Il meglio della White Gallery di Londra secondo la nostra inviata speciale

Il meglio della White Gallery di Londra secondo la nostra inviata speciale

  • Attualità
Salvare
Foto by Christopher Dadey for White Gallery (2013)

Riflettori puntati sulla London White Gallery che negli ultimi 5 anni ha rappresentato l’evento imprescindibile nel panorama del wedding per quanto riguarda le sfilate internazionali. L’evento previsto dal 6 al 9 di aprile, ha permesso agli addetti ai lavori di conoscere le tendenze più in voga dalla City per la sposa della prossima stagione. Scopriamole insieme grazie alla nostra inviata speciale Helen Jones, per noi da Londra.

Iniziamo dai grandi nomi quali Alan Hannah, che per il 2015 ha fatto sfilare una sposa minimal-chic molto sofisticata, giocando con volumi puliti e linee rette.

SalvareAlan Hannah at White Gallery 2014
Alan Hannah 2015. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014
Salvare
Alan Hannah

Su fronti opposti, Lark Bridal, che ha proposto abiti romantici vagamente retrò, privilegiando gonne a ruota ispirate agli anni Cinquanta, ed un tripudio di pizzi chantilly per le più sognatrici, con accessori per capelli molto british.

SalvareLark Bridal at White Gallery 2014
Lark Bridal. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014
SalvareLark Bridal at White Gallery 2014
Lark Bridal. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014

La stilista londinese Emma Hunt ha fatto del tubino liscio il protagonista indiscusso della sua sfilata, per proporlo in infinite varianti dal raso scivolato ai motivi floreali in pizzi. Un outfit nuziale molto ricercato, adatto alla sposa moderna che non rinuncia ad essere una principessa da sogno nel proprio Giorno più bello.

SalvareEmma Hunt at White Gallery 2014
Emma Hunt. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014
SalvareEmma Hunt at White Gallery 2014
Emma Hunt. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Ian Stuart, uno dei nomi più attesi, non ha tradito le aspettative del pubblico accorso per scoprire le sue proposte, anche quest’anno accattivanti ed originalissime, in cui il romanticismo va di pari passo con uno stile teatrale molto eccentrico.

SalvareIan Stuart at White Gallery 2014
Ian Stuart. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014
SalvareIan Stuart at White Gallery 2014
Ian Stuart. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014

Il brand spagnolo Yolan Cris ha privilegiato la ricerca di tessuti raffinati, alternati a scollature da urlo e giochi di trasparenze molto osè.

Salvare
Yolan Cris
SalvareAnna Romysh at White Gallery 2014
Anna Romysh Haute Couture. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014
SalvareCharlotte Balbier at White Gallery 2014
Charlotte Balbier. Foto: Christopher Dadey for White Gallery 2014

Anche quest’anno la White Gallery non ha tradito le aspettative: e ora a voi la parola! Qual è lo stile che più riflette l’abito dei vostri sogni?