Party Service”
Maggioni Party Service

Considerate anche portate vegetariane e vegane, ben specificate sul tavolo e per gli allergici o celiaci, fate in modo che non si servano dal buffet ma vengano serviti al tavolo, in modo da essere sicuri di quel che mangeranno. Attenzione alle stoviglie: a volte si fa fatica a trovarle in quantità giusta e posizioni strategiche, quindi diventa difficile servirsi. Sempre importante la presenza di camerieri che aiutino nel servizio gli ospiti, per non rallentare troppo la fila.

Ultima raccomandazione per gli sposi (e questa viene dalla mia esperienza personale di sposa): se prevedete di impiegare tanto tempo per le foto dopo il rito, e quindi arriverete tardi in location, fate aprire il buffet anche in vostra assenza, perché non è educato far attendere ore gli invitati, anche se hanno già ricevuto l’aperitivo di benvenuto. Io ho optato per questa scelta ,evitando l’attesa e relativi commenti spiacevoli”.

ZerobricioleScopri di più su “Zerobriciole”
Zerobriciole

E dopo aver degustato di tutto, da fritti a primi, da antipasti a secondi, ci dovrà essere ancora spazio per il dolce! Ed anche questo dovrà essere a buffet: avete già pensato al vostro sweet table? E alla vostra torta nuziale? Insomma, il lato food del vostro grande giorno è uno dei risvolti principali dell’intero iter chiamato “matrimonio”. Metterete in pratica i nostri consigli ed organizzarete un aperitivo rinforzato?

[Foto via Shutterstock: Shebeko]

 

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni