X

I consigli di Andrea Petroni di VoloGratis.org per una luna di miele perfetta

La musica è finita…gli amici se ne vanno” e voi potete finalmente partire per la tanto agognata luna di miele! Mesi e mesi di preparativi, stress, cambiamenti repentini ma ce l’avete fatta! Il grande giorno è andato via liscio come l’olio ed è arrivato il momento di lasciarvi alle spalle l’ansia dei mesi precedenti e godervi il meritato relax. Il viaggio di nozze è il “viaggio dei viaggi”: ecco perché oggi intervistiamo uno dei blogger più famosi in Italia, un vero guru in fatto di partenze, ritorni ed avventure uniche. Quattro chiacchiere con Andrea Petroni di VoloGratis.org, la Bibbia 2.0 per gli amanti dei viaggi low cost e non solo…

Foto via facebook.com/vologratis.org

Lei si definisce un “musicista laureato in economia con la passione per i viaggi”, ma chi è realmente Andrea Petroni?

Ciao, possiamo darci subito del “tu”? Così mi sento più a mio agio! Chi è Andrea Petroni? È semplicemente un bellissimo ragazzo, dal fascino indiscutibile, dotato di un’intelligenza sovrumana…scherzo, niente di tutto ciò! Sono innanzitutto un sognatore che però per gran parte della sua vita ha dovuto abbandonare i suoi sogni per inseguire un futuro certo e sicuro che poi tanto sicuro non si è rivelato. Ho studiato Economia all’Università di Roma e subito dopo la laurea sono stato assunto presso un istituto finanziario. Con i primi soldi guadagnati ho ripreso a studiare chitarra abbandonata da bambino, ho iniziato a studiare canto e soprattutto ho iniziato a viaggiare. Ma questo grazie all’avvento delle compagnie aeree low cost.

Foto via facebook.com/vologratis.org

Come nasce il blog VoloGratis.org?

VoloGratis.org nasce per caso. Io e la mia fidanzata (ora mia moglie) approfittavamo di tutti i biglietti a 1 centesimo, a 1 euro o a 5 euro, messi in vendita dalle compagnie aeree low cost, e trascorrevamo dei meravigliosi weekend nelle capitali europee spendendo davvero poco. Sceglievamo la meta in base al biglietto più economico del momento. Con 50 € trascorremmo addirittura un bel weekend a Praga tutto compreso. Ai biglietti aerei quasi gratis abbinavamo hotel in offerta, pranzavamo nei mercati o acquistavamo cibo nei supermercati, e ci divertivamo un mondo. Venivamo però sommersi dalle richieste dei nostri amici che volevano essere avvisati di queste offerte e soprattutto volevano effettuare lo stesso nostro viaggio andando a colpo sicuro. Stanchi di avvertirli via telefono e via sms (nel 2009 ancora si usava inviare sms) decidemmo di aprire un blog, una bacheca virtuale dove potevano collegarsi in qualsiasi momento del giorno della notte e trovare i nostri aggiornamenti. Dopo pochi mesi ci accorgemmo che i lettori erano in costante aumento e non erano più solo i nostri amici e parenti. Continuammo in maniera amatoriale per qualche anno, fino a quando la situazione lavorativa non precipitò e io fui licenziato dalla società presso cui lavoravo. Il blog era in espansione, i seguaci sui social network erano già tanti, e senza farci prendere dal panico provammo a trasformare il nostro blog in una professione. Iniziammo a studiare web marketing e tutte le dinamiche del web e dei social, ed entrammo in contatto con i ragazzi di Nexilia che ci hanno aiutato a vedere il nostro blog sotto un altro punto di vista, mettendo al nostro servizio tutta la loro professionalità, soprattutto per quanto riguarda la realizzazione dei video dei nostri viaggi. Il blog è fortunatamente in continua espansione, sia per quanto riguarda il numero di lettori che per i follower sui social network, e il 18 è uscito anche il mio primo libro che si intitola “Professione Travel Blogger”, edito dalla Dario Flaccovio Editore. Un manuale che spiega dettagliatamente ma con un linguaggio semplice e a tratti divertente, come intraprendere questa strada e diventare un travel blogger, analizzando ogni aspetto.

Foto via facebook.com/vologratis.org

La mission è quella del “massimo rendimento con minimo sforzo”, ovvero viaggiare tanto spendendo il meno possibile. È possibile applicare questa filosofia al mondo dei viaggi di nozze?

Assolutamente sì, dipende però sempre da cosa ci si aspetta e cosa si vuole fare. È normale che se una coppia vuole andare nel resort di lusso dell’isola polinesiana, farsi coccolare nella spa pluripremiata, cenare con ostriche bevendo champagne, e prenotando all’ultimo momento, il costo sia ovviamente alto. Altrimenti è possibile prenotando con largo anticipo, e rivolgendosi a tour operator specializzati che spesso hanno ottimi prezzi per i voli soprattutto per quelli a lungo raggio. Mi viene in mente ad esempio il classico viaggio on the road, magari negli Stati Uniti, dormendo in hotel di media categoria, mangiando nei ristoranti economici che si trovano lungo la strada, e godendosi la libertà. Ma capisco benissimo che il viaggio di nozze è quasi sempre il “viaggio della vita”, quello a cui spesso non si bada a spese.

Foto via facebook.com/vologratis.org

Quali sono, secondo te, le mete più gettonate per una perfetta luna di miele 2017?

Come dicevo prima la luna di miele è il viaggio della vita, quindi – nel limite delle proprie possibilità – è giusto che ci si conceda quell’esperienza da sempre sognata. Secondo la mia esperienza da viaggiatore, parlo quindi dei posti che conosco e in cui sono stato, mi sento di consigliare la California per un viaggio on the road, da San Francisco a San Diego, passando per Los Angeles, Santa Barbara e Santa Monica, facendo tappa a Yosemite, alla Death Valley e sconfinando fino a Las Vegas e al Grand Canyon. Altrimenti le isole Seychelles, tra mare da sogno e natura incontaminata, non fermandosi però a una sola isola ma girando tra Mahè, Praslin e la Digue. Per le coppie che vogliono alternare invece il mare da sogno a escursioni di qualsiasi tipo mi sento di suggerire sia il Messico (Riviera Maya nel Quinatana Roo, e Yucatan), o Mauritius nell’oceano Indiano. Ma conosco molti che hanno optato per l’Australia, chi per il Canada, chi per la Thailandia, chi invece per il Giappone e chi per la Polinesia.

Foto via facebook.com/vologratis.org

Un consiglio per i futuri sposi viaggiatori da un travel blogger d’eccellenza…

Più che da travel blogger mi sento di dare un consiglio da sposo. Godetevi al massimo quel giorno e la successiva luna di miele. Ho fatto tanti viaggi nella mia vita ma quello che ricordo con più emozione è proprio il viaggio di nozze. Lasciate i pensieri a casa e godetevi quei momenti, assaporate lentamente i luoghi, e fermatevi ogni sera ad ammirare il tramonto mano nella mano. Quello sarà solo l’inizio del vostro viaggio insieme, il viaggio della vita.

Foto via facebook.com/vologratis.org

Ringraziamo di cuore Andrea Petroni di VoloGratis.org: pronti a lasciarvi trasportare dalle emozioni che solo la luna di miele saprà darvi? Poi, però, vogliamo tutti i dettagli in esclusiva…

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni