Sì sposa Italia: il matrimonio dei Sensi, non solo bianco

Sì sposa Italia: il matrimonio dei Sensi, non solo bianco

Nel fine settimana la prossima edizione del Sì Sposa Italia, un'occasione importante per i professionisti del settore che ammireranno tutte le nuove collezioni.

Sì sposa Italia: il matrimonio dei Sensi, non solo bianco
Sposaitalia 2019
  • Attualità
  • International

Il Matrimonio dei Sensi, suggestiva riflessione esposizione sul mondo del wedding, ideato con successo vent’anni fa dall’Università dell’Immagine di Fabrizio Ferri e animato da sempre da Gabriella Giamminola, è ospite d’onore di Sì Sposaitalia Collezioni. Dopo il positivo debutto dello scorso anno, torna in fiera Il Matrimonio dei Sensi per stupire i buyer e offrire loro stimoli sempre nuovi e curiosità. Sì Sposaitalia Collezioni, infatti, vuole essere un contenitore vivo e al passo coi tempi in grado di sviluppare il proprio concept per soddisfare le diverse esigenze degli operatori.

Salvare
Sposaitalia 2019

Il Matrimonio dei Sensi si presenterà come una sorta di Wunderkammer, spazio delle meraviglie, scatola delle curiosità dove scoprire capsule collection, accessori, oggetti e divagazioni vanitose sul tema ‘non solo bianco’. Il mondo del bridal visto con altri occhi, da un punto di vista diverso. Pezzi particolari che hanno la precisa volontà di non parlare solo e strettamente di cerimonia, ma di stile secondo un’accezione più ampia. “Mi piace creare sinergie fra mondi magici, cercare oggetti e particolari straordinari per una giornata che è straordinaria. Mi piace stupire, meravigliare, intrigare attraverso una ricerca mai banale e sempre eccentrica – dice Gabriella Giamminola – Il Matrimonio dei Sensi è volubile, capriccioso, in questi anni si è fatto conoscere proprio come un format che fa esplorare mondi diversi con un pizzico di sense of humor.

Salvare
Sì Sposa Italia

Poetiche e straordinarie dissertazioni sull’abito (Sartoria Bassani, Antonella Rossi, Elisabetta Delogu, Poesie Sposa) e attenzione al dopo-abito con la lingerie di Annagiulia Firenze e la capsule ‘Gioco’ di Elisabetta Delogu. Celebrano l’artigianalità femminile Le Gioconda: la linea tutta in cashmere (completata anche dall’abito) di Rêve Energétique e le magiche borse dipinte a mano o realizzate con tessuti veneziani nati su antichi telai di Daniela Bentivoglio. 120 i modelli di Gerla Fedi che interpretano l’anello nuziale e contemporanee le proposte preziose di Cristina Bombardi. Sul fronte beauty: make up, acconciature e strategie di bellezza dalla testa ai piedi per Beautick, magnetiche e fantasiose le manicure di Jaia Fashion Art Studio, mentre Blooming Officinali offre uno skincare realizzato con erbe coltivate in Sardegna in regime biologico. Spazio alla decorazione con Anaïs Atelier: fiori e piante che non soffrono, non appassiscono, una natura illusoria disposta a creare emozione. Una squadra unica e straordinaria con dei contenuti ad alto tasso di creatività.

Salvare
Sì Sposa Italia: Annagiulia Firenze

Ma la sposa non è sola: per lui la maestria sartoriale di Sartoria Uomo Sanvenero e per i bambini, mai esclusi dalle cerimonie e sempre invitati speciali: la carrozzina total white di Inglesina, gli abitini indipendenti o coordinati alla sposa di Atelier Kore e le scarpine fiabesche di Sonatina. E sulla testa i cappelli di Chapeau Flambé, fantasia a testa alta. Per ricevere, per chiacchierare, per condividere, per scambiare emozioni e impressioni anche un angolo lounge dove T’a Milano cura una irresistibile degustazione di cioccolato accompagnata dai vini di Wine&Wedding che da sempre propone cerimonie tra i filari.

Fonte: Ufficio Stampa Fiera Milano
Rosy Mazzanti – Elena Brambilla

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter