Non ditelo allo sposo: 4 cose che dovrai decidere da sola per il vostro matrimonio

Non ditelo allo sposo: 4 cose che dovrai decidere da sola per il vostro matrimonio

Ci sono cose che uno sposo non potrà mai capire: ecco le 4 cose di cui vi dovrete occupare da sole per organizzare il vostro matrimonio!

  • Organizzare il matrimonio
  • Sposa

Carissime spose vicine e lontane,

rieccoci in questo “angolo” creato apposta per voi, per raccontarvi (e rivelarvi) tutto quello che c’è da sapere sulle vostre nozze. Dopo avervi messe in guardia sulle cose che potreste rimpiangere del giorno del matrimonio o aver preparato la vostra testimone di nozze ai suoi impegnativi compiti, oggi parliamo di tutti quei dettagli a cui – per cause di forza maggiore – dovrete pensare da sole.
Sì, perché parliamoci chiaro: a meno che la vostra dolce metà non sia l’uomo del secolo oppure un superlativo perfezionista, sarà difficile che si senta coinvolto nella metà delle problematiche in cui voi invece vi implicherete quasi visceralmente. Qualche esempio? Eccoli qui:

SalvareEnkant
Enkant

1. I fiori

Non prendetevela con il vostro lui se non vi ha prestato attenzione mentre gli raccontavate che preferireste una predominanza di rose per gli allestimenti in chiesa o di gerbere per la location: questi sono dettagli tutti al femminile! Non fategli pesare il suo disinteresse verso il mondo floreale, piuttosto chiedete consiglio alle vostre testimoni di nozze e cercate un fornitore affidabile che possa offrirvi la sua migliore consulenza sul tema. Ad esclusione dei futuri mariti appassionati di flower design, starà proprio a voi selezionare con cura i fiori per i vostri allestimenti nuziali. Preparategli magari un progettino esplicativo per fargli capire cosa alla fine avete scelto e perché! Lo aiuterete, perlomeno, a visualizzare quelle che saranno le composizioni definitive.

SalvareAndrea Antohi
Andrea Antohi

2. I colori degli allestimenti

Uno dei grattacapi della sposa che caratterizza soprattutto i primissimi mesi dell’organizzazione è : “Vorrò abbinare al bianco un colore che contraddistinguerà le nozze? E se sì, quale?”. Anche questo è, tendenzialmente, un dettaglio che non cambierà la vita allo sposo; mentre voi pensate all’effetto che potrebbe fare il blu niagara, una delle super tendenze 2018, oppure se sia più elegante il verde smeraldo in inverno o il vinaccia in autunno, lui probabilmente starà guardando la sua squadra del cuore in tv, facendo più o meno attenzione alle espressioni del suo volto, che dovranno ai vostri occhi sembrare le più interessate possibili. Non allarmatevi: tutto normale! Coinvolgete nella selezione vostra mamma, vostra sorella o qualche amica, pensate agli accessori che vorrete nel giorno delle nozze (scarpe colorate? Parure di gioielli con qualche pietra particolare?) o semplicemente scegliete il vostro colore preferito. Sono sicura che il vostro futuro consorte non avrà assolutamente nulla da ridire se lo deciderete in autonomia!

SalvareMario Feliciello
Mario Feliciello

3. La confettata

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

La vostra dolce metà si occupa appena della scelta dei gusti dei confetti, senza nemmeno preoccuparsi dell’allestimento della confettata o dello sweet table? Niente paura. È davvero molto raro che lo sposo si metta a pensare agli allestimenti in location, figurarsi alla dimensione delle ampolle, ai colori o al materiale dei sacchetti “take away” o ai gadget da sistemare sul tavolo della confettata.
Consultatevi con il referente del ristorante o del catering cui avete affidato il vostro grande giorno: sicuramente riceverete degli ottimi consigli e troverete le giuste risposte alle vostre numerose domande!

SalvareLuisa Di Massa Wedding & Event Planner
Luisa Di Massa Wedding & Event Planner

4. I coni riso

Un’altra problematica della cui esistenza la vostra dolce metà non è nemmeno a conoscenza è quella che riguarda i coni riso. Keep calm! La cosa si può risolvere con un creativo fai-da-te, altrimenti, nella “peggiore” delle ipotesi, mettetevi a cercare sul web: Zankyou pullula di idee e soluzioni divertenti in merito!
Per il resto, non pensate nemmeno per scherzo di dovervene occupare personalmente: siete la sposa, la celebrity, la star! Incaricate un’amica (sono sicura che sarà ben contenta di questa responsabilità), consegnatele tutto il materiale e ci penserà lei a preparare tutti i coni riso necessari a una scoppiettante uscita dalla chiesa o dal municipio.

SalvareSimone Primo
Simone Primo

Detto questo, care sposine, l’epilogo è uno solo: “l’omo è omo” e le donne sono – per forza di cose – diverse!
L’unico accorgimento importante sarà chiedergli sempre un feedback prima di procedere: lui avrà così l’impressione di avervi aiutate e voi vi sentirete supportate! E in fondo vi sembrerà che abbia in qualche modo partecipato con il suo sì!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Andrea Antohi Fotografia Fotografia e video
Enkant Fotografia e video
Mario Feliciello Fotografia e video