I soprannomi più sdolcinati che fareste bene ad evitare

I soprannomi più sdolcinati che fareste bene ad evitare

'Amo' e 'teso' sono solo una categoria di nomignoli insopportabili, noi ne abbiamo trovate ben 5! Occhio a evitarle.

  • Attualità
  • International
  • Humor

L’amore è cieco, anche se a volte sarebbe meglio fosse sordo! Va bene che le donne amano i gesti d’affetto (questi 30 soprattutto) e anche gli uomini hanno il cuore tenero, ma c’è un limite a tutto. Nel vostro vocabolario dell’amore non c’è spazio per certe cose, quindi da oggi in poi siete cortesemente pregati di evitare questi appellativi sdolcinati, detti anche soprannomi da diabete.

SalvareSerena CeveniniScopri di più su “Serena Cevenini”
Serena Cevenini

1. ‘Amo’ e ‘Teso’

Per i più pigri, sono l’abbreviazione dei classici ‘amore’ e ‘tesoro’, che non aggiungono niente a questi nomignoli, già di per sé abbastanza banali. Alcuni li detestano, altri li tollerano, noi li bocciamo e lo stesso vale per ‘tesorino’, ‘tesoruccio’ e ‘amorino’, non siete mica Ned Flanders! Cercatevi un soprannome più personale, meno stereotipato, questi sono più adatti alla famiglia felice Mulino Bianco che alla realtà.

big fish

2. Animali

Passerotto, orsacchiotto/orsetto, topolino, pulcino, paperina, scimmia, tigrotto, micina…etc. Per non parlare del tremendo maialino/a, imbarazzante anche da sussurrare al telefono quando siete in casa da soli. Un motivo in più per passare alla dieta vegana.

birthday cake

3. Cibi 

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Salvo poi cambiare idea non appena spuntano i soprannomi verdura: zucchina, patatina, cipollina, banana e varie macedonie o insalate d’amore. Non sono da meno quelli più generici sul cibo: zucchero, nocciolina, pagnotta, biscottino, frittella, cioccolatino. Quasi tutti sono accompagnati dal diminutivo -ino, ma non manca chi preferisce -one, rendendo il tutto ancora più grottesco.

4. Fantasy

Dopo aver passato in rassegna tutto il mondo animale e vegetale, si lascia spazio all’immaginazione. I primi sono i nomi ispirati a personaggi di fiabe e film d’amore: angioletto, sirenetta, puffetta, bambolina, fiorellino, pimpa e similari. Qualcuno lavora di fantasia al punto da capovolgere la realtà e dire l’esatto opposto: il classico ‘bella’ diventa ‘brutta’ (vale anche al maschile), ma ‘puzzona’ e ‘ciccione’ sono decisamente i peggiori.

stop neil patrick harris stop it quit it

5. Onomatopeici e stranieri

Esaurite realtà e fantasia si passa direttamente ai rumori e al nonsense più spinto. Partiamo con il classico cuci-cuci, seguito da bubi, monji, ciccipi e bon bob, ma ce ne sono tanti altri. Alcuni soprannommi di questa categoria sono talmente senza senso che è difficile richiamare l’attenzione di qualcuno, è qui che si inseriscono gli ‘stranierismi’ e si sceglie di usare un’altra lingua per dire comunque ‘tesoro’ e ‘amore’: baby, darling, mon amour, ma chérie... Bocciamo anche questi, a meno che siate una coppia mista.

celebrities reactions tired stress stressed

Tra i propositi del 2017 aggiungetene un altro: evitare queste 5 categorie di soprannomi sdolcinati, almeno in pubblico. Leggete piuttosto le 25 frasi d’amore più belle, chissà che vi venga l’ispirazione per un nomignolo romantico originale.

Seleziona i fornitori che desideri contattare

Serena Cevenini Fotografia e video