Complicità: la parola d'ordine per delle foto matrimoniali uniche

Il giorno del matrimonio sarà il più importante della vostra vita per questo è fondamentale conservarne più ricordi possibili; e qual è il modo migliore per rivivere tutte le emozioni di quel giorno se non attraverso la fotografia? Ecco perché quando si sceglie il fotografo, oltre a valutarne lo stile e la professionalità bisognerebbe istaurare con lui un rapporto personale affinché possa cogliere tutti i momenti che vorrete siano immortalati. La parola d’ordine è quindi complicità come ci ricorda Luigi Orlando, artista partenopeo della fotografia che da anni racconta i matrimoni con sensibilità ed empatia.

Il fotografo di matrimonio deve essere in grado di riconoscere il momento giusto per scattare e fissare così nel tempo un’emozione; per farlo deve conoscere bene la coppia di sposi, la loro storia e creare un legame empatico che gli permetta di riconoscere un’espressione, di individuare un’emozione. Luigi Orlando conosce l’importanza del legame che deve stabilirsi tra il fotografo e la coppia di sposi, dato che dovrà seguirli durante tutta la giornata senza essere invadente per raccontare lo svolgersi dell’evento senza che nessuno si accorga della sua presenza.

Sin dal momento della preparazione, quando l’ansia dell’attesa è palpabile, il fotografo deve saper raccontare i momenti più importanti. L’arrivo della sposa, il suo incedere incerto verso l’altare, lo sguardo commosso di lui e poi lo scambio degli anelli, il primo bacio sono solo alcune delle cose che non devono sfuggire all’occhio attento del fotografo di nozze.

Arriva poi il momento dello shooting dedicato solo agli sposi in cui il fotografo ha il compito di scegliere le location migliori per scattare delle foto che siano delle piccole opere d’arte. La complicità in questo caso permetterà al professionista di evitare le foto troppo impostate e di preferire la spontaneità del sentimento tra baci, carezze e abbracci.

Organizzare il ricevimento di nozze richiede tempo ed impegno e quello della festa sarà tra i momenti più importanti perché tutti condivideranno la gioia degli sposi; ecco perché il fotografo anche in questa fase deve essere costantemente pronto a cogliere i momenti più importanti, emozionanti: l’ingresso degli sposi, il primo ballo, il taglio della torta, ma anche le mani che si sfiorano, gli sguardi complici ed i sorrisi, tutte le più piccole dimostrazioni d’amore che dovranno essere ricordate.

Parola d’ordine, complicità insomma! Questo è quello che ci insegna Luigi Orlando che con i suoi reportage di nozze è capace di fra rivivere agli sposi le stesse emozioni di quel giorno, come se le fotografie fossero in grado di portarli indietro nel tempo.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

MARACA FotoGrafia
Le 7 cose più rubate dagli sposi in luna di miele
Nessuno lo dice, ma tutti lo fanno: ecco gli oggetti più rubati dagli sposi in luna di miele!
Per gli sposi il 18 marzo è Brignano in Love
Per gli sposi il 18 marzo è Brignano in Love
Il 18 marzo, nella stupefacente e idilliaca cornice di Palazzo Visconti di Brignano Gera d'Adda (BG), si terrà l'evento, ad ingresso gratuito, patrocinato dal Comune di Brignano Gera d’Adda
Simone Primo
Ecco le 10 parole d'ordine per un matrimonio di successo
Le parole d'ordine per un matrimonio di successo sono regole non scritte a cui attenersi per organizzare un matrimonio indimenticabile.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni