Per cosa spendono gli sposi italiani nel 2018? La parola alle esperte

L’amore non ha prezzo, ma un matrimonio… ce l’ha eccome! E, come ci ha confermato una recente analisi condotta presso sposi provenienti da tutto il mondo che hanno sottoscritto il nostro servizio di sito per matrimonio + lista nozze online, sposarsi al giorno d’oggi è un passo non indifferente anche dal punto di vista economico. La suddivisione del budget stanziato vede sul podio la location (ecco a tal proposito le domande da porsi prima di sceglierla) per la quale si spende in media tra i 5.000 e i 10.000 euro, mentre al secondo posto troviamo a parimerito l’abito della sposa ed il viaggio di nozze: per queste due voci le coppie spendono tra i 2.000 ed i 7.000 euro, come abbiamo visto qui nei dettagli.

Camera Chiara di Angela RiondinoScopri di più su “Camera Chiara di Angela Riondino”
Camera Chiara di Angela Riondino

Per questo oggi abbiamo pensato di lasciare la parola ad alcune delle wedding planner più rinomate, per comprendere insieme a loro quali siano le voci per cui gli sposi italiani stanzano la maggior parte del budget, e quali invece gli aspetti su cui invece preferiscono fare dei tagli.

Camilla Commendatore – Via Fontana 30

BIO: “Ho iniziato a svolgere questo lavoro subito dopo la laurea nel 2009, e a fine 2010 ho aperto l’agenzia di wedding planning, specializzandomi fin da subito in matrimoni altamente personalizzati e creativi. In verità, Via Fontana 30 esiste grazie a mia mamma, che ha aperto lo showroom a Peschiera del Garda già nel 1992, e io, dopo aver imparato le basi del mestiere ed unendo ciò che sapevo già sul mondo del matrimonio (che è sempre e comunque in evoluzione) ho aggiunto a questa bella realtà già esistente la sezione wedding planning, occupandomene in toto”.

Camilla Commendatore - Via Fontana 30
Camilla Commendatore – Via Fontana 30

Devo dire di essere molto fortunata, perché il mio cliente medio è molto attento al dettaglio e quindi, oltre a desiderare un matrimonio perfetto dal punto di vista dei propri gusti, ha a cuore il benessere dei propri ospiti volendo creare anche per loro una giornata bella, coinvolgente e divertente; questo è motivo per cui la maggior parte del budget è stanziato per la location, ma, soprattutto, per la parte culinaria, che sia servita dalla ristorazione interna o dal banqueting, quindi c’è molta attenzione per il cibo ed il buon vino (nel veronese è fondamentale!). Se dovessi invece pensare a cosa “rinunciano”, direi le bomboniere, che la maggior parte delle volte, queste vengono sostituite da piccoli cadeaux distribuiti durante la giornata, dai salvatacchi per le signore in caso di matrimonio en plein air sul prato, ai ventaglietti, cappellini, ombrelli parasole ecc. ecc. Alla fine non è una vera e propria rinuncia alla bomboniera, ma una trasformazioni di questa in chiave più attuale.

♢♢♢

Paola Guerra – Fenix Italian Experience

BIO: “Sono Owner di Fenix Italian Experience assieme ad altri 2 soci, Thomas & Zeno. Dopo un’esperienza come arredatrice d’interni, parallelamente all’apertura del mio primo floral store, frequento L’Ecole des Fleurs e mi diplomo nel 2007 come floral designer. A partire da quel momento mi dedico alla progettazione di scenografie floreali per eventi e show room in genere e nel 2010 inizio una stretta collaborazione con una nota azienda di banqueting di Verona, durante la quale amplio la mia conoscenza nell’organizzazione di qualsiasi tipo di evento. Nel 2018 conseguo un ulteriore diploma di home stager & interior designer presso “NAD – Nuova Accademia del Design. Oggi, la creatività e l’organizzazione sono il mio pane quotidiano ed il mio modus operandi che applico alle molteplici richieste del cliente, qualunque esse siano!”

Paola Guerra - Fenix Italian Experience
Paola Guerra – Fenix Italian Experience

L’amore è vero non ha prezzo! Ed anche il matrimonio… ma solo inizialmente. Gli sposi, soprattutto all’inizio del percorso organizzativo, sognano in grande. Curiosano il web, i vari social, tutti i portali dedicati al wedding, ascoltano le amiche che hanno già affrontato l’esperienza, divorano riviste… insomma fanno indigestione di idee e soprattutto di sogni. Purtroppo poi incappano nel budget, ma da buoni sposi italiani, tutto può essere eliminato o ridotto, ma il cibo ed il buon vino guai a toccarli! Per nostra esperienza, e diciamo anche per nostro consiglio, un buon catering o un buon ristorante devono avere la meglio su tutti gli altri servizi. Non me ne vogliano gli altri colleghi/partner, ma un bel matrimonio, per noi italiani, si ricorda principalmente per il cibo offerto durante il ricevimento. In seconda battuta ci sono gli allestimenti floreali e scenografici dell’evento, il viaggio di nozze, la location e di seguito tutti gli altri servizi correlati. I principali e primi tagli sono senza dubbio fatti sulle bomboniere e sulle partecipazioni ed eventualmente sull’open bar (ma quest’ultimo solo per pochi). In ogni caso, qualunque sia il budget, qualunque sia la location, qualunque sia il mood, se il tutto è condito di Amore (da parte degli sposi) e di professionalità (da parte dei fornitori) il risultato non può essere che un successo!

♢♢♢

Patrizia Stanghellini – Colèi Events & Wedding Planner

BIO: “Diplomata come operatrice turistico, amo viaggiare e ho vissuto per alcuni periodi in Inghilterra e Germania: nel 1996 con mia sorella abbiamo aperto un negozio di fiori con scuola tedesca dove all’interno abbiamo iniziato a creare vari matrimoni in diversi stili sempre avendo come unico scopo quello di partire da un’idea che sarebbe stata poi il lietmotiv dell’evento. All’inizio la progettazione e la realizzazione erano portate avanti dalla nostra figura di floral designers, ma dal 2010 ho deciso di staccarmi e di trovare una mia identità, quella di wedding planner, che per molti anni non è emersa, ma è sempre esistita. Da qui nasce la mia passione di aiutarvi a far sì che tutto sembri semplice e divertente”.

Colèi Events & Wedding Planner
Colèi Events & Wedding Planner

Molto spesso con il mio lavoro, constato che molte coppie che si apprestano ad organizzare il loro matrimonio in autonomia, fanno lo stesso errore e cioè non partono con un budget prestabilito e quindi destinano la maggior parte dei loro risparmi all’abito della sposa e alla location, questo perchè è la prima cosa che vanno a scegliere ed è quella, a loro avviso, che gli ospiti noteranno maggiormente. In sostanza perdono di vista quello che è uno degli aspetti più importanti nell’organizzazione di un matrimonio: la coerenza nelle scelte che andranno a strutturare l’evento, questo perchè non hanno una visione d’insieme. Mi spiego meglio: non si sceglie un abito da sposa il cui costo è 3.000€ e poi per esempio per l’allestimento floreale della chiesa si destinano 500€. Oppure scegliere una location che costa solo d’affitto 4.000€, e poi fare tagli sugli allestimenti: ci deve essere una coerenza nelle scelte perchè solo in questo caso l’evento avrà una coerenza di stile e d’insieme. Quindi da questa analisi si evince che gli sposi investono molto nell’abito della sposa e nella location, mentre per gli altri aspetti del matrimonio si fanno guidare un pò dalle loro passioni e dall’importanza che loro stessi danno a quel determinato elemento. Come ad esempio per le bomboniere si riserva pochissimo, dimenticando che ciò va a sminuire il gesto che gli sposi fanno per ringraziare i loro invitati.

♢♢♢

Antonella Friso – Sorrisi e Confetti

BIO: “Faccio la wedding planner dal 2010 e organizzo matrimoni nelle ville Venete. Lavoro molto con le coppie straniere ma conosco anche le coppie di italiani. Organizzo il matrimonio sui desideri degli sposi e seguo tutto il loro gruppo di invitati, trovando loro hotel o dimore dove soggiornare, oltre a organizzare le giornate prima e dopo il matrimonio. E’ un lavoro che mi piace molto e trovo sempre una soluzione per ogni richiesta che gli sposi mi fanno”.

Antonella Friso - Sorrisi e Confetti
Antonella Friso – Sorrisi e Confetti

Le coppie di sposi italiani concentrano molto del loro budget sul cibo. E’ molto importante per noi italiani mangiare bene. In secondo luogo spendono sulla location e sugli allestimenti, mentre cercano di risparmiare sugli intrattenimenti e soprattutto sulle bomboniere.

♢♢♢

Zardini Olga – Wedding Valpolicella

BIO: “Organizzatrice di eventi e wedding planner professionista, dopo un’esperienza decennale in hotel tra Verona e Lago di Garda, ho scelto il settore dei matrimoni per passione e per dedicarmi esclusivamente alla coppia di sposi ed all’organizzazione del loro evento unico e irripetibile. Sarò felice di farvi conoscere la Valpolicella, perfetta cornice e luogo magico adatto a ogni aspettativa”.

Zardini Olga - Wedding Valpolicella
Zardini Olga – Wedding Valpolicellaptr

Le voci per cui gli sposi italiani spendono di più sono il cibo e la location, optando soprattutto per una villa storica. A seguire c’è chi punta di più sugli allestimenti floreali per un ingresso maestoso in chiesa e per la villa, così come chi punta tutto su un party sensazionale: quindi buona musica con dj e illuminazione per una festa serale da non dimenticare e da condividere con amici e parenti.

Insomma, organizzare un matrimonio da sogni senza dilapidare il matrimonio non è di certo una mission impossible: ecco 10 tips qui, badando a non tralasciare quelle voci che passano spesso in secondo piano quando si calcola il budget della cerimonia. Se l’idea di affidare l’organizzazione delle vostre nozze a un esperto vi tenta, ecco 3 aspetti da considerare per sciogliere ogni dubbio.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Lascia un commento

Fotographare Angelo Latina
Sposa casual chic: il look che vorrai se ti sposi nel 2018
Ti sposi nel 2018 e sogni un look che sia la perfetta fusione di cool e glamour? Allora il tuo identikit è proprio quello della sposa casual chic!
International Catering
Le tendenze più dolci che conquisteranno gli sposi 2018
Il momento più atteso dei matrimoni del 2018 è quello dello sweet table! Abbiamo chiesto agli esperti di Iternational Catering quali saranno le tendenze più di moda per il prossimo anno!
Vercelli e Novara Sposi
17 e 18 febbraio Vercelli e Novara Sposi: la fiera sposi più attesa a cui partecipare gratuitamente
Il quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot ospiterà, sabato 17 e domenica 18, Vercelli e Novara Sposi, l'evento rivolto a voi coppie di futuri sposi che state cercando il fornitore perfetto per organizzare le vostre nozze.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni