6 abitudini poco igieniche di tutte le coppie rodate

Come dice un noto detto, molto diffuso nel Sud Italia, la confidenza è la madre della maleducazione. Il detto vuole dire che non appena iniziamo ad avere maggiore confidenza con qualcuno, veniamo meno anche a piccole regole di bon ton e addirittura di igiene. Sai quando questo accade spesso? Proprio tra le coppie consolidate! Nell’articolo di oggi, infatti, parliamo di alcune abitudini poco igieniche di tutte le coppie rodate.

Francesca FrancescaRichiedi informazioni gratuitamente!
Francesca Francesca

Abitudini poco igieniche nelle coppie

Non è che diventiamo improvvisamente barbari o incivili. Più che altro, diventiamo meno schifiltosi e tutto quello che non faremmo mai con degli estranei, lo facciamo con il nostro partner. Del resto, è anche naturale: l’amore fa cadere le inibizioni di ogni sorta e non proviamo fastidio quasi più di nulla. Nonostante ciò, alcuni comportamenti restano non igienici.

Toccare in continuazione i capelli dell’altro

Non importa se siano lunghi o corti, lisci o ricci: i capelli sono sporchi. Per quanto possiamo lavarli con frequenza e con cura, i capelli sono liberi di svolazzare ovunque, catturando polvero e soprattutto smog. Ti viene spontaneo accarezzare i capelli della tua dolce metà, magari mentre vi state abbracciando teneramente, ma non ci pensi al fatto che poi le tua mani saranno da lavare. È normale non fare troppo caso a questo!

Andrea BagnascoRichiedi informazioni gratuitamente!
Andrea Bagnasco

Toccarsi il viso

Per il viso vale più o meno lo stesso discorso dei capelli. Anche se hai lavato le mani, basta toccare un oggetto qualsiasi, come una borsa, per farle tornare a essere l’habitat adatto per il proliferare di germi e batteri. E poi non ci stai tanto a riflettere: ti viene di sfiorare con un dito il volto del tuo partner. Tenerezza infinita? Senza dubbio! D’altra parte, stiamo pur sempre “trasferendo” qualcosa sul viso dell’altro. Senza voler essere drammatici, basta dire che anche solo toccandosi si incrementano brufoli e punti neri. No, questo non è carino.

Simone RossiRichiedi informazioni gratuitamente!
Simone Rossi

Condividere bicchieri e posate

Con degli estranei non lo faremmo, è chiaro, ma alzi la mano chi non ha preso un boccone dalla stessa forchetta del fidanzato o bevuto dallo stesso bicchiere della fidanzata. È un’abitudine che si prendere facilmente, non appena si entra in confidenza e, a maggior ragione, quando si inizia a convivere. Sembra brutto da dire, ma è la realtà: amore e passione non ci preservano nemmeno dal reffreddore e condividere posate e bicchieri è, anzi, il modo migliore per passarselo.

Morlotti StudioRichiedi informazioni gratuitamente!
Morlotti Studio

Prendere il cibo con le mani dallo stesso contenitore

Che belle le sarate trascorse sul divano, a guardare un film o la vostra serie televisiva preferita; che bello attrezzarsi con telecomando, pop-corn e patatine fritte. Sì, tutto molto divertente e anche romantico. Un po’ meno entusiasmante è quel che succede quando tutto questo cibo lo afferrate con le mani!
Ve le siete lavate, certo, ma non restano mica pulite in eterno. Hai toccato la cassa audio per ascoltare meglio; hai sentito una notifica di WhatsApp e hai afferrato il cellulare; ti sentivi scomodo e hai sistemato meglio il cuscino dello schienale. Ora sei proprio sicuro di avere le mani pulitissime, come le avevi non appena sei uscito dal bagno?

Cataldo & CorbyRichiedi informazioni gratuitamente!
Cataldo & Corby

Schiacciarsi brufoli e punti neri a vicenda

Anche se pensandoci è una delle cose più disgustose che si possano fare, sembra quasi automatico: schiacciarsi i brufoli o i punti neri a vicenda. Non serve neanche dirlo, non c’è nulla di potenzialmente più infettante che pulirsi il viso o la schiena con le mani sporche e sopratutto in ambienti casuali come il mare o la piscina, quando come delle scimmiette, ci “spulciamo” la schiena col partner!

Condividere lo spazzolino

Questa è una cosa che capita a tutti e spesso per caso, quando al mattino ancora in stato “comatoso” ci si lava i denti prendendo il primo spazzolino che capita o quando in viaggio uno dei due lo dimentica a casa. Non è esattamente una pratica igienica, meglio prestare attenzione ad utilizzare il proprio spazzolino per evitare di contrarre irritazioni alle gengive o tartariti batteriche.

Manuela SusannaRichiedi informazioni gratuitamente!
Manuela Susanna

Niente panico, comunque: non facciamoci prendere da allarmismi e da improvvisi attacchi di ipocondria. È naturale che a certe piccole cose non ci si faccia più così tanto caso: è la confidenza che ci fa essere meno rigidi. Detto questo, è meglio fare attenzione, soprattutto quando si è più delicati di salute o quando arriva un bimbo: la prudenza non è mai troppa!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

Le 5 peggiori abitudini sul sesso da sradicare prima del matrimonio
Le 5 peggiori abitudini sul sesso da sradicare prima del matrimonio
5 cattive abitudini da tenere in considerazione, perché vivere una buona sessualità fa bene alla coppia e perché essere in due è meglio che essere soli.
Luca Bottaro Studio
Scopri quali sono le 15 abitudini segrete delle donne che gli uomini non sospetterebbero mai...
Le donne lo sanno: ci sono almeno 15 abitudini segrete che abbiamo, quelle che gli uomini mai sospetterebbero. Pronte a riconoscervi?
7 brutte abitudini che ogni uomo dovrebbe eliminare dalla sua vita
7 brutte abitudini che ogni uomo dovrebbe eliminare dalla sua vita
Comportamenti e commenti assurdi che tutti gli uomini dovrebbero lasciare al passato per farla finita con il sessismo...

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni