Pinterest e Instagram come fonte di ispirazione per il tuo matrimonio: i vantaggi ed i rischi annessi

Pinterest e Instagram come fonte di ispirazione per il tuo matrimonio: i vantaggi ed i rischi annessi

Trarre ispirazione si, copiare mai. Tre wedding planner ci parlano del loro rapporto con i social nella vita professionale.

  • Organizzare il matrimonio
  • Intervista
  • Zk Events

E chi l’avrebbe mai detto che anche un settore così legato alla tradizione come il matrimonio potesse arrivare a mettersi in gioco? Fino ad una manciata di anni fa, infatti, sarebbe stato impensabile preferire al classico negozio sotto casa una lista nozze online di cui peraltro Zankyou è leader internazionale, con un servizio i soldi sul conto attivo in oltre 20 Paesi (scoprilo qui, è gratis e senza impegno!); e chi avesse provato a raccontare alle nostre mamme che l’abito bianco non è solo quello cucito su misura dalla sarta di famiglia o acquistato nell’unico atelier di paese, sarebbe stato preso per pazzo!

SalvareLatophotography
Latophotography

Che siate detrattori o fan delle nuove tecnologie, è un dato di fatto che Internet sia un componente cruciale della vita quotidiana di ciascuno: perché, quindi, non farne il miglior alleato per organizzare in modo semplice ed interattivo le vostre nozze, come abbiamo visto qui? Innegabili le comodità di contattare i migliori fornitori del settore senza alcun impegno: nella nostra Directory troverete i più rinomati profssionisti a portata di click, suddivisi per zona e tipologia. Allo stesso modo, avere alla portata trend ed idee semplicemente esplorando blog e profili di guru ed esperti è indubbiamente una fonte infinita di ispirazione. Occhio, però; è necessario fare una precisazione. Come utilizzare i social durante l’organizzazione del vostro Grande Giorno? Dopo aver analizzato insieme qui vantaggi e rischi annessi di Facebook&co, durante l’ultimo Wedding Breakfast tenutosi presso il Grand Hotel Imperiale Resort&SPA di Moltrasio, uno dei topic che più hanno acceso la tavola rotonda moderata dalla wedding planner  Anna Frascisco è stata una domanda relativa ai social. Le board di Pinterest e le foto scovate su Instagram sono uno strumento di aiuto per i professionisti nuziali nel loro lavoro? E quali sono i rischi annessi del loro utilizzo? Numerose e variegate le opinioni raccolte tra gli ospiti in sala. Di seguito vi proponiamo un estratto delle più significative.

Monia: “Fondamentale far emergere l’originalità esclusiva di ogni coppia”

Secondo Monia Re, cuore e mente di Kairós Eventi, nonché prima wedding planner certificata d’Italia, Pinterest e Instagram sono come una rivista da sfogliare per restare informati, seguire le tendenze, le mode, le curiosità e gli obbrobri (e purtroppo ce ne sono, ma fortunatamente nulla è oggettivo) nel mondo del wedding. E’ importante interpretare le foto e portarsi a casa l’essenza, non l’idea già realizzata.

SalvareFederica Cavicchi PhotographyScopri di più su “Federica Cavicchi Photography”
Federica Cavicchi Photography

Il progetto deve essere sempre e comunque costruito sugli sposi, sulla coppia. Deve essere il frutto di un lavoro “tailor made” cucito addosso alla personalità e ai desideri della coppia, perché il rischio che si corre guardando troppo questi social è quello di copiare e quindi di mancare di originalità. La coppia ha un’originalità esclusiva che va rispettata e tirata fuori da chiacchierate e interazioni di mesi di lavoro. Solo così l’organizzazione e il design di un matrimonio potranno essere qualcosa di mai visto prima!

Alessia: “Vietato copiare!”

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

“Per me sono prevalentemente una fonte di clienti – spiega Alessia di White Emotion Difficile che trovi ispirazione da Instagram, forse qualcosa da Pinterest ma poi rivedo sempre tutto a mio uso e consumo. Piuttosto sono le spose che mi sottopongono mood board che cerco sempre di personalizzare e rendere unici proprio perchè questi social vanno presi per ciò che sono, ovvero una fonte di ispirazione da rivisitare ma mai da copiare”.

SalvareSara Cattaneo LabScopri di più su “Sara Cattaneo Lab”
Sara Cattaneo Lab

Chiara: “Social sì, ma non come unica fonte di ispirazione”

“I social ormai fanno parte del nostro quotidiano, ed entrano prepotenti anche nella progettazione del matrimonio” – ci racconta Chiara di Sunday Events Boutique, un laboratorio creativo dove insieme a Silvia progetta matrimoni, eventi, grafiche, sogni e desideri. “Venendo da un passato lavorativo nell’ambito della moda, credo che sia molto importante la continua ricerca come arricchimento personale, quindi Pinterest e Instagram rientrano in questo metodo, ma non devono essere i soli canali di conoscenza per un professionista.

SalvareIl baccello di vanigliaScopri di più su “Il baccello di vaniglia”
Il baccello di vaniglia – Location: Officine del Volo

La ricerca infatti deve essere il più varia possibile: si prende ispirazione dai libri in libreria o in biblioteca, partecipando a eventi che non centrano nulla con il settore dei matrimonio, dal web ovviamente e quindi anche dai social, e in molti altri modi. Il rischio principale è che i social citati finiscano nelle mani sbagliate, ovvero di persone che non li usano come semplice ricerca ma come una vera e propria cosa da imitare nel matrimonio.

Ringraziamo le nostre esperte per le loro preziose opinioni, ed ora rigiriamo a voi la domanda: come state utilizzando i social durante l’organizzazione del vostro Giorno più bello? E’ per voi fonte di ispirazione, o preferite lasciarvi gudare ai vostri gusti personali, senza cedere ad influenze esterne? A proposito di Facebook&co, sapevate che le coppie felici non pubblicano niente sui social? Date un’occhiata al nostro speciale e segnatevi quali sono le cose da NON condividere online quando vi siete ufficialmente fidanzati.

Seleziona i fornitori che desideri contattare

White Emotion Wedding planner
Officine del Volo Sale per ricevimenti
Monia Re Wedding planner
Grand Hotel Imperiale Hotel per matrimoni
Federica Cavicchi Photography Fotografia e video