Chi si cela dietro l'imperdibile workshop di Tulipina a Roma? Un'intervista a Anthea Studio Floral Design

Chi si cela dietro l'imperdibile workshop di Tulipina a Roma? Un'intervista a Anthea Studio Floral Design

Chi ha reso possibile che Kiana Underwood in arte Tulipina ovvero la floral designer americana più nota realizzi un workshop nel nostro Belpaese per condividere e insegnare a poche fortunate il suo inconfondibile metodo?

Chi si cela dietro l'imperdibile workshop di Tulipina a Roma? Un'intervista a Anthea Studio Floral Design
Foto via Facebook/tulipinadesign
  • Eventi Zankyou
  • Roma

E’ già partito il countdown per uno degli appuntamenti più attesi della stagione wedding: parliamo ovviamente del workshop che Tulipina terrà a Roma dal 26 al 28 marzo 2019 di cui Zankyou ha l’onore di essere media partner.

Ma cosa si cela dietro questo imperdibile evento? Chi ha reso possibile che Kiana Underwood in arte Tulipina ovvero la floral designer americana più nota realizzi un workshop nel nostro Belpaese per condividere e insegnare a poche fortunate il suo inconfondibile metodo?

SalvareFoto via Facebook/tulipinadesign
Foto via Facebook/tulipinadesign

Abbiamo contattato Emanuela, Angela e Damiana, anima e cuore di  Anthea Studio Floral Design– realtà emergente nel panorama dell’arte floreale italiana nata nella stagione della Primavera, la stagione della natura, della rinascita e del fiorire, con l’ambizioso obiettivo di integrare le diverse arti, affinché la musica, la danza, la pittura e la fotografia possano entrare in contatto con la Natura attraverso i fiori.

SalvareFoto via Facebook/AntheaStudioFloraldesign
Foto via Facebook/AntheaStudioFloraldesign

A loro la parola!

Come è nata la collaborazione con un nome così importante a livello internazionale?

Abbiamo spesso tratto ispirazione dal lavoro di Tulipina. Le sue composizioni hanno un’anima che s’avvicina alla nostra idea compositiva, per questo abbiamo deciso di contattarla. Essendo Tulipina una floral designer contemporanea con uno stile fresco e naturale, abbiamo deciso di invitarla per creare una sinergia da poter trasmettere e diffondere anche in Italia.

Quali sono gli obiettivi del workshop?

Con questo workshop le corsiste impareranno le nuove tecniche compositive durante la realizzazione di un bouquet da sposa, un centrotavola e un’istallazione originale. Questo le aiuterà a sviluppare una sensibilità creativa in accordo con la tendenza del momento. Utile ed interessante sarà l’approccio di un nuovo modo di creare le composizioni, con un impatto zero verso l’ambiente utilizzando materiali alternativi, anzichè l’utilizzo della spugna. Molta cura ed attenzione sarà destinata alla scelta delle essenze floreali, alle nuance di colori e ad ogni dettaglio.L’obiettivo del workshop è quello di creare un allestimento unico e ricercato.

SalvareFoto via Facebook/tulipinadesign
Foto via Facebook/tulipinadesign

Che criteri bisogna considerare quando si scelgono gli allestimenti floreali più adatti per il proprio matrimonio?

Immaginare il proprio matrimonio è il momento più creativo, il momento in cui gli sposi iniziano a sognare il loro giorno. Quando arrivano da noi solitamente hanno tantissime idee e proposte… dopo averli ascoltati attentamente cerchiamo di capire qual è il mood e l’emozione che vogliono ricreare. Tutte le loro ispirazioni vengono rielaborate con una visione d’insieme donando un’identità ed un carattere deciso che verrà poi trasferito in ogni singolo dettaglio di quel giorno. Si parte quindi dalla scelta della location, dalle cromìe che più li rappresentano, dallo stile che si avvicina al loro modo di vivere per realizzare un allestimento che sia unico e creato su di loro e che si avvicini alla personalità della coppia.

Secondo Anthea Studio quali sono gli ultimi trend in fatto di decorazioni floreali per i matrimoni?

La tendenza dell’ arte floreale nel wedding in questo momento in Italia è in continuo fermento. E’ come se fosse presente la ricerca di qualcosa di nuovo, di qualcosa che non sia stato ancora svelato. Qualcosa che affiora dai tempi lontani, come se fosse il periodo del rinascimento floreale. Sta emergendo il carattere naturale, spontaneo che abbia un ritmo lento e contemplativo, quasi come per sfuggire alla velocità incessante del nostro tempo.

SalvareFoto via Facebook/AntheaStudioFloraldesign
Foto via Facebook/AntheaStudioFloraldesign

C’è una maggiore attenzione all’ambiente, al rispetto delle risorse naturali. Si utilizzano dunque materiali ad impatto zero con l’ambiente. Si sta tornando all’utilizzo di una tecnica antica. Prendendo spunto dalle tecniche di costruzione passate, le stesse vengono rivisitate e riadattate per la realizzazione di allestimenti floreali contemporanei. I colori sono tenui e pastello con accenti di cromie più scure e bruciate, Le nuance sono numerose ed eteree, I materiali utilizzati hanno un sapore antico e vintage. La ricerca delle essenze floreali è accurata, i fiori selezionati in base al loro carattere, provenienza, stagionalità e coltivazione, con un occhio di riguardo a scelte sempre diverse, rare e preziose.

Per INFO clicca QUI