Non solo "Despacito": 62 canzoni di reggaeton per scatenarvi al vostro matrimonio

Il reggaeton è la base delle feste di oggi negli ambienti commerciali. E’ un genere musicale latino che ha iniziato ad essere di moda a metà degli anni 2000, ma che ebbe inizio nella decada degli anni 70. La base è il reggae nato in Jamaica, ma le influenze del Panamà, dove è nato il famoso reggae in spagnolo, di Porto Rico e del hip hop americano, hanno cambiato la sua essenza. Oggi, dovuto a tutte le alterazioni prodotte dagli anni 80 ai 90, il conosciuto reggae in spagnolo si è trasformato diventando il prodotto commerciale che conosciamo adesso.

Il reggaeton si caratterizza dai testi semplici e facili da ricordare che mischiano lo spagnolo, l’inglese e fanno riferimento ai cantanti delle canzoni. Questi testi sono recitati più che cantati e vengono accentuati dal famoso Auto-Tune (processore che storpia la voce). I ritmi sono basici e si producono in modo elettronico, mischiandosi con i suoni dell’hip hop (con stile underground tipico del genere) e molti altri di origine caraibico. Il risultato è una musica concepita per ballare e per alzare la temperatura, interpretata da cantanti che di solito collaborano tra di loro.

Pressmaster
Foto via Shutterstock: Pressmaster

Decennio del 2000

Il reggaeton, così come lo conosciamo, ha iniziato ad avere successo nel 2000. Senza sapere esattamente cosa fosse, questo suono latino ha preso piede provocando un susseguirsi di balli, movimenti e, un’attrazione quasi animale verso il “nuovo” genere.

Prima di iniziare ad analizzare il reggaeton puro e duro, è importante menzionare Romeo Santos e la sua Obsesión quando ancora faceva parte del gruppo Aventura. Anche se il genere in questo caso è la bachata, si è fatto strada con questo boom latino per poi collaborare con molti portenti del reggaeton posteriore. Noche de Sexo, con Wisil & Yandel, e Ella y Yo, degli Aventura con Don Omar, sono due buoni esempi.

Big Boy scopre poi il raggaeton grazie a Mis ojos lloran por ti, anche se viene fortemente influenzato dal reggae e l’hip hop latino che lo avevano sempre distinto (risale all’anno 1996). Poi è arrivato Papi Chulo… Te Traigo el Mmmm, di Lorna, originaria di Panamá come il proprio raggaeton. Ma uno dei principali precursori del reggaeton più commerciale è stato Daddy Yankee, il quale ha iniziato ad allontanare lo spirito reggae primario. Gasolina fu un boom che risuonò in tutte le discoteche del 2004 e negli anni successivi. Il cantante di Puerto Rico ebbe successo anche con Ella me levantóLo que pasó, pasó, Si te vas/Qué tengo que hacer (con Omega), No me dejes solo (con Wisil & Yandel), Dónde están las gatas (con Nicky Jam) y Tu Príncipe con Zion & Lennox.

Univision
Foto via Univisión: Daddy Yankee

Don Omar è stato poi un altro ad avere successo nei primi anni del 2000 con canzoni che sono ancora un ricordo forte e che suonano nelle ultime ore del mattino di oggi giorno: Pobre diabla, Dale don dale, Dile, Ayer la vi, Salió el sol, Conteo o Hasta abajo. Anche Baila Morena di Héctor & Tito, una delle prime che hanno risuonato in tutte le radio; Wisin e Yandel come abbiamo già detto, hanno collaborato con grandi stelle del genere e hanno portato altre opere come RakataSexy movimiento, Pam pam, Pegao, Yo te quiero, Nadie como tú e Aventura; o Jimmy Bad Boy, con il suo Bailando. Noche de entierro ha unito diversi cantanti e ha raggiunto una grande fama.

Calle 13 ha trionfato con il suo Atrévete-Te -Te e Suave; Baby Ranks e Ángel López con Hasta cuando; Plan B con Si no le contesto; Luny Tunes ed altri con Mayor que yo; Tito el Bambino, diviso da Héctor el Father, con Caile e Siente el boom, quest’ultimo insieme a Jowell & Randy; Zion e il Zun Da Da o Alexis & Fido con El tiburón.

Pitbull, produttore americano che si è preso la fetta più grande di questa torta chiamata raggaeton, oltre ad aver avuto collaborazioni con gli artisti latini più importanti, ha iniziato anche lui nello stesso decennio con Culo o I Know You Want Me (Calle Ocho).

La Prensa
Foto via La Prensa: Pitbull

Dal 2010 ad oggi

Alla fine del primo decennio del 2000, il raggaeton sembrava essersi indebolito e iniziava a occupare un ruolo marginale nelle discoteche. Tuttavia, ebbe poi un’impennata, quando iniziò ad aggiungere ritmi più ballabili sulle stesse basi di sempre. In questo modo, cantanti antichi e nuovi hanno continuato con la strada intrapresa anni prima. In più, includere sottogeneri come l’elettro latino, capitanato da Juan Magán, non fece altro che aggiungere sale all’insieme già esistente. Bailando por el mundo (con Pitbull), Si no te siquiera o Te voy a esperar (con Belinda) sono le canzoni più conosciute di quest’ultimo.

Primavera
Foto via Primavera: Juan Magán

Daddy Yankee continuò la sua strada poi con LimboShaky, shaky (presente in una versione con diversi artisti) o La rompecorazones. Plan B scoppia con Fanática sensual, e Wisin, già per conto suo, riesce a trionfare con Vacaciones, Adrenalina (con Jennifer López) e Nota de amor.

Alcuni dei rappresentanti di questo decennio sono Henry Méndez con Mi reina y Noche de estrellas; Chino & Nacho con Andas en mi cabeza e Me voy enamorando. Tra i più attuali, Nicky Jam con canzoni come El Perdón, Hasta el amanecer, Travesuras e Voy a beber; J Balvin Safari, Sigo extrañándote e Tranquila; Sebastián Yartra e la sua Traicionera; Maluma con Borro cassette, El perdedor o Sin contrato; CNCO con Reggaeton lento o Tan fácil e Kevin Roldán con Ruleta Rusa.

Billboard
Foto via Billborad: Nicky Jam

In alcuni casi, il raggaeton si è mischiato a generi come la salsa, la bachata e altri suoni latini per ricreare canzoni che ci hanno tormentati in estate. Così è nata Danza Kuduro cantata da Don Omar e Lucenzo e che usa parti del genere in sintonia con il famoso kuduro, originario di Angola ma tipico del Portogallo  (il cantante Lucenzo è di origine Portoghese). Anche La gozadera di Gente de Zona e Marc Anthony.

Bailar di Deorro e Elvis Crespo, Ya me enteré di Reik e Nicky Jam, Princesa de mi cuento di Sergio Contreras, Como Tu No Hay Dos de Buxxi, Mi corazón di Xrix y Buxxi, Cosita bonita di Mr. Chris o Entre la playa ella y yo di Big Yamo continuano ad avere successo.

Il trono finale è per Despacito, di Luis Fonsi y Daddy Yankee, il grande successo del 2017 fino ad oggi. Tuttavia, quest’anno stanno avendo anche successo Escápate conmigo di Wisin y Ozuna, Me rehúso di Danny Ocean, Sola di Anuel AA con Daddy Yankee e altri e El amante di Nicky Jam.

Telemundo
Foto via Telemundo: Daddy Yankee y Luis Fonsi

Se vuoi far ballare tutti il giorno del tuo matrimonio, metti alcuni di questi successi di ieri ed oggi del panorama musicale più ritmato nella tua playlist. Sarà una festa che ricorderanno tutti!

Più informazioni circa

Lascia un commento

Eda. Credits: Pronovias Atelier 2017
Abiti da sposa Pronovias 2017: scegli solo il meglio per il tuo grande giorno
In esclusiva per Zankyou la nuova collezione 2017 di Pronovias, il brand spagnolo che veste i sogni di ogni sposa!
Aniela Fotografía
Ecco le 15 canzoni di David Bowie perfette per il tuo matrimonio
Oggi vogliamo rendere omaggio al Duca Bianco con una playlist perfetta per i tuoi festeggiamenti nuziali: tra ritmo ed emozione, stupisci i tuoi ospiti con questo best of di David Bowie.
Tutto quello che dovete sapere sulle forme degli abiti da sposa per il vostro matrimonio
Tutto quello che dovete sapere sulle forme degli abiti da sposa per il vostro matrimonio
Per la scelta dell'abito dovrete affidarvi a professionisti che vi possono guidare e consigliare in questa ricerca ricca di emozioni. Abbiamo parlato per voi con alcuni dei più importanti Atelier di abiti da sposa per confrontarci con gli esperti del settore e darvi spunti.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni