Buy Wedding in Italy + Zankyou = that's amore!

Lo scorso weekend, Zankyou ha partecipato ad un evento che è, senza dubbio, tra i più esclusivi e straordinari dell’anno. Presenziare al Buy Wedding in Italy di Bologna, di cui eravamo i media partner ufficiali è stata, infatti, l’occasione per: da un lato incontrare amici che sparsi per la nostra bellissima Italia che mi fa sempre piacere rivivere e rivedere; dall’altro riempire la pancia e la testa di nuove idee, consigli e punti di vista per un lavoro dalla crescita quotidiana. Un’esperienza, questa Terza Edizione, che ho vissuto con grande intensità, dall’accoglienza fino a tutte le sue tappe – imperdibile cena di Gala inclusa – e durante la quale ho avuto anche l’onore di tenere nel pomeriggio di sabato una conferenza intitolata: “Destination wedding fenomeno mondiale 3.0: strategie di marketing globale” e riguardante l’importanza dei social per un’azienda e la sua comunicazione.

La fiera, durata dal 20 al 22 ottobre e ospitata presso il Quartiere Fieristico di Bologna, è stata una tre giorni dedicati alla Destination Wedding Industry, un modo per fare rete e creare contatti tra professionisti del settore wedding, in concomitanza degli eventi “Bologna Sì Sposa” e “Gay Bride Expo“.

Wedding planner, tour operator e agenti di viaggio, gestori e proprietari di location, catering service, fotografi e operatori video, e almeno una vostra redattrice di fiducia, si sono ritrovati con tutti i presupposti per raccontare anche e soprattutto l’esperienza personale un settore, come quello turistico e dell’ospitalità, che vede nel destination wedding una delle nicchie di mercato con i più interessanti margini di crescita. “Le 7.000 coppie straniere che nel 2015 hanno scelto l’Italia come meta del loro matrimonio – come sintetizzato dal Centro Studi di Firenze che ha raccolto i dati – hanno generato una spesa media di 54.000 euro a cerimonia, con oltre 330.000 arrivi e 1,1 milione di presenze turistiche nel nostro Paese: numeri che confermano l’Italia tra le prime nazioni per il destination wedding”.

Buy Wedding è stata infatti – e lo è anche concettualmente – una vetrina di livello internazionale che ha associato agli spazi espositivi in Fiera un’agenda di incontri programmati tra professionisti, aziende e buyer, anche ospiti provenienti da: Stati Uniti, Austria, Brasile, Russia, India e naturalmente Italia. Tutto arricchito proprio dalle conferenze che hanno occupato – nei giorni di sabato e domenica professionisti – con approfondimenti dedicati agli scenari economici, alle novità, alle tendenze del destination wedding.

Un’edizione che mi è sembrata reggersi, in particolare, su tre veri esperti del settore: Valerio Schönfeld, responsabile di Buy Wedding in Italy e titolare di bussolaeventi; Bianca Trusiani, consulente turistico e Responsabile del Tecnico di Buy Wedding in Italy; e Angelo Garini, architetto di eventi e membro del Comitato Tecnico di Buy Wedding in Italy; ma che ci ha permesso di incontrare anche altri amici come Nataly Olmetti di NOBeventiArmando De Nigris ed Elena Renzi e altri professionisti che ci hanno aiutato ad organizzare i nostri wedding club sparsi in giro per l’italia.

In attesa delle foto ufficiali, vi lascio qualche mio scatto.

La sala gremita per lo speech di Angelo Garini
La sala gremita per lo speech di Angelo Garini
Con Bianca Trusiani e Armando de Nigris
Con Bianca Trusiani e Armando de Nigris
Con Elena Renzi a brigata del Wedding Club by Zankyou è quasi al completo!
Con Elena Renzi la brigata del Wedding Club by Zankyou è quasi al completo!
Che emozione, è il mio turno!
Che emozione, è il mio turno!
Tra le proposte che più mi hanno colpito, L'Acciuga Osteria di Ravenna
Tra le proposte che più mi hanno colpito, L’Acciuga Osteria di Ravenna
Qualche scatto rubato tra gli stand
Qualche scatto rubato tra gli stand
Confetti e non solo
Confetti e non solo

Tornare a Madrid dopo due giorni così sensazionali e dopo una serata di gala, come quella di sabato sera, così divertente e ben gestita, è stato molto più faticoso di quanto avrei anche solo sperato e, sì, scriverne riempie di ricordi la testa e di sorrisi il volto.

E adesso, quali sono i prossimi appuntamenti? In primis, una media partnership con Sposinlove, evento che si terrà al Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania, un vero e proprio percorso guidato tra abiti esclusivi, catering stellati, flower designer e location da sogno firmati dall’eccellenze del mondo del wedding. Una settima edizione per Sposinlove in programma dal 25 ottobre fino al 29. Un’atmosfera completamente rinnovata e inconfondibilmente glamour che sarà consolidata dalla presenza di oltre 150 aziende del settore wedding distribuite in 7000 mq di spazio espositivo. Ma il vero punto focale sarà offerto da un calendario di appuntamenti ricchissimo, compreso di attesissime sfilate firmate dagli stilisti più prestigiosi del territorio siciliano. «Sposinlove – ha affermato il direttore di Eurofiere Alessandro Lanzafame – nasce per essere elegante, per far sì che la raffinatezza e lo stile la distinguano dalle altre solite fiere. È unica perché è la sola a prevedere un percorso guidato obbligatorio, al fine di offrire maggiore visibilità a tutti gli espositori, e per consigliare al meglio i visitatori nella ricerca di suggerimenti, spunti e idee utili per rendere ancora più speciale il giorno delle nozze. E poi – conclude – è inimitabile perché si trasforma in una vera e propria fashion week della moda bridal con un numero di sfilate secondo solo alla fiera di Milano».

Il 29 ottobre saremo invece a White Not?, non una fiera ma un’autentica esperienza pensata per gli sposi a caccia di idee davvero originali per il loro Big Day. I migliori professionisti nuziali attentamente selezionati vi aspettano all’Antico Borgo in Città, una location unica immersa nel Parco Forlanini. Un piccolo grande borgo dove arte ed eleganza si incontrano per accogliere ogni tipo di evento, con le sue volte con travi a vista e le ampie vetrate affacciate sul polmone verde di Milano: completano il tutto un suggestivo spazio esterno di oltre 200.000 metri quadrati. Basta cliccare qui per dare il via alle danze e registrarsi a uno degli eventi dcisamente più interessanti della stagione wedding in Italia.

Come mancare?

Save the Date!
Save the Date!

E a tutte le coppie che parteciperanno a questi due eventi, Zankyou offrirà sconti esclusivi sui nostri servizi: basterà accedere a Zankyou.it, cliccare su “Inizia ora” e inserire questo PROMOCODE nel momento dell’iscrizione per usufruire di tariffe agevolate.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

Foto via Shutterstock
Italy Inspires, il Wedding Day per i professionisti di nozze ispirato al color Pantone 2017
Il 3 e 4 aprile 2017 vi attende all'Hotel Four Season di Milano, Italy Inspires, due giorni di workshop per scoprire tutto sul Greenery, sul colore, sulle idee e su tutti quei dettagli che separano una cosa bella da una perfetta.
Azeta Studio Fotografico
Wedding Club by Zankyou: questa lunga storia d'amore
Dopo Milano, il lago di Como, Roma, Bologna e Stresa, il Wedding Club by Zankyou approda a Napoli alla scoperta delle perle del Sud.
Da necessità a virtù: per celebrare le vostre nozze gay, scegliete un Parador spagnolo. Foto via bodasenparadores.es
Matrimonio gay: l'incanto dei Paradores spagnoli, per la parificazione dell'Amore all'Amore
Oggi vogliamo parlarvi di un’alternativa che trasformi una (triste) necessità in una (incantevole) virtù. La necessità è quella di coppie omosessuali italiane che desiderano sancire la loro unione attraverso il matrimonio, ragion per cui - esattamente come Fabrizio e Jonathon, dei quali potete leggere qui la nostra intervista - si vedono costretti ad espatriare per la cerimonia nuziale. La virtù è quella di potere scegliere all’interno di un carnet che estende la gamma di locations non più all’indisponibile, ahinoi, territorio italiano, ma al raggio mondiale di Paesi che hanno saputo riconoscersi civilmente gay-friendly, e umanamente attenti all’Amore in sé - esattamente come dovrebbe essere, quando si parla di matrimonio. Uno tra questi, a noi geograficamente vicino, è la Spagna, che ha approvato la celebrazione delle nozze gay sin dal 2005: così, tra le più belle opzioni che la penisola iberica offre come locations nuziali, di infinito pregio e splendore è quella dei Paradores.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni