Una suocera per amica: i consigli dei MURR

Una suocera per amica: i consigli dei MURR

I consigli di Antonio e Roberta dei MURR per instaurare un rapporto sano e senza stress con la suocera: sposine all'erta!

  • Attualità
  • Coppia

Care lettrici (e lettori) di Zankyou,

Rieccoci finalmente con un altro appuntamento delle nostre pillole d’aMURR! Dopo una panoramica sui nostri tre matrimoni, una digressione sul tradimento e una lunga parentesi su come vivere felici in coppia, oggi tocchiamo un altro argomento che…scotta! Ebbene sì, oggi parliamo del rapporto con la suocera!

SalvareFoto via facebook.com/imurrofficial
Foto via facebook.com/imurrofficial

Fidanzamento, matrimonio, figli e…una sola costante: la suocera! Perché è così difficile instaurare un buon rapporto con lei? Ovviamente dipende tutto dal tipo di suocera! Molte hanno la pretesa di insegnare all’altro componente della coppia come è stato tirato su il suo pargolo/a. Questa è l’esempio di suocera tipo che tutti abbiamo in mente. Ma la suocera è una persona, e come tale può essere “educata“. Va inculcato alla suocera, nei modi più garbati possibili, che la vostra è una nuova familia, che lei “è di casa” ma che è il vostro è un nuovo nucleo, dove lei è solo un satellite!

SalvareFoto via facebook.com/imurrofficial
Foto via facebook.com/imurrofficial

L’importante, secondo noi, è essere diretti nel bene e nel male. Bisogna andare dritti al punto, senza troppi giri di parole. Un po’ come il detto del “bastone e della carota”: la suocera va coccolata ma anche redarguita a volte! È importantissimo ritagliarsi dei perimetri nei rapporti, altrimenti è possibile essere “fagocitati”: il tutto va spiegato con garbo ed educazione ovviamente! Ricordate, con la suocera, vale il modus operandi “straight to the point“…

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

SalvareFoto via facebook.com/imurrofficial
Foto via facebook.com/imurrofficial

Delizioso è il primo aggettivo che ci viene in menten parlando del rapporto con le nostre suocere. Per aprire una porta c’è sempre bisogno di una chiave, e noi l’abbiamo trovata con le nostre rispettive suocere. All’inizio magari non è stato facile, abbiamo dovuto imparare a conoscerci reciprocamente, ma oggi il nostro rapporto si basa sul rispetto: un vero rapporto paritetico! Inoltre, da anni, trascorriamo un mese in Sardegna in estate da nonna Gina, la madre di Antonio: anche con lei, che è una donna speciale, ho comunque dovuto ritagliarmi i miei perimetri, perché spesso il “troppo amore” straborda. Insomma, non possiamo davvero lamentarci delle nostre rispettive suocere!

SalvareFoto via facebook.com/imurrofficial
Foto via facebook.com/imurrofficial

Alle future spose 2016 ci sentiamo di dare qualche consiglio! Partite con il piede giusto, ovvero con molta tranquillità e non siate prevenute! Evitate assolutamente la competizione e soprattutto cercate di instaurare un rapporto da donna a donna: la suocera è una donna proprio come voi, e come tale va trattata. Ed ovviamente l’ingrediente magico che risolve tutto è l’amore! Fondamentale, inoltre, è fare “orecchie da mercante” per ciò che non vi piace ascoltare…