Vita da wedding planner: i Pro e Contro di una delle professioni più belle

Vita da wedding planner: i Pro e Contro di una delle professioni più belle

La domanda che molti continuano a porsi è "come lavora un wedding planner?", ecco la risposta di 3 stimatissimi wedding planner!

  • Prima del matrimonio
  • Sposi
  • Originale
  • Su misura

Organizzare un matrimonio può essere un’attività divertente, ma non è certo un gioco da ragazzi. Si tratta di pianificare, prevedere, costruire, comprendere, tutto con lo scopo di realizzare il sogno del giorno perfetto. Ed è naturale, quindi, per ragioni di tempo, ma anche e soprattutto di esperienza, pensare di affidare l’intera giornata nelle mani di un professionista. Così, dopo aver scoperto alcuni segreti su questa affascinante professione, abbiamo pensato di lasciare la parola a chi ha fatto della propria passione un lavoro, perché ci descriva la sua attività con tanto di pro e contro degni di nota.

SalvareStudio Ungaro Photo&Video EventsScopri di più su “Studio Ungaro Photo&Video Events”
Studio Ungaro Photo&Video Events

Marco Piovani, wedding planner per Dab Wedding, ci racconta che per lui il primo incontro è fondamentale: “Mi piace trasmettere subito fiducia, risolutezza e professionalità spiega. Una chiacchierata iniziale per capire le necessità e i punti fermi che l’evento deve rispettare. Il passaggio successivo è quello dello sviluppo di un progetto di nozze “su misura” che deve rispettare budget e richieste degli sposi. Ingaggiare un wedding planner permette di godersi al meglio l’organizzazione delle nozze vivendo serenamente ogni momento del proprio matrimonio. “Come avremmo fatto senza di te e il tuo staff?'”, questo è quello che mi sento dire più spesso a fine evento! Per la mia agenzia, Dab Wedding Events, ho scelto di dare valore alle esperienze ed abilità delle persone che lavorano con me per fornire direttamente alcuni dei servizi principali per ogni evento. Uno su tutti il floral design, ormai un punto di forza della nostra realtà. Il bisogno di coordinare al meglio l’evento gestendo internamente ogni aspetto del mood è sicuramente un vantaggio per i nostri clienti ed è il modo migliore per noi di fornire sempre un servizio impeccabile e creare eventi indimenticabili”.

SalvareMarco Piovani - Dab Wedding - Foto @Eugenio Luti
Marco Piovani – Dab Wedding – Foto @Eugenio Luti

Il suo racconto comincia nell’aver realizzato il sogno di fare un mestiere che ama. Così, Barbara Colombo, wedding planner di Sinfonia wedding, ci descrive il suo ruolo di wedding planner, che si rivolge al mercato italiano e straniero: “Un lavoro senza orari, in cui disponibilità, empatia, sensibilità, danno vita al giorno in cui i futuri sposi vogliono condividere, con i parenti e gli amici, il loro cammino come coppia”. E poi la capacità di tradurre in organizzazione l’emozione, che nel team di Sinfonia wedding si concretizza nel rivolgere i suoi servizi a due tipologie di clienti: “Le coppie che non hanno tempo e le coppie che desiderano sposarsi in Italia, ma risiedono all’estero o sono cittadini stranieri. Tutti pro lavorativi a cui si somma quello di lavorare immersi nel Bello, dato che ogni particolare è un misto di armonia e delicatezza. Per quel che riguarda i Contro, il più significativo è la confusione generata nelle coppie di sposi da consigli e pareri di parenti e amici, che genera indecisioni e ripensamenti e imprigiona le coppie nel desiderio di accontentare tutti. Quello che ritengo però il punto fondamentale del lavoro di wedding planner è la coerenza di ogni dettaglio, la riuscita di un evento si basa su questo”.

SalvareBarbara Colombo - Sinfonia Wedding
Barbara Colombo – Sinfonia Wedding

Angelo Maroi, wedding planner de Il Cerimoniere, ci racconta che il suo obiettivo è di: “Far vivere alla coppia l’emozione di quel giorno, anche esagerando, vista la loro frequente prerogativa di voler lasciare un magnifico ricordo in tutti i loro ospiti. D’altro canto è una condizione che per me è facilmente gestibile, dato che la mia decennale attività si basa esclusivamente sulla mia professionalità e sui selezionati e affiatati professionisti di cui mi avvalgo. Scherzando mi piace dire che sono l’Angelo custode della coppia e il punto fermo di tutti i professionisti impegnati alla realizzazione di quel determinato evento. Detto questo e pesando vantaggi e svantaggi del mestiere di wedding planner, mi vengono in mente due cose in particolare: il vantaggio, è che si tratta di un lavoro fantastico dove la creatività è spinta ai massimi livelli di professionalità, inoltre è ricco di una socialità amichevole e sempre rispettosamente confidenziale; lo svantaggio è forse più legato all’ambiente professionale, agguerrito e spesso immotivatamente arrivista. Capita peraltro di scontrarsi con la poca professionalità e l’ignoranza di chi si improvvisa o di chi avendo una attività satellite al mestiere di wedding planner si vende offrendo servizi e costi che finiscono per rovinare qualitativamente e lavorativamente il mercato.

SalvareAngelo Maroi -Il Cerimoniere
Angelo Maroi -Il Cerimoniere

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Molti aspetti, questi raccontati, di un lavoro dai tratti magnifici che in Italia sta emergendo sempre di più, ottenendo anche a livelli politici un’attenzione crescente, dato il suo legame strettissimo con il turismo e le sue possibili attrattive, ma che ancora non si è completamente imposto lasciando a volte la paura dei costi che una simile figura professionale finisce per aggiungere al matrimonio. Il consiglio, come sempre, è di capire prima di fare una scelta. E sarà proprio quest’attenzione che vi aiuterà eventualmente a selezionare il giusto professionista che possa creare le nozze che avete sempre desiderato. Che poi un wedding planner, come abbiamo visto, abbia dei super poteri lo scoprirete strada facendo. Ma questa è un’altra storia.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Sinfonia Wedding Wedding planner
Dab Wedding Wedding planner
Il Cerimoniere Wedding planner