Una fotografia che racconta 25 anni di amore vero

Una fotografia che racconta 25 anni di amore vero

Nick Cardello e Kurt English hanno ricreato una fotografia del 1993 per raccontare la loro storia di amore.

  • Vita di coppia
  • Coppia

Il Giorno dell’Orgoglio Gay, celebrato il 28 di giugno, comincia già a portare grandi notizie. Nick Cardello e Kurt English sono insieme da 25 anni; la loro storia, come quella di tanti omosessuali nel mondo, è stata difficile, ma loro non si sono mai fatti scoraggiare.

Per mostrare al mondo la serenità della loro relazione e del loro amore, la coppia, incoraggiata dai loro parenti, ha deciso di ricreare una fotografia di 24 anni fa durante il Gay Pride di Washington come regalo del loro anniversario. Quasi tre decadi dopo, la loro storia, piena di difficoltà, continua col vento in poppa, proprio come dimostra questa immagine dolcissima.

Salvare@tagyourheathen
Foto: Twitter de @tagyourheathen

Molto più di una foto

Tra una fotografia ed un’altra durante questi 25 anni, Nick e Kurt, come tutta la comunità LGTB+, hanno affrontato disprezzi, a maltrattamenti, a  leggi ingiuste che proibivano loro di sposarsi, adottare e, perfino, mostrarsi per quello che sono. Tra le due fotografie ci sono anni di lotta. Ronald Reagan decise di ignorare il tema dell’AIDS e Bill Clinton, che doveva essere più tollerante, introdusse leggi come la ‘Don’t ask, don’t tell‘, che proibiva agli omosessuali interessati alla carriera militare di fare outing, pena l’allontanamento dall’esercito.

La fotografia mette in evidenza il potere dell’amore in tutte le sue forme. È un sentimento universale che acquisisce più valore davanti alle avversità. Questa fotografia riassume la vita di Kurt, Nick e di tutte le persone LGTB+.

@tagyourheathen ha fatto diventare virale quest’immagine con il titolo “It’s just a phase” (“È solo una fase”, ironizzando sull’ignoranza della gente che ritiene l’omosessualità come una moda o una fase). Nick e Kurt, con le loro due fotografie, hanno dimostrato che anche l’amore gay non teme il passare del tempo. Un immagine che supera tutti i pregiudizi e gli stereotipi e che lancia un messaggio ad un mondo che si fida sempre meno dell’amore: “I giovani devono vedere che esiste l’amore eterno“, racconta Nick a Verne, spazio che si è fatto eco di questa grande notizia.

Tanto amore e tre matrimoni

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Né un né due, bensì tre i matrimoni che Nick e Kurt hanno organizzato per manifestare il loro amore e renderlo ufficiale. Tuttavia, la prima celebrazione non fu legale, perché ebbe luogo nel 1993 quando ancora non erano permessi i matrimoni tra persone dello stesso sesso negli Stati Uniti. Fu, piuttosto, un atto simbolico che servì ai due ragazzi per festeggiare il loro amore insieme ai loro cari.

La seconda volta l’unione ebbe un carattere completamente ufficiale. Lo stato del Massachussets legalizzò il matrimonio gay nel 2004 ed i nostri protagonisti approfittarono di questa opportunità: “Ottenere questo diritto ha avuto un grande impatto sulle nostre vite. Improvvisamente, eravamo riconosciuti legalmente come famiglia“, racconta Nick.

Il terzo matrimonio fu celebrato in Florida, stato nel quale vivono insieme da anni e nel quale è stata legalizzato il matrimonio tra omosessuali nel 2015. “Ci domandano come abbiamo fatto per stare insieme 25 anni, mentre la società faceva di tutto per separarci“, spiega Nick.

SalvareNick y Kurt
Foto vía verne.elpais: Nick y Kurt

L’importanza del giorno dell’orgoglio omosessuale

Nick e Kurt si sono conosciuti in occasione di una Marcia dell’Uguaglianza per l’Unità e l’Orgoglio, oggi chiamato Orgoglio LGTB di Washington, nel 1992. Per la coppia, questo evento, oltre ad essere un appuntamento fisso per il loro anniversario, ha fatto da sfondo a questa foto, che è stata utilizzata come un mezzo stupendo per difendere i diritti della collettività. “Crediamo che sia importante rappresentare la comunità. Le manifestazioni dell’Orgoglio LGTB+ sono enormi ed accolgono una popolazione molto diversa permettendoci di imparare gli uni dagli altri ed abbracciare le nostre differenze.”

Tutto cominciò con i tumulti di Stonewall del 28 di giugno del 1969. Nel pub Stonewall Inn della Greenwich Village newyorkese, la comunità LGTB+ affrontò per la prima volta la repressione che il Governo esercitava sulle persone di questa collettività. Da allora, il 28 giugno fu il giorno scelto per difendere con orgoglio i diritti della comunità gay di tutto il mondo.

SalvareNick y Kurt
Foto vía BuzzFeed: Nick y Kurt

L’amore è ovunque, lo diceva già la canzone Love is all around di ‘Quattro matrimoni ed un funerale’. In momenti di crisi romantica, la storia di Nick e Kurt è un soffio di aria fresca. C’è ancora speranza per tutti!