La sposa Made in UK: 18 modelli rubati alle passerelle londinesi

La sposa Made in UK: 18 modelli rubati alle passerelle londinesi

Londra è una delle città più cosmopolite del mondo: sa essere eccentrica e allo stesso tempo sobria, è capace di stupire con effetti speciali ma sa presentarsi anche con uno stile apparentemente nella norma. In qualunque modo la vediate, il Made in London resta sempre di gran classe e fa moda.

  • Abiti da sposa
SalvareScopri di più su “”
Bustino in pizzo e ampia gonna di raso - Collezione Ian Stuart 2012

Londra è una delle città più cosmopolite del mondo: sa essere eccentrica e allo stesso tempo sobria, è capace di stupire con effetti speciali ma sa presentarsi anche con uno stile apparentemente nella norma. In qualunque modo la vediate, il Made in London resta sempre di gran classe e fa moda.

Ecco perchè con così tanti elementi non potevamo non dare un’occhiata alle collezioni di abiti da sposa 2012! C’è davvero di tutto: colorato, bianco, minimal o eccentrico nei minimi dettagli…

Si parte con Ian Stuart, gli abiti da sposa della sua collezione 2012 regalano eleganza e personalità alla donna che li indossa: gonne ampie di seta lucida e raso finemente lucido che lasciano scoperte le spalle. Se però il bianco trionfa sul bustino di pizzo e sull’ampia gonna, è l’acconciatura che deve distrarre dalla sobrietà con un tocco di azzurro.

SalvareScopri di più su “”
Abito in raso e pizzo con acconciatura di velo azzurro - Collezione Ian Stuart 2012

La creatività di Ian Stuart però non si ferma alla semplicità e al tocco raffinato dei particolari, perché la collezione di abiti da sposa 2012 del designer inglese è capace di stupire con ricchi voulant di seta che avvolgono la sposa con una forte personalità.

SalvareScopri di più su “”
Abito con voulant di raso su spalla e gonna - Collezione Ian Stuart 2012

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Una grande rivoluzione per gli abiti da sposa del 2012 arriva con la collezione di Matthew Williamson.

La sposa è una dea che si muove seducente e leggiadra tra cristalli Swarovski, chiffon e kaftani che ne disegnano la perfezione divina.

SalvareScopri di più su “”
Abiti da dea in raso bianco con dettagli - Collezione Matthew Williamson 2012
SalvareScopri di più su “”
Abiti asimmetrici in raso bianco con dettagli - Collezione Matthew Williamson 2012
SalvareScopri di più su “”
Abiti stile dea in raso bianco - Collezione Matthew Williamson 2012

La Moda delle spose di Londra sa essere anche esclusivamente romantica e trasportare in un’atmosfera ottocentesca che ricorda in tutto i romanzi di Jane Austen. La sposa della designer Stephanie Allin è elegante e raffinata: una doppia gonna di velo rifinita dai bordi seta, o che si annoda laterale. In alternativa anche l’abito corto per la sposa che celebra il giorno del sì vestendo semplicemente e totalmente in pizzo.

SalvareScopri di più su “”
Veli e cinture di seta per uno stile romantico - Collezione Stephanie Allin 2012
SalvareScopri di più su “”
Abito di raso con drappeggio laterale - Collezione Stephanie Allin 2012
SalvareScopri di più su “”
Abito corto di pizzo - Collezione Stephanie Allin 2012

Abiti da sposa asimmetrici, con ampie gonne di raso bianco con unica cintura nera in vita: ecco lo stile di Stewart Parvin, originaro di Edimburgo. La sposa nel giorno del matrimonio ritrova la sua intimità e la sua eleganza proprio nelle linee perfette che la definiscono e fanno risaltare al tempo stesso dettagli importanti come rose di velo rosa e coprispalle di pizzo.

SalvareScopri di più su “”
Abiti di easo e velo con dettagli floreali - Collezione Stewart Parvin 2012
SalvareScopri di più su “”
Abiti con gonne svasate di raso e velo - Collezione Stewart Parvin 2012
SalvareScopri di più su “”
Abito di raso con cintura nera - Collezione Stewart Parvin 2012

Pur nella complessità del design e nella varietà dei tessuti, la moda per la sposa di Londra si presenta elegante e raffinata, adatta sia per i gusti semplici che per quelli capaci di esibire una forte personalità. E voi che ne pensate del made in London? Indossereste un abito di queste collezioni? Venite a parlarne nel forum!