Pubblicità

Matrimoni nel mondo: usanze e superstizioni che vi lasceranno a bocca aperta

Noi siamo abituati al taglio della giarrettiera, al lancio del bouquet foriero di nuovi matrimoni, al 'qualcosa di blu' per la sposa, ma in giro per il mondo se ne sentono di tutti i colori! Scopriamo le usanze più bizzarre

Matrimoni nel mondo: usanze e superstizioni che vi lasceranno a bocca aperta
Fulvio Pettinato Fotografia
  • Attualità
  • Tendenza
  • Invitati
  • Sposi
  • Coppia

Quanta tradizione si nasconde dietro un solo giorno! Noi siamo abituati al taglio della giarrettiera, al lancio del bouquet, al ‘qualcosa di blu’ per la sposa ma queli sono le tradizioni dei matrimoni nel mondo?

Tutti i Paesi, tutti i popoli e tutte le culture hanno le proprietradizioni legate al matrimonio così come le loro superstizioni, alcune molto particolari, ma solo per noi che non ci siamo abituati.

Scopriamo insieme le  usanze e le superstizioni più bizzarre in giro per il mondo, che ci delizia con la bellezza della sua diversità.

1. Romania: il ricercato 

In Romania la sposa viene rapita dagli amici della coppia, così lo sposo può così vestire i panni del principe azzurro per una notte e salvare la sua amata. Un bigliettino lo avvisa del rapimento e del riscatto richiesto, per pagarlo può chiedere l’aiuto degli amici e superare alcune prove, come cantare davanti agli ospiti (o cose molto più imbarazzanti…).

2. Mama Africa

L’inizio della cerimonia nei paesi della nazione Maasai (Kenya e Tanzania) è sancito dalla benedizione del padre della sposa, che le sputa su testa e petto. Subito dopo la sposa cammina versò la sua nuova casa da sola, senza mai voltarsi indietro per non venire trasformata in pietra; lungo il percorso la famiglia dello sposo e le donne la insultano, non per odio ma per superstizione. Questa pratica infatti serve a proteggere la coppia dagli spiriti malvagi e a portare fortuna agli sposi.

3. Francia: la Soupe

Fortunatamente per gli sposi francesi ci sono tradizioni che non vengono più seguite alla lettera, ma sopravvivono rivisitate ed epurate dagli aspetti (e odori) più sgradevoli, come quella della zuppa. In passato, alla fine della festa, quando gli sposi credevano di rimanere finalmente soli, venivano sorpresi dagli amici con un vaso da notte riempito di tutti gli avanzi liquidi del banchetto nuziale. Oggi per fortuna il contenuto de la soupe è cioccolata o champagne, purtroppo servita nello stesso contenitore.

Momenti da dimenticare insomma, che sicuramente non faranno parte del vostro wedding film! Se volete conservare un ricordo memorabile del grande giorno, affidatevi all’obiettivo di Uccio Mastrosabato Videographer, una delle principali aziende di produzione e di servizi del sud Italia che opera da oltre 15 anni per cinema, televisione e matrimoni.

Salvarematrimoni nel mondo
Blu Video

4. India: vi dichiaro….albero e moglie!

India! Questo paese esotico e misterioso tutto da scoprire. Tranne per chi ha la sfortuna di essere nata sotto la congiunzione astrale di Marte e Saturno nella settimana casa, in questo caso siete considerate streghe e maledette! Queste povere infelici sono chiamate Mangliks e i loro mariti sono destinati ad una morte precoce; l’unico rimedio è che la Manglik sposi un albero, che va poi tagliato per spezzare l’incantesimo. A questo punto anche la strega può sposarsi e il suo futuro marito non potrà mai essere geloso del suo ex.

5. Grecia: c’è di peggio della busta

I matrimoni greci, noti per il loro spirito effervescente e rumoroso, anche grazie all’usanza di infrangere i piatti sul suolo per festeggiare, ci stupiscono con un’altra tradizione. Durante il primo ballo degli sposi, gli invitati si armano di spilli e appendono il denaro direttamente sui vestiti della coppia, che ruota intorno alla sala intrecciandosi in strisce di carta decorativa; ciò che sembra una tortura è in realtà considerato un grande onore per gli ospiti. Noi continuiamo a preferire la Lista nozze on line di Zankyou!

6. Scozia: il contenitore umano

In Scozia, tra le usanze più particolari troviamo il pellegrinaggio maleodorante della sposa, che deve fare una bella passeggiata tra la spazzatura prima di raggiungere l’altare. Il superamento di questa ‘prova’ simboleggia la perseveranza nella ricerca della felicità e l’impegno che metterà nel matrimonio. Molto meglio l’altra tradizione scozzese che vuole lo sposo in gonna, o meglio in kilt, indumento formale ed elegante scozzese.

Salvarematrimoni nel mondo
Lanieri – Atelier Roma

7. Bulgaria: lo zio strashnik

Quale sarebbe la vostra reazione se nel giorno del matrimonio lo zio barbuto che sembra un vichingo (non solo per l’aspetto) si presentasse alle nozze gettando sterco tra i convitati? Se vivete in Kyustendil (Bulgaria) molto probabilmente gliel’avete chiesto proprio voi! Le donne bulgare chiedono espressamente ad un parente di vestire il ruolo di strashnik (paura), che si nasconde dietro un cespuglio e durante l’arrivo della sposa salta fuori brandendo un osso e spargendo letame sugli ospiti….come si dice, ‘porta bene’.

8. Cina: i pianti di Sichuan

Alle spose della provincia di Sichuan, nella Cina sud-occidentale, non piace trattenere le emozioni: iniziano a piangere già un mese prima della cerimonia (tutti i giorni ad un’ora precisa della notta). Dieci giorni dopo l’inizio del rituale si uniscono al coro di pianti anche le loro madri, passati altri dieci giorni è il turno dei nonni e prima della fine del mese tutti i membri femminili della famiglia saranno insieme in lacrime! L’usanza prende il nome di  Zuo Tang (seduto nella sala) e non ha origini religiose; risale a migliaia di anni fa, quando una regina si gettò ai piedi della figlia piangendo durante il suo matrimonio. Non serve dire alle mamme delle spose italiane che questa è una di quelle 9 cose da non fare se volete un che matrimonio di vostra figlia sia come nei suoi sogni. Nella nostra cultura la presenza dei genitori della sposa ha un valore molto forte, la loro presenza è essenziale e si manifesta in modi più sottili: sguardi, sorrisi, gesti, abbracci…Tutti momenti che saranno protagonisti degli scatti spontanei e degli attimi rubati da Matteo Castelli, un fotografo di matrimonio attento e sensibile.

Salvarematrimoni nel mondoScopri di più su “matrimoni nel mondo”
Matteo Castelli Fotografia

9. Irlanda: le fate (cattive)

Gli irlandesi hanno forti legami con il passato e le loro superstizioni si alternano tra il divertente e lo spaventoso. Le donne che si sposano in terra gaelica non posso sollevare i piedi da terra durante il primo ballo con il marito. Se lo fanno una fata è pronta ad afferrarle e trascinarle in u posto sconosciuto e lontano dal mondo.

Un’altra usanza, o meglio superstizione è che una donna può chiedere al suo partner di sposarlo solo e soltanto se l’anno è bisestile. In totale contrasto con ciò che accade in Italia dove anno bisesto, anno funesto!

10. Germania: lavoro di squadra

l Baumstamm Sägen è un rito che si svolge in Germania dopo la cerimonia, ma prima della festa (quando gli sposi sono ancora sobri) durante il quale marito e moglie devono tagliare un tronco a metà. Questo lungo pezzo di legno rappresenta il primo ostacolo da superare durante la vita matrimoniale: lavorano in squadra, ognuno ad un’estremità della sega che taglierà in due il tronco, sancendo il primo successo di coppia, tra incoraggiamenti ed applausi del pubblico. Non esiste altro rito che traduca in maniera così letterale il significato di collaborazione nel matrimonio.

11. Corea del Sud: gli amici del giaguaro

In Corea del Sud si resta fedeli alle tradizioni più stravaganti e si continua a celebrare il rito che coinvolge lo sposo e i suoi amici: questi ultimi durante la festa lo immobilizzano e lo percuotono sulle piante dei piedi con pesce, bastoni e canne di bambù (qualcuno lo fa anche con una mazza da cricket). La tortura si conclude solo quando la sposa canta per loro oppure se la suocera intercede e offre una ricompensa in denaro per rilasciare il figlio. Questo rito simboleggia il momento in cui lo sposo lascia gli amici, in un certo senso è come se stesse subendo le conseguenze dell’abbandono.

Oggi gli sposi Millenial vivono il matrimonio con più libertà: sono amici prima che marito e moglie, amano stravolgere le regole, innovare e personalizzare il loro giorno speciale. Brilliant wedding Sicily è un servizio di wedding planner ed event design che realizza progetti creativi per coppie particolari, traendo ispirazione dalla vita quotidiana, dalle esperienze passate e dai viaggi; la loro forza è l’handmade!

12. Martedì 13 come il nostro venerdì 17 in America Latina

In America Latina sposarsi un martedì 13 è un cattivo presagio. Perché? Beh perché il 13 è equivalente al nostro 17, ovvero un numero poco fortunato e il martedì è il giorno della settimana dedicato a Marte, dio della guerra. Strano ma vero!

Salvarematrimoni nel mondo
Brilliant wedding Sicily

15. Ragno porta fortuna nel Regno Unito

Nel Regno Unito, se un ragno tocca l’abito da sposa, quest’ultima avrà un matrimonio felice. Sappiamo bene che i sudditi della Regina Elisabetta hanno un sense of humor abbastanza…peculiare.

16. Funerale in Marocco? No grazie

Un funerale non è mai un evento piacevole, soprattutto per una coppia di novelli sposi. Ma in Marocco sarà un cattivo presagio partecipare ad un funerale per una coppia nel suo primo anno di nozze. Attenzione, quindi, novelli sposi!

17. Preparazione della sposa alle Antille

La sposa non potrà prepararsi per la celebrazione delle nozze nella casa dove andrà a vivere con il suo futuro marito, pena disgrazie e sfortuna.

18. Balli sotto gli ombrelli in Bretagna

Gli sposi dovranno aprire le danze ed iniziare il loro primo ballo sotto un ombrello o un ombrellino parasole, affinché la fortuna e la sorte siano dalla loro. Nel frattempo gli invitati lanciano agli sposi coriandoli e stelle filanti. Paese che vai, usanza che trovi ci verrebbe da dire!

20. E concludiamo arrivando in  Italia!

Noi si sa siamo il popolo scaramantico per antonomasia. Onde evitare di elencare gli innumerevoli scongiuri che ogni coppia di sposi fa, dipenendo anche dalla provenienza geografia, abbiamo deciso di raccontarvi una simpatica scaramanzia. Se la sposa conserva una fetta di torta nuziale, lo sposo le sarà fedele per sempre: potranno mangiarla l’anno successivo, per festeggiare il loro primo anniversario! E voi ne eravate a conoscenza?

Salvarematrimoni nel mondo
Matteo Castelli Fotografia

Paese che vai, tradizione che trovi. Noi non abbiamo nulla da invidiare al resto del mondo e gli sposi superstiziosi hanno di che preoccuparsi: se cambiate strada quando vedete un gatto nero, non trascurate questi 7 aspetti del vostro matrimonio!

Seleziona i fornitori che desideri contattare

Lanieri - Atelier Roma Completi da uomo
Matteo Castelli Fotografia Fotografia e video

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Lista di nozze Zankyou. Ricevi il 100% degli importi regalati sul tuo conto corrente.