Ecco svelati i momenti più "instagrammabili" di un matrimonio: parola di wedding planner

Ribadito e confermato che – almeno secondo la scienza – le coppie felici non pubblicano niente sui social, il discorso non vale di certo per gli invitati che durante una cerimonia scatenano letteralmente i loro cellulari! In piena epoca social, il bon ton non può che contemplare anche questi aspetti: ecco perché la nostra redazione ha messo a punto il vademecum definitivo dei DOs & DONTs da considerare alla lettera per catturare i momenti più belli senza risultare inopportuni. Ma cosa ne pensano coloro che con gli sposi hanno a che fare ogni giorno?

Michela Iaccarino - Napoli
Michela Iaccarino

“Siamo nel 2018 e, senza dubbio, Instagram è il social più utilizzato dai noi giovani e non solo, per immortalare e condividere un ricordo che diventa quasi fondamentale – esordisce Alessandro Ciardi di Frammenti Wedding – Tra i post più frequenti ci sono i selfie e il cibo anche se c’è chi cerca di scattare foto artistiche che vanno dai passaggi ai dettagli, dai tramonti ad un semplice fiore. I re indiscussi rimangono sicuramente i selfie: inarrestabili perché ogni momento è utile, ogni sorriso è da immortalare, poi – siamo sinceri – quelli più belli sono i più buffi. Scattate pure!”.

Foto via Philly Mag
Foto via Philly Mag

“Senza dubbio i momenti più fotografati sono l’entrata della sposa, il taglio della torta e l’abito della sposa da ogni angolazione… e ovviamente selfie a non finire! – concorda Chiara Gori sensorial designer di Matrimonio 5 sensi. Ma soprattutto per l’entrata in chiesa vedere le persone che guardano il cellulare invece di godersi il momento è davvero brutto, anche perchè la preoccupazione di vedere se la foto è venuta bene o no frena le emozioni che sarebbe bello poter provare in quel momento e si perde il meraviglioso gioco di sguardi fra la sposa e lo sposo. Per incentivare a godersi il momento e non usare il cellulare, con la mia agenzia Matrimonio 5 sensi, diamo la possibilità agli invitati di avere subito dopo la cerimonia gli scatti dell’arrivo della sposa e dell’entrata da aggiungere direttamente sul loro cellulare, come se le avessero scattate scattate loro, anzi, meglio”.

Concordiamo con Chiara anche per quanto riguarda i cellulari invadenti per scattare foto o per caricare addirittura Instagram Stories indiretta, perdendosi così il bello di quanto accade dal vivo in sala! Questo ovviamente vale anche per i Jelfie: se non sapete di cosa stiamo parlando, correte a leggere questo nostro speciale.

Studio Interno 2
Studio Interno 2

Per Elisabetta D’Ambrogio, wedding planner professionale e cortese come abbiamo avuto modo di constatare durante il nostro ultimo Wedding Club Zankyou dello scorso marzo, i parenti in genere tendono a volersi fotografare con gli sposi e da qui partono selfie a go go; “ma in Puglia in particolare il matrimonio diventa una vera sfilata di moda, per cui abiti top scarpe particolari, acconciature, accessori quali borse e scarpe sono tutti in primo piano: e tutto viene postato su Instagram, insieme a ogni piatto del banchetto nuziale, che viene fotografato e commentato per esaltarne il gusto attraverso, l’immagine”.

Elisabetta D'Ambrogio - elisabettawedding.it
Elisabetta D’Ambrogio – elisabettawedding.it

“Sempre più numerosi gli scatti che finiscono sui social e che sono dedicati ai momenti più divertenti della festa – continua Elisabetta – tra danze sfrenate e cocktail senza fine, dove emerge il vero relax degli sposi: calate ormai le tensioni dello ‘speriamo, vada tutto bene e tutti siano contenti’, anche i veri protagonisti si lasciano andare, concedendosi video e foto senza filtri!”.

Fabbri Barbara photographer
Fabbri Barbara photographer

Per Anna Sofia Fuso ultimamente è sempre più richiesta, oltre alle tradizionali foto romantiche e di effetto da soli e con i parenti, la “spontaneità” delle riprese fotografiche e video. Alle foto in posa si sono sostituite negli anni, le capacità dei grandi fotografi professionisti di cogliere momenti inaspettati sia durante la cerimonia, sia durante tutta la giornata, attraverso i momenti di welcome degli sposi fino al dopo cena, passando per taglio della torta e animazione con effetti luce particolare. “Se a noi wedding planner interessa fotografare gli allestimenti scenografici floreali inseriti in splendide location e i decori, agli sposi interessa un vero reportage del loro matrimonio, dal momento del make-up fino alla fine della giornata. Una sorta di diario, che rispecchi il tema e il carattere degli sposi. Per questo sono sempre più amati i veri professionisti che sappiano, oltre che valorizzare l’aspetto ‘fiaba’ dei decori e dettagli, cogliere con ‘realismo magico’ i veri aspetti ed emozioni degli sposi, dei parenti e amici. Per queste ragioni a suo avviso bisogna arginare l’entusiasmo degli invitati per non disturbare i fotografi. Spesso sono davvero inopportuni, soprattutto durante i cosiddetti momenti clou, ovvero l’arrivo della sposa in chiesa e l’uscita della coppia, i dettagli del buffet, il taglio della torta.

Glauco Comoretto
Glauco Comoretto

“Forse negli inviti sarebbe il caso di dire a tutti che gli sposi stanno facendo un matrimonio unplugged: niente tecnologia. – consiglia Anna Sofia – Questo per evitare ai reali fotografi di vedere perennemente gli invitati dietro il loro smartphone e gli sposi assaliti, e per evitare foto improvvisate e imbarazzanti. È nostro compito con delicatezza spiegare che le foto ufficiali ritraggono anche gli invitati oltre che gli sposi e che certo non è il caso di accavallarsi od ostacolare il fotografo, ma conviene vivere con tranquillità e rispetto una giornata unica. Meglio aspettare di vedere le foto professionali e lasciare gli scatti o i selfie all’angolo Photo Booth!”

Barbara Zanon wedding photojournalism
Barbara Zanon wedding photojournalism

La wedding and event planner Giulia Alessandri riconosce che i selfie nei matrimoni 3.0 siano ormai super richiesti. “Tra l’altro – aggiunge – anche se ancora non molto in voga negli italiani, con gli stranieri sta prendendo sempre più spazio il social wedding con hashtag dedicati al matrimonio. Così facendo gli sposi e gli invitati potranno trovare in rete tutti gli scatti effettuati durante l’evento. Nella maggior parte dei casi si tratta di selfie appunto, mentre a seguire troviamo la mise en place. Io dico sì ai selfie, ma che non diventi un tormentone!”

Chiara Vitale, stilista e fondatrice di uno degli atelier più chic ed esclusivi di Milano, accoglie personalmente tutte le sue clienti e future spose, consigliando e creando il loro abito da sogno personalizzato facendo leva su bellezza, grazia e femminilità. Per Chiara il momento più atteso è sicuramente l’ingresso in chiesa della sposa, “ma penso che gli attimi che più vengono fotografati con piacere e che ritroviamo sui social sono quelli del post cerimonia“. L’abito della sposa suscita sempre un grande interesse ma non sono da meno il taglio della torta e i momenti di festa condivisi con amici e parenti. Ai giorni nostri poi non è sicuramente pensabile partecipare ad un matrimonio ed andare via senza aver fatto un selfie con gli sposi!

Foxfoto Fotografi di Luca Bottaro
Foxfoto Fotografi di Luca Bottaro

Insomma, tutti pazzi per i selfie, sempre nel rispetto dello svolgimento della giornata e del lavoro dei veri fotografi che quel giorno sono chiamati a restituire all’eternità i momenti più speciali.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

Pronovias
Instagram Stories di successo nel giorno del matrimonio, ecco come fare!
Li vedi quei cerchietti rosa e arancioni intorno alle foto profilo dei tuoi amici di Instagram? Sono i tuoi amici che condividono le stories, oggi ti spieghiamo come usarle per documentare il giorno del matrimonio!
Giuseppe Voci Fotografo
Le 6 cose che TUTTI gli invitati pensano ai matrimoni... Che ti piaccia o no!
Al giorno d'oggi sposarsi è una prova di forza. Ma non temete, oggi vi mettiamo in guardia sulle 6 cose che, vi piaccia o no, tutti penseranno al vostro matrimonio!
Nabis Studio Fotografico
5 cose che possono infastidire gli invitati al vostro matrimonio: prendi nota!
Per evitare musi lunghi, critiche al vetriolo e lamentele infinite da parte dei vostri ospiti non potete perdervi questo articolo: fate attenzione al punto 3!

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni