Come scattare la perfetta foto di gruppo ad un matrimonio: la parola agli esperti

Come scattare la perfetta foto di gruppo ad un matrimonio: la parola agli esperti

Quali sono i trucchi per una foto di gruppo perfetta? Ecco cosa ne pensano tre professionisti della fotografia!

  • Foto e video
  • Invitati

Il ruolo del fotografo durante un matrimonio è di fondamentale importanza dato che le immagini sono ciò che vi permetterà di ricordare le emozioni di quel giorno per sempre, emozioni speciali che condividerete con tutte le persone a voi care che avete deciso di invitare; per questo nel vostro album di nozze non potranno assolutamente mancare le foto di gruppo, ed, affinché siano scattate ad arte, abbiamo chiesto l’opinione di tre fotografi di nozze estremamente ferrati sull’argomento, scoprite cosa ci hanno insegnato!

SalvareFoto via Shutterstock: Tara Flake
Foto via Shutterstock: Tara Flake

Spontaneità è la parola d’ordine per Simone Rossi 

SalvareSimone RossiScopri di più su “Simone Rossi”
Simone Rossi

Simone Rossi, artista romano della fotografia non ha dubbi: “Per me una bella foto di gruppo e quella in cui tutti si stringono, dove le persone sorridono con il cuore e… via le giacche, via i tacchi, al diavolo la messa in posa! Una foto di gruppo deve essere spontanea, ricordo di chi quel giorno ha vissuto con gli sposi un avvenimento così speciale e testimonianza delle emozioni che solo la vera amicizia e la vera voglia di stare insieme regalano.

SalvareSimone RossiScopri di più su “Simone Rossi”
Simone Rossi

“Oltre la solita foto di rito” raccomanda Andrea Bagnasco

Andrea Bagnasco, un nome una garanzia quando si parla di fotografi per matrimoni, ci invita a non pensare alla foto di gruppo come ad un rito obbligatorio. 

SalvareAndrea BagnascoScopri di più su “Andrea Bagnasco”
Andrea Bagnasco

La perfetta foto di gruppo è quella che cattura l’atmosfera festosa della giornata, dove gli ospiti partecipano e hanno la faccia di quelli che si stanno godendo il momento. La perfetta foto di gruppo è quella che si guarda volentieri, con soggetti vivi, sorridenti e pieni di voglia di farsi fotografare, non le solite belle statuine con facce spente e espressioni grigie. La perfetta foto di gruppo va oltre l’etichetta e oltre il rito della foto obbligatoria. La perfetta foto di gruppo è un ritratto di quello che il gruppo rappresenta per chi ne fa parte.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

SalvareAndrea BagnascoScopri di più su “Andrea Bagnasco”
Andrea Bagnasco

5 semplici trucchi per una foto di gruppo perfetta secondo Fabio Marras

Fabio Marras, artista sardo dall’indubbia professionalità, ci offre 5 semplici linee guida per scattare una foto di gruppo bellissima.

SalvareFabio MarrasScopri di più su “Fabio Marras”
Fabio Marras

Le foto in posa ai tavoli sono quelle che non amo e che sconsiglio sempre ai miei clienti: sono poco eleganti, e disordinate, mentre la foto di gruppo con tutti gli invitati è invece una soluzione che adotto in molti matrimoni. Se nei matrimoni tra stranieri pare ci sia un innato senso di ordine e organizzazione e la foto di gruppo è quasi una conseguenza naturale dopo un pacato scambio di auguri, nei matrimoni italiani non è sempre fattibile e realizzarla è spesso più complicato di quanto sembri; non è raro, infatti, che dopo una sorta di gara a chi fa prima gli auguri, in tanti se la diano a gambe diventando così impossibile recuperarli. Per far si che una foto di gruppo abbia successo ci sono alcune precauzioni che adotto:

1. Immediatezza: in caso di matrimoni numerosi, il momento che segue la cerimonia è quello in cui è più facile trovare il maggior numero di persone e riuscire ad immortalarle più composte, senza gamberoni o cosciotti di agnello tra i denti;

2. Prevenzione: concordo preventivamente con gli sposi la foto di gruppo e chiedo di individuare tra gli invitati due o tre persone che mi daranno una  mano a mettere insieme gli invitati e, soprattutto, ad evitare che queste scappino via. Inoltre porto sempre con me un monopiede dato che, se non ci sono scale, sarò io a dovermi elevare.

4. Condivisione: tra uno scatto e l’altro durante lo scambio di auguri, dico agli invitati che gli sposi desiderano una foto di gruppo, qualcuno infatti può pensare che la foto tutti insieme sia un’iniziativa del fotografo, mentre invece è un regalo che desiderano gli sposi, e non costa nulla farlo.

5. Ascolto: io amo i sorrisi, quindi prima di scattare la foto o si racconta una barzelletta agli invitati, (cosa poco realistica visto che sotto il sole in pochi sono disposti ad ascoltarla), oppure si cerca di carpire qualche informazione tra gli invitati e soprattutto tra gli amici più affiatati, questi possono fornire qualche aneddoto o battuta a cui fare riferimento per far ridere tutti.

SalvareFabio MarrasScopri di più su “Fabio Marras”
Fabio Marras

Ora che gli esperti vi hanno svelato quali sono i trucchi del mestiere non resta che tenerli a mente quando verrà il momento di scattare una bella foto di gruppo il giorno del vostro matrimonio, seguendo questi preziosi consigli porterete a casa delle foto di gruppo perfette.

Foto via Shutterstock: Tara FlakeHalfpoint

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Andrea Bagnasco Fotografie Fotografia e video
Fabio Marras Photographer Fotografia e video
Simone Rossi Fotografia e video