Come vestirsi ad un matrimonio: consigli e tendenze

Come vestirsi ad un matrimonio: consigli e tendenze

Via libera a matrimoni e ricevimenti, tra vincoli di sicurezza e timori di contagio, ma il problema sulla scelta dell’outfit rimane. Ecco come vestirsi ad un matrimonio!

Come vestirsi ad un matrimonio: consigli e tendenze
Sandra Majada, de Invitada Perfecta
  • Abiti da cerimonia
  • Guest-blogger
  • 2020

Non c’è nulla che metta in crisi una donna più della scelta dell’abito giusto da indossare in occasione di un matrimonio. Ecco, quindi, tutte le regole, consigli bon ton, errori da non commettere e tendenze per la primavera estate 2020.

Accenni di dress code: le regole basiche da rispettare e gli errori da non commettere

Non importa che voi siate testimoni di nozze, madre della sposa o dello sposo, oppure una semplice invitata, è bene sapere cosa prevede il galateo del matrimonio in fatto di abbigliamento degli invitati.

Partiamo dalle regole base del galateo. La regola numero 1 è quella di evitare il bianco … la sposa è la sola e unica protagonista del giorno delle sue nozze. Detto questo entra in gioco il buon senso delle invitate di escludere il bianco e tutti quei colori chiari simili all’abito della sposa: beige, avorio, panna e cipria.

Altro colore da evitare è il rosso poiché è considerato troppo audace e oscurerebbe la figura della sposa. Il nero negli ultimi anni è stato “riabilitato”, soprattutto se si tratta di matrimoni che hanno luogo la sera, ma solo se impreziosito con accessori colorati.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

Il viola non è benaugurante soprattutto se gli sposi sono scaramantici ma oggi esistono diverse sfumature di questa tinta. 

Per quanto riguarda la lunghezza degli abiti femminili, il galateo prevede che l’abbigliamento di sera delle invitate sia il più formale possibile. Sì all’abito lungo o l’abito da cocktail medio lungo per le cerimonie serali sia che siano semi-informale o semi-formale. Mentre per le cerimonie di mattina potete scegliere un vestito semplice medio lungo se la cerimonia è semi-informale. Qualora la cerimonia diurna fosse semi-formale è bene optare per una gonna o un abito da cocktail, mentre se formale, è richiesto comunque il vestito lungo. 

Sono da evitare minigonne, abiti troppo corti e scollature generose seguendo sempre il buon senso. 

Salvarecome vestirsi a un matrimonio
Pronovias

Se il matrimonio è di giorno

Se il matrimonio si svolge al mattino, i colori ideali sono quelli pastello: celeste, cipria, carta da zucchero, ma anche verde salvia, malva e grigio polvere. Se il matrimonio non è particolarmente formale, si può optare anche per stampe a fantasia, a patto che siano eleganti come ad esempio quelle floreali o a pois, da evitare categoricamente le stampe animalier. 

Salvarecome vestirsi a un matrimonio
Profilo IG @invitada_perfecta

Che si scelga un abito o una gonna, bisogna fare attenzione alla lunghezza: non troppo alto sopra il ginocchio, non troppo lungo fino a terra. Banditi strascichi e vestiti lunghi troppo formali. Essendo poi una cerimonia di giorno, meglio evitare abiti eccessivamente riempiti di paillettes e cristalli che vanno bene, per il giorno, a piccole dosi.

Se non vi piacciono le vostre gambe o, semplicemente, non vi sentite a vostro agio con la gonna, potete scegliere di indossare per un completo top e pantalone, ma attenzione non il tailleur da lavoro. Vanno evitati i tessuti troppo casual come il lino o il denim.

Salvarecome vestirsi a un matrimonio
Mango

Rito civile o religioso che sia, è sempre buona regola indossare un coprispalle.

Ricordate che tutte le regole non valgono se gli sposi inseriscono all’interno del loro invito un dress code che gli invitati devono seguire: i desideri degli sposi sono ordini, quindi le loro regole sono le prime da seguire.

Se il matrimonio è di sera

Le regole di dress code per la sera cambiano sostanzialmente: vediamo dunque come orientarci.

Per quanto riguarda i colori, la sera si può osare con colori un pochino più forti rispetto ai toni pastello più adatti da giorno, come il bluette, il verde quarzo, il bordeaux, l’ottanio, il navy e l’ocra. Inoltre, potete optare per gioielli un po’ più vistosi, sempre senza esagerare.

L’abito lungo è senza dubbio l’opzione più elegante, senza esagerare con le scollature, nè sul décolleté, nè sulla schiena. Oppure l’abito da cocktail con l’orlo al ginocchio. Se si è indecisi tra lungo o corto si può indossare anche un abito midi (orlo al polpaccio) tinta unita anche se è meno scenografico dell’abito lungo o dei pantaloni palazzo, per questo si può impreziosire con bijoux più importanti (ma non troppo) o clutch gioiello. In alternativa, potete sceglierlo in fantasia, floreale.

Salvarecome vestirsi a un matrimonio
Pronovias
Salvarecome vestirsi a un matrimonio
Pronovias
Salvarecome vestirsi a un matrimonio
Pronovias

Ma ricordate che se avete il baricentro basso o il polpaccio piuttosto importante, sappiate che questa lunghezza non è particolarmente valorizzante.

Anche di sera è buona regola indossare un coprispalle, sia per ragioni di etichetta sia per il calo delle temperature. Potete scegliere la classica stola o in alternatina un bolerino o una pashmina da ripiegare in borsa quando non serve.

Le scarpe per una cerimonia di sera, a differenza del giorno, si impreziosiscono con inserti metallici e dettagli gioiello. Un passepartout sono quelle nude, perfette sotto a qualsiasi abito e strategicamente allunga-gambe.

Gli accessori da abbinare

Ci sono delle regole da seguire anche in fatto di accessori, diciamo che è bene attenersi alla regola “less is more”. 

Partiamo dalle borse, che devono essere di piccole dimensioni, quindi via libera a pochette e piccole borse a tracolla, da evitare assolutamente borse grandi stile shopper o con manici.

Per quanto riguarda le scarpe regola vuole di indossare decolleté chiuse, di colori tenui e con tacco medio (5 – 6 cm), ma negli ultimi anni in estate sono ammessi decolleté aperte e sandali con tacco medio. Assolutamente vietate zeppe, zatteroni e qualsiasi calzatura con la suola in gomma.

Salvarecome vestirsi a un matrimonio
@puralopezofficial

I collant sono teoricamente obbligatori, anche d’estate, ma ormai si è molto più flessibili di un tempo.

Se la cerimonia è in chiesa, le spalle devono essere coperte da stole, coprispalle o giacchini leggeri. I gioielli, trucco e acconciatura devono essere discreti.

Salvarecome vestirsi a un matrimonio
@invitadisima.shop

Il cappello va indossato solo se portato dalle mamme degli sposi e, in generale, solo in occasione di cerimonie diurne molto formali, è vietato per le cerimonie serali. Si possono scegliere vari modelli: dalla veletta al cappello a tesa larga. Ovviamente sono da evitare quelli in paglia e quelli dai colori troppo vivaci.

Trends 2020

Le tendenze 2020 per la cerimonia ovviamente seguono i diktat che abbiamo visto sulle passerelle.

Partiamo dai colori di tendenza: tinte pastello e azzardi cromatici dati da ‘cocktail’ di tonalità brillanti saranno autentici must nella bella stagione. Il colore protagonista assoluto di questa estate sarà il rosa in tutte le sue sfumature, ma anche il giallo e l’arancio.

Tornano di moda il tubino impreziosito da ricami in pizzo, strass, punti luce e applicazioni gioiello sul corpetto e per la sera abiti stile impero e forme principesche a gonna ampia.

Salvarecome vestirsi a un matrimonio
Via profilo IG @invitadaideal

Seta, georgette, duchesse, chiffon e organza sono i tessuti utilizzati per gli abiti da sera più chic, anche nelle forme monospalla che quest’anno sono molto ricercati.

I trend per gli abiti da cerimonia corti hanno forme a tunica anni ’60 con ricami in pizzo guipure dall’effetto degradé vivace. Con gonna a ruota sotto il ginocchio e punto vita alto.

Altra tendenza in fatto di abiti sono i modelli asimmetrici, ideali per un gala o un evento serale più glamour, come i vestiti corti davanti e lunghi dietro impreziositi da grandi volants.

Salvarecome vestirsi a un matrimonio
@feversave.official
Salvare
Rocio Osorno con abito di ASOS