Può funzionare un rapporto tra due persone con ideali politici contrastanti?

Ogni volta che le discussioni politiche esplodevano nelle riunioni di famiglia quando eri più giovane, facevi un segno ai tuoi cugini per nascondervi sotto il tavolo? Non tanto perché aveste paura della tensione tra quelli di destra e quelli di sinistra della famiglia che si scatenava ogni anno tra l’antipasto ed il dolce, piuttosto per la noia, la difficoltà di comprensione, e soprattutto, la mancanza totale di un punto d’incontro.
La cosa curiosa, è che le discussioni politiche non si scatenavano necessariamente tra fratelli o cugini, ma tra i coniugi con opinioni contrapposte. Capita spesso infatti, che le coppie abbiano ideali politici diversi e data la difficoltà di arrivare ad un compromesso quando si toccano certi argomenti per quanto tra la coppia ci sia un buon livello di comunicazione, sarebbe meglio evitare del tutto certe discussioni.

Le differenze in materia politica possono esistere in una relazione, ma solo se entrambi sono capaci di apprezzare le idee dell’altro. Le coppie felici e di successo sono capaci di accettare l’altro nonstante le opinioni contrastanti. Per avere una relazione felice, si dovrebbe ascoltare l’altro e rispettare le sue idee senza essere necessariamente d’accordo con tutto quello che dice, ma accettando il fatto che la pensi diversamente.

Come qualunque differenza tra due persone, che sia la religione, le scelte o lo stile di vita, la politica può essere un motivo di separazione. Ma è realmente un ostacolo insormontabile? Se il tuo compagno rispetta la tua opinione, anche quando è totalmente in disaccordo con la sua, il problema non si pone ma questo dipende dall’elasticità mentale della persona. Il fatto che qualcuno appoggi un determinato partito non significa che sia d’accordo con l’intero programma di quel gruppo politico, per questo è importante trovare un terreno comune, dei temi o dei valori che vi trovino d’accordo; se pensi che le idee del tuo compagno siano stupide e che sia un ignorante, sicuramente il vostro non sarà un rapporto felice e duraturo.

Allora, che fare quando si è innamorati di qualcuno che crede in ideali politici completamente diversi?

Prima di tutto se è una persona tanto importante, non bisogna rimandare il confronto credendo che col tempo le cose si aggiusteranno da sole ma si deve tirare fuori subito il tema e se si hanno opinioni molto differenti, meglio risolvere la questione il più presto possibile, prima che l’amore prenda il controllo. Bisogna affrontare le differenze politiche che potrebbero pregiudicare la relazione, ed essere il più concreti possibile. Per esempio, se sei di destra, e non sei favorevole al matrimonio gay ma il tuo compagno è di sinistra ed ha un amico gay che vuole sposarsi assisteresti al matrimonio? Saresti capace di lasciare da parte le tue opinioni politiche per appoggiare l’altro?

È importante dare alle opinioni dell’altro la stessa credibilità che date alle vostre. Ciò non significa essere totalmente d’accordo su tutto, ma è importante capire il punto di vista del partner. Se riuscirete a comprendere le motivazioni che si celano dietro le scelte dell’altro, la vostra relazione avrà alte probabilità di riuscita.

Un scambio civile ed intelligente di opinioni è un modo per crescere ed arricchirsi insieme, perché è attraverso la conoscenza ed il confronto che si acquisiscono nuovi spunti di riflessione per dei cambiamenti radicali e, a volte, necessari.

Se, nonostante le differenze politiche, avete trovato l’altra metà del cielo e state per convolare a nozze, prima di tutto dovete scegliere la location perfetta per il vostro grande giorno; Villa Feanda è spettacolare: completamente immersa nel verde, a pochi passi da Napoli, è la location ideale per matrimoni indimenticabili. Diversi ambienti sono a disposizione degli sposi, dalla Sala delle Muse che può accogliere anche 250 persone, fino ai lussureggianti giardini per romantici matrimoni all’aperto, a Villa Feanda realizzerete il matrimonio dei vostri sogni.

Rispetto per l’altro, non solo per quanto riguarda le opinioni politiche, è la parola d’ordine per un rapporto felice e duraturo; per questo mettete da parte i pregiudizi ed imparate ad ascoltare l’altro per crescere insieme più forti che mai.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

La prima coppia con Sindrome di Down festeggia 20 anni di matrimonio
La prima coppia con Sindrome di Down festeggia 20 anni di matrimonio
Maryanne e Tommy sono la prima coppia con la Sindrome di Down che si è sposata nel Regno Unito: due anni fa hanno festeggiato 20 anni di matrimonio!
Non è mai troppo tardi per innamorarsi!Lo dimostra la storia di questa coppia di futuri sposi
Non è mai troppo tardi per innamorarsi!Lo dimostra la storia di questa coppia di futuri sposi
Murphy e Lucinda si sono incontrati a 70 e 67 anni e si sposeranno il prossimo 29 luglio! Scopri tutti i dettagli di questa grande storia d'amore
Nando Spiezia Photography
Psicologia di coppia e matrimonio: l'intervista al Dr. Gerry Grassi
Qual è il comun denominatore delle coppie felici? Come influisce il matrimonio nella salute di una coppia? Quali sono i fattori più comuni di rottura? Lo abbiamo chiesto al Dr Gerry Grassi.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni