IT Login
IT

15 cose da ricordare bene se vuoi una relazione felice

Molti anni fa, per le loro nozze di platino, mio nonno di 87 anni guardò mia nonna, che di anni ne aveva 84, e le disse: “Siamo ancora qui, insieme, e questo è il mio più grande successo”.

Da allora porto con me le sue parole, non solo perché sono straordinariamente romantiche, ma soprattutto perché sono deliziosamente vere. Riuscire a mantenere in buona salute l’amore fra due persone, anche con tutti i problemi e le situazioni di stress che i preparativi del matrimonio, prima, e la vita di coppia, poi, offrono, è davvero un grande successo. Per costruire un amore che duri tutta la vita, è necessario lavorare sodo giorno dopo giorno.

Marco Fantauzzo PhotographerScopri di più su “Marco Fantauzzo Photographer”
Marco Fantauzzo Photographer

Ecco i 15 comandamenti alla base di ogni relazione sana

1. Perdona le vecchie ferite

Ogni momento della tua vita può essere positivo o negativo, e quando la salute risponde perfettamente, questa condizione della vita non è dettata dal destino, ma dalle scelte. L’arte di mantenere la felicità nelle nostre vite è un’attenta bilancia tesa tra il trattenere e il lasciare andare. Sì, com’è normale che sia alcune persone (compresi noi stessi) in cui abbiamo riposto la nostra fiducia ci faranno del male, ma non possiamo evitarlo, perché essere feriti non è una scelta, lo è invece restare nella disperazione. Lascia andare il dolore alle spalle e afferra quanto di buono incontrerai davanti a te.

2. Confessa i tuoi errori

Ok, partiamo dai fondamentali, prima di commettere qualcosa che possa risultare insopportabile agli uomini o alle donne: un cuore onesto è la base di qualunque cosa giusta del mondo. Le persone più oneste di tutti, non sono quelle che non commettono mai errori, ma coloro che ammettono di aver sbagliato, per poi andare avanti e fare del loro meglio per correggerli e per correggersi. Essere onesti con il tuo partner resta davvero una delle cose più importanti che possiamo ricercare per noi stessi.

Giorgio BaruffiScopri di più su “Giorgio Baruffi”
Giorgio Baruffi

3. Basta con i pettegolezzi

Una buona regola generale è: Se non puoi dire una tal cosa in faccia, allora non dovresti dirla nemmeno alle spalle. Come disse Eleanor Roosevelt: “Le grandi menti parlano di idée, le menti mediocri parlano di eventi, le menti piccole parlano delle persone. La vita è troppo breve per perdere tempo facendo chiacchiere sugli altri. Se non sai, chiedi. Se non ti piace, dillo. Se non lo accetti, parlane. Ma lascia stare i pettegolezzi. Questo vale in primis dentro la coppia.

4. Lascia all’altro lo spazio per prendere le sue decisioni

Inutile giudicare l’altro attraverso la tua esperienza. Non agire e non trattarlo come se lo conoscessi meglio di te stessa/o. Ognuno è diverso e quel che può funzionare, o non funzionare, per qualcuno non sempre ottiene un medesimo risultato con chiunque. È necessario far pace con noi stessi e consentire a tutti di commettere i propri errori e di prendere le proprie decisioni.

Roberta Perrone Destination Wedding PhotographerScopri di più su “Roberta Perrone Destination Wedding Photographer”
Roberta Perrone Destination Wedding Photographer

5. Comincia da te

Perché tu possa svegliarti in una relazione felice, un buon inizio è vivere una vita che ti renda felice, quindi irradia la tua felicità all’interno del rapporto. Chiaramente lo stesso vale per la tua sofferenza per cui prestaci attenzione. Noi non siamo altro che artefici. Se vuoi che la tua sia una relazione felice, innanzi tutto trova le ragioni perché tu sia felice.

6. Sii gentile con chi ami

Nella favola del Leone e il topo, Esopo scrive: “Non esiste un atto di gentilezza, per quanto piccolo esso sia, che non abbia valore”. Ed è vero. Nessuno sa cosa l’altro stia passando, non ricambiare solo la gentilezza, sii tu stesso attento alla sensibilità degli altri. Non sottostimare mai il potere di una carezza, un sorriso o di un gesto d’amore, ogni cosa buona è un seme, e come abbiamo visto, ci sono gesti che valgono più di mille parole.

Aberrazioni Cromatiche studio - Fotografi e VideomakersScopri di più su “Aberrazioni Cromatiche studio - Fotografi e Videomakers”
Aberrazioni Cromatiche studio – Fotografi e Videomakers

7. Il silenzio è d’oro

Ci vuole coraggio per alzarsi e parlare, ma ancora più coraggio per restare attenti e ascoltare. D’altronde le tue orecchie non ti metteranno mai nei guai. La maggior parte delle persone più che di una voce martellante, ha bisogno di qualcuno che le ascolti, non per ricevere poi una risposta o una replica, ma solo attenzione, comprensione. Se la tua bellezza è pari all’amore che dai, la tua saggezza è pari al silenzio che ti sei lasciato indietro. Ed essere ascoltate è una delle 10 cose che rendere felice una donna.

8. Lascia che il tuo amore e la tua fiducia superino le paure

Chi ama non perde mai, perde chi si trattiene. Ogni relazione è possibile finché deciderai di darle una possibilità. Certo, amare significa dare a qualcuno la possibilità di ferirti, ma senza questa fiducia non ci potrà esseare nulla di vitale. Devi credere che gli altri siano migliori di quanto le tue paure ti facciano pensare, lascia che gli altri credano in te, concediti la possibilità di credere in loro.

Sarah SollamiScopri di più su “Sarah Sollami”
Sarah Sollami

9. Accetta l’altro così com’è

Sembra sempre facile e banale accettare gli altri incondizionatamente, ma raramente accade davvero. Se c’è una cosa che va ricordata sempre, è che nessuno si comporta diversamente da come è, certo le persone possono sorprenderci, lo fanno di continuo, ma non faranno mai qualcosa che non riveli il loro vero carattere. Non forzare la tua aspettativa nei confronti dell’altro, non importa se questa condizione si sia formata su quanto abbia detto o dalle idee di sè che ha creato in te.

10. Chiedi ciò che vuoi

Con il passare del tempo capita che tu dia per scontato che il tuo partner ti conosca così bene da non aver bisogno di chiederti ciò che vuoi. Quando si verifica questa condizione, le tue aspettative di partenza vengono spesso rapidamente sgonfiate mettendo in discussione l’intesa che unisce la vostra relazione. Chiedere ciò che si vuole diventa quindi la giusta soluzione per l’espressione dei propri bisogni, da quelli emotivi a quelli sessuali. Del resto, anche per mantenere viva la passione è necessario lavorare sodo!

Marco Vegni FotografiaScopri di più su “Marco Vegni Fotografia”
Marco Vegni Fotografia

11. Non chiedere mai: “Com’è andata la tua giornata”?

Alla fine di una lunga giornata è facile tendere mentalmente a soppesare la nostra vita e anche, talvolta, la nostra relazione. Chiedere, quindi: “Com’è andata la tua giornata”, diventa la cosa più semplice. Ora, questa noiosa interrogazione riceverà quasi sempre la stessa noiosa risposta: “Bene e la tua?”, la quale non crea nessun tipo di dialogo e anzi fa sbocciare quegli splendidi silenzi imbarazzanti in cui si comprende di aver perso una buona occasione per allacciare una più adeguata interazione. Perché allora non provi a chiedere qualcosa come: “Cosa ti ha fatto sorridere oggi?” oppure “Qual è stata la parte più avvincente del giorno?” Ti stupirai delle risposte che potrai ricevere e l’altro vi percepirà molto positivamente per l’interesse che gli state mostrando.

12. Rendi sexy ogni tua giornata!

Che cosa potrebbe cambiare nel vostro rapporto se tu e il tuo partner vi impegnaste attentamente ad aumentare gli atteggiamenti che trovate sexy e a limitare quelli che non lo sono? Diciamo meglio, “Sexy” fa chiaramente riferimento alle preferenze che si hanno in camera da letto, ma rappresenta anche ciò che ti emoziona del tuo compagno quotidianamente. Trovi sexy se lui ti aiuta nei lavori domestici? Trovi “poco sexy” quando lui usa il bagno con la porta spalancata? Dillo e raccontatevi in questo scambio cosa sia, per te e per lui, sexy.

Roberta Giusti PhotographyScopri di più su “Roberta Giusti Photography”
Roberta Giusti Photography

13. Fallo spesso. Come cosa?

A meno che l’astinenza sessuale non abbia una precisa connotazione all’interno della relazione, fare l’amore e creare la giusta intimità (baciarsi, tenersi per mano, coccolarsi) sono componenti vitali e romantiche della vostra coppia. Noi vi consigliamo di farlo ogni giorno, ma la frequenza è come tutte le altre cose decisa dalle vostre personali dinamiche. Chiaramente non è facile che entrambi siate nel giusto stato d’animo nello stesso istante, ma questo non significa che si debbano rifiutare le giuste attenzioni per arrivare al dunque dato che, com’è naturale, soprattutto se l’intimità, anche non sessuale, viene costruita con cura non servirà molto tempo per accendersi. La cosa importante da ricordare è che il sesso, oltre che essere un momento divertente e piacevole, fa anche molto bene allo spirito e al corpo. Ora, non c’è nessun motivo per dire “sì”, se proprio non sei immersa nelle giuste sensazioni del momento, il tempo non mancherà, ma assicurati di aver cura anche di questo fondamentale aspetto, sia nell’accoglienza, sia nell’iniziativa.

14. Prenditi una pausa!

Prima di superare il punto di non ritorno e vedere lo stress oltrepassare ogni soglia di benessere, prenditi una pausa dalla discussione con il partner in modo da ritornare il più tranquilla possibile. Il punto cruciale di questa cosa è darti un tempo particolare per riconsiderare e riprendere la conversazione, in modo che possiate arrivare ad una più pesata conclusione.

Fabio Meloni FotografiaScopri di più su “Fabio Meloni Fotografia”
Fabio Meloni Fotografia

15. Cerca di comprendere, non di accettare

Facilissimo in teoria, un po’ meno in pratica. Le conversazioni, infatti, diventano rapidamente discussioni quando il partner ammette le nostre ragioni o quando ci si impegna per cambiare la sua opinione. La chiave è pensare alla conversazione non per dire esclusivamente la propria idea, ma come un’opportunità per comprendere il significato della prospettiva altrui. Così il dialogo sarà interessante e non genererà né attriti né frustrazioni. Anche le più perfette relazioni possono attraversare dei momenti difficili, lo scopo è non restare a separare il bianco dal nero, né soffermarsi su quegli aspetti che sembrano negativi o su quelle condizioni che non lasciano la coppia a funzionare naturalmente. Osservare attentamente cosa va bene è utile sia per comprendere che un presente difficile ha comunque margini di miglioramento, sia per potervi costruire sopra solide fondamenta.

E adesso, quali di questi consigli ti è sembrato più utile? C’è qualcosa che ti piacerebbe aggiungere?

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni