9 serie di Netflix che non puoi perderti questo inverno

Netflix ha rivoluzionato il modo di guardare film e serie. Con il suo sistema di streaming comodo e semplice e un’alta produzione originale (e non originale), è riuscito ad essere installato in un numero infinito di case. Tutte queste case godono di ottime qualità di miele ogni giorno, tutte esposte in vasetti di lusso adatti solo ai consumatori con buon gusto e annunciati con brillanti campagne pubblicitarie.

Ma, se non sei ancora aggiornata, qui ti mostriamo sette serie prodotte da Netflix e due regali di sempre che, senza appartenere alla piattaforma, hanno comunque trovato il loro posto per continuare ad emozionarci dopo diversi anni. Appuntale!

Stranger Things

Il boom mondiale che ha eclissato per un po’ il fantastico Game of Thrones. Il fatto è che Stranger Things non è solo avvincente, ma è pieno di un sentimento innegabile di tenerezza, avventura e nostalgia, tutto nello stesso pacchetto. Questo prodotto è ambientato nell’amato decennio degli anni ’80 e si nutre del cinema e dell’intrattenimento di quegli anni, con continue strizzatine d’occhio e mantenendo l’essenza delle sue trame, i suoi paesaggi, i suoi codici e la sua atmosfera unica.

Si distingue per il magnetismo dei suoi protagonisti, quattro preadolescenti (Mike, Dustin, Lucas e Will) che dovranno affrontare la scomparsa di uno di loro. Dove? In uno strano mondo chiamato Sottosopra, concepito come un universo parallelo in cui abitano creature strane. Con la comparsa di Winona Ryder, di un poliziotto con la voglia di scoprire e combattivi adolescenti e misteri dell’ignoto da affrontare nel mondo conosciuto. E, la ciliegina sulla torta, ovviamente, comprende Undici, una giovane ragazzina con dei poteri sovrannaturali e che stravolgerà la vita di questi bambini. I cinque bambini sono già diventati star mondiali.

stranger things hug GIF

Narcos

Narcos racconta le avventure del narcotrafficante Pablo Escobar durante la crescita del suo impero, anche se la storia salta da una parte all’altra, con la prospettiva dei criminali e dei poliziotti. Perché vedere questa serie? Perché gli Stati Uniti e la sua DEA (Amministrazione per il controllo della droga), così come le autorità colombiane, saranno i responsabili del controllo  e dell’interruzione del cartello di Medellín. Perché questa banda criminale non era uno qualsiasi, ma una delle più grandi, più ricche e sanguinose degli ultimi tempi, in grado di controllare non solo il mercato della droga, ma un intero paese grazie al potere del denaro e del crimine.

La serie è interessante perchè permette di osservare da vicino le vicissitudini di una banda criminale. Gioca anche con la moralità e cerca di farti empatizzare sia con i buoni sia con i cattivi. Ma, sopratutto, permette di liberarsi dai pregiudizi e mettere alla prova le persone che, seppur ammirando certi oltraggi, sanno come distinguere la finzione e la realtà.

narcos GIF

Per tredici ragioni

L’adattamento di Netflix del libro omonimo di Jay Asher ha trionfato la scorsa primavera, al punto da diventare una delle serie più belle dell’anno. È ovvio che la piattaforma trasforma tutto ciò che tocca in oro, ma la storia stessa aveva già tutte le carte in regola per trionfare, perché il bullismo non è mai stato mostrato così apertamente.

Hannah Baker è una ragazza normale, più o meno popolare che, dopo il suicidio, lascia una pila di cassette a 13 persone. Sebbene possano non saperlo, queste 13 persone hanno motivato in misura maggiore o minore il suicidio della giovane ragazza, che fu aggredita dal bullismo e confinata in un mondo di solitudine. Così, attraverso Clay Jensen, protagonista e ascoltatore dei nastri su cui è incentrata la serie, lo spettatore scopre tutti i dettagli di un tema davvero complesso.

Ma la serie non affronta solo il problema del bullismo, ma la consapevolezza sociale del problema, così come la paura e il pregiudizio che hanno impedito che il problema venisse affrontato. A volte, ci sono nemici che, senza voler fare del male, danneggiano molto di più dei veri cattivi delle storie. E, tranquilla, questa informazione non contiene spoiler.

hannah baker GIF

House of Cards

La serie è da settimane nell’occhio del ciclone a causa delle informazioni recenti e disgustose sul suo protagonista, Kevin Spacey, vincitore di un Oscar. E, anche se Hollywood sta giustamente voltando le  spalle all’attore per i suoi numerosi casi di molestie sessuali, non c’è motivo di sminuire il suo lavoro di attore e godersi una delle migliori serie del momento. Perché House of Cards è stata la serie responsabile di spedire Netflix alle stelle, per delle indiscutibili ragioni.

La serie è basata su un dramma politico britannico che David Fincher (tra gli altri) portò sulla piattaforma di streaming e che ha adattato alla politica americana. Nella serie, il membro del Congresso Frank Underwood (Spacey) e sua moglie Claire (Robin Wright) cercheranno di raggiungere la scala di potere più alta ad ogni costo. Per questo, una successione di brillanti soliloqui, dialoghi taglienti, doppie facce, strategie e personaggi unici gettano le basi di una misteriosa serie che sviscera il lato più sconvolgente della politica americana.

frank underwood netflix GIF by House of Cards

Black Mirror

La sua fama è dovuta all’impatto generato da ciascuno dei suoi episodi controversi. Black Mirror, diviso in singoli capitoli indipendenti in tutte le sue quattro stagioni, racconta storie di fantascienza situate in contesti di un futuro perfettamente possibile. Dalla satira, ogni storia si concentra sul pericolo di un progresso tecnologico. Questo progresso è fortemente criticato dalla rappresentazione di un universo quasi distopico e poco personalizzato, in cui la tecnologia riduce le esperienze e ci trasforma in macchine. I social network e il potere di Internet, in grado di annullare l’interazione fisica, il rispetto e il contrasto delle informazioni sono alcuni dei suoi temi ricorrenti, ma anche la robotica, la superficialità, l’egoismo e l’alienazione delle masse, per esempio. Il risultato è quasi sempre negativo, persino un caos.

black mirror GIF

Orange is the New Black

Questa serie ambientata in prigione, a metà strada fra la commedia e il dramma, è un’altra serie che Netflix ha sempre avuto tra i suoi cavalli di battaglia. La storia si basa sul best seller e sulle esperienze di vita reale di Piper Kerman (Piper Chapman nella serie) durante la sua prigionia per un vecchio crimine di droga. Lì, passerà dall’essere una donna delicata e stereotipata ad una combattente che dovrà lottare per quello che è suo, oltre a ritrovare un vecchio amore che le farà recuperare la sua vera identità sessuale. Questioni come la repressione e l’abuso di potere sono costantemente presenti e danno forma a una serie acclamata dalla critica e dal pubblico.

orange is the new black happy dance GIF

The Crown

È basata sullo spettacolo teatrale The Audience di Peter Morgan e si concentra sulla complicata relazione tra la famiglia reale e il governo britannico. Ogni stagione indaga la vita pubblica e privata di Isabella II, dall’inizio del suo regno (metà del XX secolo), con soli 25 anni, fino ai decenni successivi.

La prima stagione si apre in modo forte, con questo nuovo volto nella monarchia britannica e Winston Chruchill come primo ministro. Tutto intorno ci sono gli amori, speculazioni e strategie che disegnano un complicato quadro politico e sociale nascosto dietro le buone apparenze.

the crown GIF by NETFLIX

Friends

Quando Friends sbarcò su Netflix, e in più in HD e con facile accessibilità, la notizia ha fatto il boom tra tutti i portali di intrattenimento. Ed è che la serie dei sei amici di Manhattan non passa mai di moda, nemmeno a 23 anni dalla sua prima stagione e 13 anni dalla sua fine. Friends ha seminato una filosofia di vita e ha influenzato diverse generazioni, che trovano sempre esempi di vita nei suoi episodi.

Per coloro che hanno vissuto in una bolla negli ultimi due decenni, Friends parla del percorso verso l’età adulta mentre ci si gode l’innocenza, l’immaturità e gli amici ventenni e trentenni, tra la fine degli studi e la ricerca del lavoro e di una vita personale. Perché, nonostante le squallide case in cui Chandler, Rachel, Ross, Phoebe, Joey e Monica vivono, in pieno Greenwich Village di New York (chi potrebbe permetterselo a quell’età?), i sei amici affrontano folli relazioni, problemi di lavoro, problemi esistenziali e paure di prendersi degli impegni, esattamente come succede a noi, ma con l’extra del suo meraviglioso umorismo.

matthew perry friends GIF

Lost

Sebbene esistessero già gioielli come Twin Peaks, The Sopranos o Sex and The City, Lost potrebbe essere considerato la prima serie a forgiare il “fenomeno dei fan” come lo conosciamo oggi. Questo fenomeno è nato non solo dalla serie, ma dai social network e dalla capacità di commentare in ogni momento o generare teorie. In effetti, la tachicardia prima del possibile evento è stata notevolmente migliorata con Lost.

La serie ha anche lavorato sull’ossessione che è nata in molti dei suoi follower. Con l’uso del cliffhanger (lasciare un capitolo aperto a generare incertezza nello spettatore), le persone che hanno goduto della serie sono state inglobate dalla sua suspense e il suo mistero, oltre ad aver anche iniziato il mondo delle serie alla fantasia. Con Game of Thrones e Stranger Things la teoria è stata confermata.

Così, in quest’isola piena di incertezze, con un grande gruppo di personaggi dispersi dopo un incidente aereo, i rapporti umani passano ad un livello successivo, il destino gioca un ruolo fondamentale e forze sconosciute esercitano il loro potere, il tutto nel contesto di una totale avventura in mezzo alla natura.

lost john locke GIF

Netflix ormai vive nelle nostre case ed estende il suo potere grazie alla sua presenza sui dispositivi portatili. Ma, per questo autunno/inverno, goditi questa piattaforma da casa, con il tuo partner, una buona coperta e il meglio della televisione di qualità.

Lascia un commento

EccoFattoArt
Non puoi andare a un matrimonio? Gli esperti di galateo ti consigliano come scusarti!
Cosa succede se non puoi (o no vuoi) andare ad un matrimonio? In questi casi è possibile declinare l'invito senza risultare maleducati. Ecco cosa consigliano gli esperti di galateo! Non perderti questi tips.
Alessandro Mari Fotografo
I 23 momenti del tuo matrimonio in cui non puoi proprio fare a meno della tua migliore amica!
L'affetto tra amiche è una cosa molto spesso indescrivibile a parole. La tua migliore amica comincia coll'essere una persona importante nella tua vita, con la quale ti senti ogni giorno più legata, finché senza renderti conto finisci per amarla come una sorella.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni