Malesseri da cambio di stagione? I consigli della nutrizionista per affrontarli al meglio

Malesseri da cambio di stagione? I consigli della nutrizionista per affrontarli al meglio

I preziosi consigli della dott.ssa Simona Santini, nutrizionista e biologa, per affrontare i malesseri da cambio di stagione

  • Trattamenti e Benessere
  • Consigli
  • Guest-blogger
  • Salute

L’arrivo dell’autunno spesso crea stanchezza, spossatezza, insonnia e i primi malesseri legati agli sbalzi di temperatura e al calo delle difese immunitarie. L‘alimentazione può aiutare a superare questo passaggio all’autunno, ecco allora alcuni preziosi consigli della dott.ssa Simona Santinibiologa e nutrizionista, per affrontare con più energia il cambio stagione.

Salvare
foto via shutterstock

La prima regola è sicuramente quella di scegliere alimenti di stagione, freschi, non raffinati in quanto è proprio la natura a fornirci in questo periodo quello di cui abbiamo più bisogno.
Innanzi tutto non deve mancare una buona dose di magnesio, un minerale essenziale per la sua azione sul sistema nervoso e muscolare, è utile a combattere stati ansiosi e per affrontare al meglio lo stress. Si trova nelle verdure a foglia verde, come spinaci, bietole, biete coste ed erbette; semi di zucca; germogli di soia; frutta a guscio come mandorle, nocciole e noci; cacao amaro e cioccolato extra fondente; legumi come piselli e fagioli; banane, avocado e fichi cereali e farine integrali.

Salvarefoto via shutterstock
foto via shutterstock

Per far fronte ai malesseri autunnali è indispensabile rafforzare l’organismo e le difese immunitarie. Ed allora via libera ad alimenti ricchi di Vitamina C come ad esempio agrumi, kiwi, rucola, cavolfiori, broccoli e spinaci. Ma non devono mancare nemmeno quelli ricchi in betacarotene che con le sue proprietà antiossidanti, aiuta a contrastare l’insorgere delle infezioni, supporta l’azione dei linfociti T e contribuisce ad eliminare i radicali liberi contrastando l’invecchiamento cellulare. Portare in tavola poi, cereali integrali, legumi, semi oleosi, lievito fresco, germogli di frumento, ricchi di vitamine del gruppo B che hanno un’importante azione immunoprotettiva e risultano, tra l’altro, molto utili per per la bellezza di capelli e unghie, solitamente più fragili in questo periodo dell’anno.

L’aglio sarà un altro grande alleato perché, grazie all’allicina in esso contenuta, stimola la moltiplicazione delle cellule che si occupano di combattere le infezioni. Spesso sottovalutati, i funghi sono invece importanti immunostimolanti. E non è finita.. l’echinacea, la propoli, il ginseng, il miele, lo zenzero, la curcuma, sono tutti alimenti con un’importante azione immunostimolante.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Salvare
foto via shutterstock

Chiuderei consigliando di potenziare il consumo di frutta e verdura di stagione, e limitare invece tutti i cibi e le bevande che possono rendere nervosi, come i caffè e il tè, gli alcolici ma anche gli alimenti ricchi di zuccheri raffinati. Ed infine: non dimenticate l’attività fisica! Una bella camminata all’aperto (magari con il classico abbigliamento “a cipolla”) è sicuramente un tonico naturale!